SAN VALENTINO 2012: NUOVE ROMANTICHE IDEE NEI CASTELLI DEL DUCATO DI PARMA E PIACENZA

"Cantiamo, facciamo brindisi a sposi così amabili, per lor sian lunghi e stabili i giorni del piacer" da Elisir d'Amore di Giuseppe Verdi: sabato 11 febbraio, ore 19 visita guidata con aperitivo riservato alle coppie.

Persone Francesca Maffini, Guerriero, Luigi Illica, Maria Amalia, Barbara Sanseverino, Filippo, Giacomo Puccini, Giuseppe Verdi, Elena, Isotta, San Valentino, Arda, Marialuigia, Didone
Luoghi Egitto, Austria, Parma, Piacenza, Po, León, Castelli, Castell'Arquato, Castello, Rocca, Gropparello, San Pietro in Cerro, Vigoleno, Colorno, Compiano, Fontanellato, Fontevivo, Torrechiara, Rivalta, Noceto, Polesine Parmense, Sala Baganza, Tabiano Castello, San Secondo Parmense, Soragna, Torre, San Martino, provincia di Piacenza, provincia di Parma
Organizzazioni Sanvitale, Asburgo
Argomenti storia, architettura, alimenti, ristorazione

02/feb/2012 16.15.02 Francesca Maffini - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SAN VALENTINO 2012

NUOVE ROMANTICHE IDEE
NEI 22 CASTELLI DEL DUCATO DI PARMA E PIACENZA

 

Dall’11 al 14 febbraio 2012 cene a lume di candela in Castello, menù per lui e per lei, pietanze galeotte, visite guidate ai manieri alla scoperta di celebri e secolari storie d’amore e passione. E notti speciali in letti a baldacchino…

 

Cortese, come nei poemi cavallereschi. Lussurioso e galeotto come nel quinto canto della Divina Commedia. Ispirato dall’arte di scultori e pittori sostenendo i beni culturali italiani. Goloso e calorico per chi si fa tentare da peccati di gola, dolci e salati. Da fiaba, per chi crede romanticamente al per sempre e sceglie la cornice da sogno di un antico maniero. Intrigante per chi veste il sentimento con la passione più segreta degli amanti clandestini. Musicale per chi dice “ti amo” con le sette note. L’amore in tutte le sue declinazioni trova “cuore” negli incantevoli Castelli del Ducato di Parma e Piacenza �“ Club di Prodotto che presentano un ricco carnet di eventi per l’edizione 2012 di un San Valentino che promette di essere davvero indimenticabile. Rocche e manieri diventano dall’11 al 14 febbraio i luoghi perfetti per regalare alla propria metà un “Ti Amo” davvero da fiaba. Qualche idea?

 
Galeotto fu il piatto. Ci sono le delizie d’amore e le nobili passioni della Divina Commedia, sabato 11 febbraio alle 20.30 al Castello di Fontanellato (Pr) ovvero una visita in Rocca Sanvitale con animazione e cena a lume di candela, in pinacoteca: a sorpresa verrà servito “Galeotto fu il piatto”, secondo con carne alla Didone e verdure speziate d’Egitto, Dolce Elena ed Elisir d’Isotta. Domenica 12 febbraio alle 17.30 si replica con un Aperitivo d’Amore, però, oppure alle 15.30 è possibile una visita guidata al borgo “Il gusto del cammino…in coppia”.

 

Galeotto fu il libro. Letture cavalleresche, sabato 11 febbraio dalle 16.30, all’Enoteca Comunale di Castell’Arquato (Pc), sabato 11 febbraio, con visita guidata tematica alla Rocca Viscontea: un menestrello d’eccezione canterà di “donne,  cavallier, l'arme, gli amori, cortesie, audaci imprese”, alla scoperta delle radici dell’amore romantico. Il tutto accompagnato da una degustazione di vini della Val d’Arda e piccolo buffet.

 

Innamorati dell’Arte! Un intero fine settimana dedicato “all’arte vista con gli occhi dell’amore” alla Reggia di Colorno (Pr), sabato 11 e domenica 12 febbraio, in occasione dell’evento “A San Valentino innamorati dell’arte”. “Cantiamo, facciamo brindisi a sposi così amabili, per lor sian lunghi e stabili i giorni del piacer” da Elisir d’Amore di Giuseppe Verdi: sabato 11 febbraio, ore 19 visita guidata con aperitivo riservato alle coppie. Domenica 12 febbraio visita guidata alla Reggia: presentandosi in due si entrerà pagando un solo biglietto. Si rivivrà la storia e si percorreranno gli ambienti che hanno visto la vita e gli amori di Babette e Filippo nel ‘700 e di Maria Luigia d’Austria nell’800.


Fidanzati al Castello. Domenica 12 febbraio, il Castello di Gropparello (Pc) apre le porte agli innamorati: la visita guidata delle 11.30 prevede possibilità di aperitivo e alle 13 pranzo con menù di degustazione nella taverna medievale.

 

La Rocca innamorata. Domenica 12 febbraio, alla Rocca di Sala Baganza (Pr) visita guidata in costume dedicata agli amori e alle passioni delle celebri dame: dall’affascinante Barbara Sanseverino alla frivola Maria Amalia d’Asburgo fino all’amata Maria Luigia d’Austria.

 

Ma la sera di San Valentino, per chi sceglie invece la data più classica del 14 febbraio, cosa offrono i Castelli del Ducato?

C’è il Banchetto Medievale dedicato all’Amore con concerti d'arpa e petali di fiori allo sbocciar di primavera al Castello di Gropparello. Per lasciarsi coinvolgere, in un’atmosfera soffusa a lume di candela, da giochi e gentilezze dedicati al tema dell’amore, galanterie di un tempo passato, per ritrovarsi sempre più innamorati. Cena di Gala, concerto d’arpe durante la cena, 1 bouquet di fiori per ogni Signora, servizio in costume. Un “San Valentino da sogno” con visita guidata al Castello di Rivalta unico e raffinato, in una location di charme: un borgo medioevale illuminato romantiche candele. Al Castello di San Pietro in Cerro si andrà alla scoperta di “Agata, il fantasma innamorato” visita guidata del Castello per scoprire gli angoli nascosti e i segreti del bel maniero quattrocentesco in un percorso tra cucine, prigioni e sale riccamente decorate. La raffinata Cena all’Antica Corte Pallavicina (possibile anche l’11, 12, 13 febbraio su prenotazione). Menù personalizzati “per lui” e “per lei” al Relais 12 Monaci di Fontevivo (Pr). Apertura straordinaria inoltre della Rocca dei Rossi di San Secondo Parmense martedì 14 febbraio giorno di  San Valentino, con visite guidate all'apparato decorativo alle ore 14-15-16-17: alle coppie verrà effettuato uno sconto di 1 euro sul biglietto intero e di 2 euro per chi si presenta con la Card del Ducato.

E per chi sogna una notte un po’ speciale, ogni desiderio è esaudito: dormire nelle suites sul Po all’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense; svegliarsi dove nacque Luigi Illica, il famoso librettista di Puccini, a Casa Illica nel Borgo di Castell’Arquato  oppure immergersi in una vasca idromassaggio al Leon d'Oro Hotel***S di Charme ricavato in un Palazzo Liberty. Per chi cerca esperienze nuove ecco una notte nella Torre di Guardia a Torre del Borgo o una notte nel Collegio dei Nobili, adiacente all’Abbazia di Fontevivo al Relais 12 Monaci. Ci si può svegliare davanti alla Rocca Sanvitale se pernottate In Villa a Fontanellato immersi in un parco ottocentesco, oppure con vista con vista sul Duomo di Parma nella residenza d’epoca Palazzo Dalla Rosa Prati. A pochi passi dalla Rocca Meli Lupi di Soragna, vi aspetta una notte in una suites del Settecento alla Locanda del Lupo.

Notti da principi e principesse al Castello di Compiano, al Relais de Charme Tabiano Castello, alla Locanda del Re Guerriero a San Pietro in Cerro, o ancora nel Castello di Vigoleno, nelle torri di guardia. Letti a baldacchino sono racchiusi nella Residenza Torre di San Martino, nel borgo di Rivalta sulle colline piacentine, mentre Rocca d’Olgisio, ospita un’accogliente Bed and Breakfast.

 

La Card del Ducato è in vendita, a 2 euro, nelle biglietterie dei castelli ed è valida un anno a partire dalla data di emissione. Offre lo sconto di 1 Euro nei manieri (tranne al Castello di Torrechiara e al Castello della Musica di Noceto).

 

 

Per informazioni

Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza �“ Club di Prodotto

Tel. 0521.823221; 0521.823220 �“ fax 0521.822561

www.castellidelducato.it

e-mail: info@castellidelducato.it

 

 

Dott.ssa Francesca Maffini

ufficiostampamaffini@libero.it

 

Dal sito www.castellidelducato.it è possibile scaricare il testo e immagini in alta.

I riferimenti storici al testo sono stati forniti da Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl