PRN: Pass InterRail: da 40 anni sulla giusta rotta

Pass InterRail: da 40 anni sulla giusta rotta [2012-03-01] UTRECHT, Paesi Bassi, March 1, 2012 /PRNewswire/ -- 40 anniversario dei pass InterRail Riconosciuto dai viaggiatori di tutta Europa come il biglietto per "il divertimento, la libertà e l'avventura", il pass InterRail consente da 40 anni di viaggiare illimitatamente in treno.

Persone Seixas, Ana Dias
Luoghi Italia, Europa, Olanda, Svizzera, Germania, Svezia, Danimarca, Francia, Austria, Utrecht, Morava
Organizzazioni Gruppo Eurail, International Union of Railways, UIC
Argomenti ferrovia, economia, trasporti, commercio

01/mar/2012 08.00.12 PR Newswire Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Pass InterRail: da 40 anni sulla giusta rotta

 
[2012-03-01]
 

UTRECHT, Paesi Bassi, March 1, 2012 /PRNewswire/ --

40 anniversario dei pass InterRail

Riconosciuto dai viaggiatori di tutta Europa come il biglietto per "il divertimento, la libertà e l'avventura", il pass InterRail consente da 40 anni di viaggiare illimitatamente in treno.

Per celebrare questo importante anniversario, Eurail Group G.I.E. ha pubblicato la terza edizione di "Europe by InterRail" (Europa in InterRail), che contiene una raccolta speciale di itinerari InterRail appositamente redatta per i possessori di pass InterRail da tre viaggiatori entusiasti dei treni. La vendita di pass InterRail consente inoltre, da diciannove anni, di finanziare la mobilità di giovani provenienti da contesti sottoprivilegiati, e l'Eurail Group continuerà ad aiutare anche in futuro i giovani più svantaggiati. Oltre a ciò, le compagnie ferroviarie che partecipano all'iniziativa saranno impegnate in diversi progetti nel corso dell'anno, per promuovere ulteriormente il 40° anniversario dell'InterRail.

Il concetto di "InterRailing" fu introdotto per la prima volta il 1 marzo 1972, originariamente per consentire agli studenti e agli escursionisti di età inferiore a 21 anni di esplorare il continente europeo. Si trattava di un'esperienza unica, che i giovani non potevano lasciarsi sfuggire e che permetteva di varcare i confini di 20 nazioni europee. Ciò che ebbe inizio come un'iniziativa temporanea, in concomitanza con i 50 anni dell'UIC (International Union of Railways, Unione Internazionale delle Compagnie Ferroviarie), riscosse un tale successo che i pass InterRail rimangono in vendita fin da allora.

L'attuale InterRail Global Pass è utilizzabile in 30 nazioni europee e offre un grado di libertà senza precedenti. Nel corso degli anni, il pass InterRail si è trasformato in un prodotto disponibile "a tutte le età", infatti il concetto di viaggiare con un singolo pass continua ad affascinare viaggiatori giovani e vecchi.

I pass InterRail attuali sono stati progettati per attrarre clienti di tutti i tipi (studenti, escursionisti, famiglie, viaggiatori d'affari e adulti), e si rivolgono a chiunque possieda spirito d'avventura. Germania, Francia e Italia sono i tre Paesi più visitati con InterRail, seguiti da Svizzera, Austria, Paesi Bassi, Svezia e Danimarca.

Nel 2011, più di 248.000 passeggeri hanno viaggiato con un pass InterRail; il 78,9% dei viaggiatori era costituito da giovani al di sotto dei 26 anni, il 17,4% da adulti e bambini e il 3,7% da anziani.

"Sebbene InterRail sia da molto tempo associato alla gioventù, chiaramente si è trasformato in un prodotto utilizzabile da tutti. I viaggi in treno sono romantici e offrono un senso di libertà e indipendenza che nessun altro mezzo di trasporto può offrire. È proprio questo l'aspetto che ci auguriamo continuerà ad attirare un gruppo di utenti sempre più vasto anche nei prossimi 40 anni", ha dichiarato Ana Dias e Seixas, Direttore Marketing del Gruppo Eurail.

Sito web e sala stampa Eurail Group G.I.E: http://www.eurailgroup.org

Fototeca Eurail: http://eurail.informationstore.net

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl