Cannobio Tour - presentazione 18 aprile 2012

17/apr/2012 16.49.40 Alphabeti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cannobio, emozioni tra arte e natura

promuovere la città attraverso i nuovi media

Conferenza stampa di presentazione

Mercoledì 18 Aprile 2012 �“ ore 11:00

Palazzo Carmine, Sala del Consiglio

Piazza Vittorio Emanuele III, 2 - Cannobio

In occasione della presentazione delle manifestazioni estive della città di Cannobio (VB), sul sito www.cannobiotour.com viene lanciato il progetto “Cannobio, emozioni tra arte e natura”, realizzato dal Comune di Cannobio in collaborazione con l’azienda Alphabeti di Milano. L’obiettivo è quello di promuovere la città attraverso un progetto web “in divenire”, che proporrà sempre nuovi contenuti per scoprire i tesori custoditi da questa splendida cittadina del Lago Maggiore. Le due principali “anime” di Cannobio sono svelate in questa prima “tappa” grazie a un tour virtuale articolato in un doppio percorso, paesaggistico-naturalistico e artistico.

Giandomenico Albertella, Sindaco di Cannobio, spiega: “Abbiamo compreso che per comunicare con target diversi, i giovani e il pubblico internazionale, dobbiamo puntare su i new media e, in particolare, su Internet. La nostra città è molto amata dai turisti tedeschi, ma come amministrazione pubblica, noi abbiamo il compito di ampliare e rafforzare la presenza di tutti i turisti, italiani e stranieri. Questo innovativo format multimediale mostra i luoghi più belli di Cannobio e della sua Valle in una modalità originale e coinvolgente. Siamo molto orgogliosi perché dal 2002 ci assegnano la Bandiera Blu per le acque pulite del lago e nel 2011 abbiamo ricevuto, oltre alla Bandiera Arancione del Touring Club Italiano per i servizi, il Premio Speciale per il miglior servizio di informazioni turistiche della regione Piemonte: il web ci permetterà di comunicare i nostri primati al mondo”.

Il sito multilingue (italiano �“ inglese �“ tedesco) offre una panoramica sui punti di interesse della città di Cannobio e della Valle Cannobina: sono disponibili una guida stampabile dei due itinerari proposti e l’audio-guida di ogni singola attrazione, scaricabile gratuitamente per lettori Mp3 e smartphone. Il progetto prevede inoltre una sezione interattiva attraverso l’uso dei social media Facebook e Flickr, attraverso cui gli utenti potranno condividere appunti di viaggio e fotografie e proporre nuovi itinerari e luoghi da scoprire.

I due percorsi presentati in questa prima “tappa” prevedono tre attrazioni ciascuno: il Santuario della Santissima Pietà, la chiesa di San Gottardo e il Borgo costituiscono l’itinerario storico-artistico, mentre quello naturalistico-paesaggistico include il Lido, l’Orrido di Sant’Anna e il complesso di San Bartolomeo “in Montibus”. Il format I'mVR® (Interactive Multimedia Virtual Reality) permette di “entrare” in ogni monumento/località e di vedere in alta definizione i punti di maggiore interesse, accompagnati da approfondimenti interattivi.

Cannobio, sorta in epoca romana, è oggi una delle località più belle del Lago Maggiore con una splendida spiaggia dove trascorrere le calde giornate estive e verdi boschi per lunghe passeggiate nella natura più incontaminata. La città si sviluppa su due livelli: sul livello superiore sono situati il Borgo, costituito di vicoli e scalinate su cui affacciano le antiche case signorili, e il Santuario della Santissima Pietà, simbolo indiscusso della devozione cannobina; il lungolago si snoda lungo tutto il livello inferiore, con il Porto antico e il Lido, meta privilegiata per la balneazione e punto di partenza della lunga pista ciclabile che arriva fino all'Orrido di Sant'Anna. Dalla vicina frazione di Carmine Inferiore percorrendo una mulattiera si giunge al borgo medievale di Carmine Superiore, oggi abitato solo da una famiglia italiana e una tedesca, dove si conserva un vero gioiello d'arte: la chiesa di San Gottardo, ricca di affreschi risalenti al XIV e XV secolo; proseguendo per un tratto di sentiero nel bosco, si arriva in un alpeggio circondato da castagni, dove svetta il campanile della chiesa di San Bartolomeo "in Montibus", consacrata nel 1574. I Castelli di Cannero, resti di antiche fortificazioni risalenti ai secoli XI e XII, si ergono ancora maestosi sugli isolotti rocciosi in mezzo al lago di fronte alla costa di Cannero Riviera.

Per informazioni:

Alphabeti - Dott.ssa Francesca Alonzo �“ alonzo@alphabeti.it �“ tel.: 02.60830196                                  
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl