GRAND HÔTEL BILLIA: UN'OCCASIONE PER RESPIRARE LA VERA ATMOSFERA BELLE EPOQUE

18/apr/2012 17.19.50 Areté Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Promozione Primavera 2012 a Saint-Vincent

 

Offerta valida dal 24 aprile al 2 maggio.

Con 20 euro gratis per giocare alle slot-machines del Casino.


Un soggiorno nell’affascinante cornice Belle Epoque del Grand Hôtel Billia a Saint- Vincent (Valle d’Aosta, 575 msl), chiamata la “Riviera delle Alpi” per il clima piacevole; un albergo da oltre cento anni rifugio preferito dell'alta società europea per soggiorni all'insegna del lusso e di un'ospitalità curata nei minimi particolari, in un ambiente arredato in modo classico e chiaramente ispirato agli Anni Trenta; un Casino tra i più grandi d’Europa.

In concomitanza con le festività del 25 aprile e del 1 maggio, il Grand Hôtel Billia e il Casino di Saint Vincent offrono una speciale “Promozione Primavera 2012” per permettere di godere di una vacanza davvero speciale e ricca di emozioni: trattamento di mezza pensione, in camera doppia € 105 per persona, comprendenti: pernottamento, check-in anticipato/check-out ritardato, camera di livello superiore se disponibile, prima colazione a buffet, cena in Hôtel o presso la Brasserie du Casinò (bevande escluse). Durante il soggiorno il Casino de la Vallée offrirà un promo-ticket del valore di € 20,00 per persona per tentare la fortuna alle slot-machines di ultima generazione della nuovissima Sala Evolution.

 

Il Grand Hôtel Billia, raffinatissimo 4 stelle, dispone di 108 camere e junior suite spaziose con bagno con vasca o doccia, asciugacapelli, telefono, frigo-bar, televisione, pay-tv, connessione Internet e kit cortesia. Le camere si suddividono in:

 

Junior Suite da 50 a 100 mq

Le junior suite sono composte da una piccola zona giorno, eventualmente utilizzabile come seconda camera e da un'ampia camera da letto matrimoniale. Sono dotate di doppi servizi e godono di un fascino particolare affacciandosi sul verde del parco, con vista sulla piscina.

Camere Executive da 32 a 48 mq

Le camere executive, precedute da un'anticamera, sono costituite da una stanza da letto matrimoniale particolarmente ampia e sono posizionate nell'ala tradizionale, sempre con vista su parco e piscina.

Camere Superior da 25 a 30 mq

Anch'esse posizionate nell'ala tradizionale, offrono una confortevole stanza da letto matrimoniale con vista sulle montagne circostanti.

Camere Standard da 18 a 20 mq

Ampie stanze tradizionali che mantengono il fascino ed i servizi anche nelle camere singole.

 

Il Grand Hôtel Billia si trova in viale Piemonte, da dove si raggiungono facilmente il centro della cittadina e le altre principali località turistiche della regione.

Saint Vincent è molto caratteristica, in un bacino naturale intorno all’antico nucleo del borgo e alla chiesa parrocchiale. La via e la piazza centrale recentemente riammodernati, costituiscono un elegante salotto a cielo aperto, ideale per passeggiate e shopping. Le terme sono collegate al borgo da una moderna funicolare e all’arrivo, dall’incantevole terrazza si ammira una spettacolare vista sulla vallata.

 

Il Grand Hôtel Billia è raggiungibile dagli aeroporti di Torino Caselle (86 km), Milano Malpensa (159 km) e Linate (186 km), Ginevra (177 km). Autostrade: A4 o A5, uscita al casello Chatillon – Saint-Vincent. Svoltare a destra e imboccare la statale 26 verso Saint Vincent centro. Dopo circa 5 minuti di marcia, il Grand Hôtel Billia è sulla sinistra.

 

 

Grand Hôtel Billia. Una storia centenaria

 

Nato nel 1908 come centro di attrazione turistico-terapeutica che beneficiava della rinomanza internazionale delle Terme, l'hotel fu, dal 1947 al 1957, sede della Casa da Gioco e, da allora a tutt'oggi, è il supporto fondamentale del Casino de la Vallée a cui è direttamente collegato. La nascita del Billia e deldel turismo in Valle d’Aosta è legata all’espansione della linea ferrata che, dal 1858, risale dalla pianura piemontese verso le montagne, e alla scoperta, nel 1770, della Fons Salutis da parte dell’abate Perret. A partire dalla metà dell’Ottocento capitali e imprenditori si addentrano in questo nord-ovest ancora in parte sconosciuto seguendo l’avanzamento dei binari lungo il corso del fiume Dora. Presto comincia ad arrivare anche il turismo. Nel 1892 Stefano Billia, uno degli imprenditori che gestisce il servizio di diligenza tra Ivrea e Saint-Vincent, riapre un albergo con annesso “stabilimento idroterapico corredato di bagni caldi, freddi, medicati e a vapore, nonché di una sala ben fornita di attrezzi ginnastici”. Un “trolleybus” collega questo albergo con le Terme della Fons Salutis. La regina Margherita, che frequenta le terme già da alcuni anni, nel 1911, alloggia nel nuovissimo Grand Hôtel Billia. La costruzione dell’ albergo è un progetto ambizioso: per essere realizzato ha bisogno di grandi spazi e dunque di molto terreno. Billia individua prima l’area dove costruire e poi tratta con decine di piccoli proprietari; quindi presenta domanda al Comune. Il consiglio comunale la accoglie con la motivazione che “il nuovo hotel conferirà una nuova attrattiva a Saint-Vincent e aumenterà il ceto facoltoso e aristocratico della colonia di villeggianti, che un cospicuo cespite di entrata deriverà dalla sola sovrimposta comunale, senza contare numerose altre tasse…”. Libero di agire, Stefano Billia realizza una struttura che, per la scelta degli arredi e dei decori e la disposizione degli spazi interni si presenta come un tempio della Belle Epoque, come ancora si presenta. Quando un ospite scende dalle lussuose vetture si trova circondato da “un grande parco verde, alberi ombrosi, viali aiuole e fiori. Al centro del parco c’è una grande piscina circolare con un getto d’acqua alto una cinquantina di metri (Fausto Guillet, Memorie di un Valdostano)”. Poi si entra e, attraverso una maestosa porta a vetri si accede nella lussuosa sala d’ingresso. L’arrivo di Stefano Billia a Saint-Vincent e le sue idee cambiano radicalmente il futuro di questa piccola città al centro della Valle d’Aosta.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl