I FRAMMENTI DI MAX RAMBELLI IN MOSTRA ALL'ENÒ DI LUGO

23/mar/2006 05.10.34 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I FRAMMENTI DI MAX RAMBELLI IN MOSTRA ALL’ENÒ DI LUGO

 

Dalla pelle alla carta. Così si potrebbe riassumere la nuova mostra, dal titolo “Frammenti”, che sarà allestita all’enoteca-tisaneria Enò da lunedì 3 a domenica 30 aprile 2006. Infatti, l’artista ospitato nel noto locale lughese, che mensilmente dà spazio alla creatività di giovani talenti locali, di professione fa il tatuatore. Un lavoro appassionato che Max Rambelli, titolare del “Tattoo studio The Max” di Lugo, ha avviato nel 1995 dopo essersi diplomato al Liceo Artistico di Ravenna e dopo un paio di anni trascorsi nelle aule dell’Accademia della Belle Arti di Bologna. Una passione artistica viva e vivace che ha fatto di Rambelli un affermato professionista nel mondo del tatuaggio (collabora anche come disegnatore alle riviste specializzate "Idea tattoo" e "Color tattoo") e che lo ha riportato, da un paio di anni a questa parte, anche ad esporre propri quadri. Le sue opere pittoriche sono realizzati su carta con tecnica mista, utilizzando acrilico, olio, smalti e carboncino. All’Enò porterà alcuni lavori nuovi appositamente realizzate, con al centro delle opere la figura della donna “riproposta” attraverso differenti frammenti, da qui il titolo della mostra, che ricordano disegni tradizionali anni ’50 che molto influenzano l’arte del tatuaggio secondo Max.

 

 

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle ore 20.30 alle ore 1.00.

Ingresso libero

 

Per informazioni: tel. 0545 31590

 

 

Ufficio stampa: Pierluigi Papi tel. 338 3648766  ppapi@racine.ra.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl