IL MIC HA FATTO IL "SETTEBELLO". La Fondazione Cassa di Risparmio di Imola entra a far parte dell'Istituzione manfreda

06/apr/2006 09.39.06 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

IL MIC HA FATTO IL “SETTEBELLO”

La Fondazione Cassa di Risparmio di Imola entra a far parte dell’Istituzione manfreda

 

Una dopo l’altra sono ben sette le fondazioni bancarie romagnole che hanno aderito alla Fondazione del Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza. Infatti, è proprio di questi giorni l’ufficialità che anche la Fondazione Cassa di Risparmio di Imola è entrata a far parte dell’Istituzione faentina. Piena soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Fondazione del MIC, Pier Antonio Rivola, che è riuscito in poco tempo a coinvolgere partner importanti e che questo, come lui stesso ha sottolineato, “fa ben sperare per il futuro”. E prosegue: “E’ molto gratificante vedere che importanti realtà economiche del territorio, come per l’appunto le Fondazioni bancarie ma anche le aziende entrate a far parte del MIC in questi ultimi mesi, credano in quei valori culturali ed artistici che stanno alla base del nostro lavoro”.

Le altre Fondazioni bancarie che avevano già risposto positivamente al MIC sono: la Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, la Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmi di Faenza, la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini.

 

 

 

Ufficio stampa Coop. Aleph:

Pierluigi Papi tel. 338 3648766 papi@coopaleph.it

Tatiana Tomasetta tel. 338 9179905 tomasetta@coopaleph.it

 

 

 

Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza Viale Baccarini 19 Faenza

Tel 0546 697311  Fax 0546 27141  www.micfaenza.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl