Cosa fare a Londra in inverno

18/gen/2012 11.29.35 Adrian83 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le famiglie alla ricerca di idee su cosa fare a Londra questo Natale, se avete già visto la tower of London, dovrebbero visitare il Winter Wonderland dei Kew Gardens. La stagione delle feste non può ritenersi completa senza una visita a Babbo Natale, e quale luogo migliore in cui incontrarlo se non il pittoresco paesaggio glaciale dei Kew Gardens? Sabato 10 dicembre, Babbo Natale condurrà la sua slitta nel Princess of Wales Conservatory, per poi ripartire da lì venerdì 23 dicembre, subito prima della Vigilia, quando sarà impegnatissimo con la consegna dei doni attraverso i camini di tutto il mondo. Andate a trovare l’uomo vestito di rosso nella sua scintillante grotta, e non dimenticate di dirgli quale regalo vorreste per Natale! Dopo aver incontrato Babbo Natale, mantenete vivo lo spirito natalizio facendo un giro sulla tradizionale giostra per bambini vicino a White Peaks, sul prato del Kew Palace. La giostra rimarrà nei Kew Gardens fino a lunedì 2 gennaio. I bambini più temerari ameranno fare un giro sulla mini-auto vintage offerta dai Kew Gardens. E come trascorrere una giornata di festa con la propria famiglia senza farsi dipingere il viso? Fino a lunedì 2 gennaio, nella zona del Climbers and Creepers vi saranno degli artisti disponibili dalle 10.30 alle 15.30. I bambini potranno scegliere tra un disegno ispirato al Natale o una classica pittura del viso. Per sperimentare in prima persona la creatività natalizia, da martedì 20 a venerdì 23 dicembre si terranno dei workshop pressoi Kew Gardens. I partecipanti scopriranno le spezie tipiche delle festività e le loro origini, e creeranno delle decorazioni di carta tradizionali danesi in cui trasportare le proprie miscele. Essi potranno inoltre creare una particolare ghirlanda natalizia con materiali naturali provenienti dai Kew Gardens, che ognuno potrà poi portare a casa e appendere con orgoglio al proprio albero di Natale. Una volta ai Kew Gardens, i visitatori non vorranno perdersi l’opportunità di curiosare tra questi meravigliosi giardini, che durante l’inverno diventano persino più affascinanti. Essi potranno fare un tour tra i sempreverdi accompagnati da guide esperte. Queste visite guidate, alle quali sarà possibile partecipare fino a martedì 31 gennaio, partiranno ogni giorno a mezzogiorno dal banco delle guide di Victoria Plaza. Le persone che effettueranno il tour a piedi, della durata di un’ora, trascorreranno piacevolmente del tempo scoprendo la bellezza e la diversità delle conifere e dei sempreverdi a foglia larga. Per gli spiriti liberi che invece preferirebbero esplorare la bellezza dei Kew Gardens in autonomia, è stato creato un percorso dal nome “A Winter Walk”. Tutto ciò di cui si ha bisogno è il nuovo opuscolo dei Kew Gardens sulle passeggiate invernali, il quale mostra tutti i punti del giardino segnalati dallo staff in qualità di punti panoramici invernali preferiti. Questo opuscolo si trova ad ogni cancello di ingresso, oltre a poter essere scaricato dal sito Internet dei Kew Gardens. Toccate con mano i frutti delle feste nell’Orangery! Fino all’1 gennaio, ogni mercoledì e domenica i visitatori vengono invitati a ravvivare la propria visita apprendendo la storia dei frutti e delle spezie tipicamente utilizzate nelle torte e nei dolci natalizi. Essi inoltre impareranno ad abbinare i vari ingredienti per creare dei gustosi regali. Una selezione di vecchi classici può essere scaricata dal sito Internet. Questi corsi si tengono dalle ore 12 alle 14. Chi invece preferisce stare alla larga dal freddo, non si deve perdere la visita invernale dei Kew Gardens con Kew Explorer. Questo treno porterà le persone a bordo negli angoli più lontani dei giardini, dove potranno scoprire gli edifici, la storia, le piante e i lavori scientifici sul posto. Nel caso in cui i visitatori rimangano affascinati da una particolare zona del parco, viene offerta loro la possibilità di scendere dal treno e di esplorarla autonomamente, prima di salire nuovamente sul treno in una delle sette fermate presenti sul percorso. I tour iniziano alle 11 e solitamente ne viene svolto uno ogni ora fino alle 15, quando viene effettuato l’ultimo giro completo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl