UNA LUNGA E INTENSA SETTIMANA DI NOTE SCORRE SULLE TRADE BLU DAL 28 LUGLIO AL 2 AGOSTO

UNA LUNGA E INTENSA SETTIMANA DI NOTE SCORRE SULLE TRADE BLU DAL 28 LUGLIO AL 2 AGOSTOUNA LUNGA E INTENSA SETTIMANA DI NOTE SCORRE SULLE TRADE BLU DAL 28 LUGLIO AL 2 AGOSTO venerdì 28 luglio - Modigliana, Piazza Don Minzoni 21.15BART & NETIingresso gratuitoAmici vecchi e nuovi in una serata pensata da tanti anni e finalmente diventata realtà.

20/lug/2006 15.32.00 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

UNA LUNGA E INTENSA SETTIMANA DI NOTE SCORRE SULLE TRADE BLU DAL 28 LUGLIO AL 2 AGOSTO

 

venerdì 28 luglio - Modigliana, Piazza Don Minzoni 21.15

BART & NETI

ingresso gratuito

Amici vecchi e nuovi in una serata pensata da tanti anni e finalmente diventata realtà. Un serata dedicata all’incontro fra la musica romagnola e i suoni di New Orleans. Sul palco, dopo un antipasto di liscio vecchia maniera, tornano i migliori amici di Strade Blu, ovvero Bart Ramsey, Neti Vaan - richiamati anche quest’anno dall’Emilia Romagna Festival - e Danny Montgomery insieme a tanti altri per un viaggio alla scoperta dei mille suoni della Crescent City. Per capire quanto i folklori di queste due parti del mondo così lontane siano in realtà così vicini. Un’occasione, in ultimo, per mandare il nostro simbolico abbraccio a una città che quest’anno ha tanto sofferto e che si è aggrappata alla musica per risorgere.

 

 

sabato 29 luglio - Modigliana, Piazza Don Minzoni 21.15

LIL’ BRIAN & Zydeco Travelers

ingresso gratuito

Seconda sera di questo inedito gemellaggio fra la Romagna del liscio e il Sud degli Stati Uniti. Dopo il consueto antipasto di musica folk romagnola, suonata rigorosamente alla “vecchia”, sul palco arriva il texano Lil’ Brian. Un personaggio che conosce bene lo zydeco, ovvero quella mistura di folk, blues, influenze francesi e rock and roll suonato con la fisarmonica. Del resto Lil’ Brian è originario dell’Est Texas Zydeco Country, regione creola al confine con la Louisiana dove questo genere è nato. Lil’ Brian innova questa tradizione con soluzioni contemporanee: un’unione da cui nasce un suono travolgente.

 

 

domenica 30 luglio - Torriana (Rn), Piazza Allende 21.15

RAMSEY AND VAAN

ingresso gratuito

in collaborazione con Emilia Romagna Festival

"Musica dal mondo, filtrata da una lente della Louisiana". Così la rivista Off Beat, vera bibbia musicale del suono di New Orleans, presenta il concerto di Ramsey e Vaan. Un concerto che è un omaggio alla musica del Sud degli Stati Uniti e alle mille influenze che naturalmente convergono in quella particolare area geografica. Influenze latine, suoni della borderline messicana, jazz tzigano e fracofono, country, blues, gusto per la ballata e sussulti etnici imprevedibili. Il tutto riletto attraverso brani originali, a firma del duo. Un suono sorretto da un pianoforte che ha metabolizzato la lezione dei grandi di New Orleans - da Professor Longhair a James Booker - fino al cantautorato americano classico - da Dylan in poi - e da un violino che riesce a fondere lo zydeco con i fiddle song della tradizione rurale. Al loro fianco una formazione aperta, mutante e mutevole, che cerca e trova una diagonale fra i linguaggi più tradizionalmente rootsy e quelli etnici.

 

 

lunedì 31 luglio - Faenza, Piazza Molinella 21,30

KONONO N.1

ingresso 10 euro

Il disco più stupefacente dell’anno, sul palco di Strade Blu il giorno dopo l’apparizione al festival di Reading, e ad una settimana da quella al Central Park di New York. Konono N°1 viene dal Congo ed è stato fondato circa 25 anni fa da Mingiedi, un virtuoso di likembé (uno strumento tradizionale chiamato anche sanza, composto da lamelle metalliche fissate a una cassa risonante). E’ un’orchestra d’ispirazione tradizionale che ha dovuto abbandonare la savana per stabilirsi nella capitale Kinshasa. Lì, per poter continuare la sua funzione sociale all’interno di una comunità ormai fortemente urbanizzata, ha dovuto elettrificare i propri strumenti utilizzando materiale di recupero. Questa amplificazione di fortuna ha provocato un mutamento radicale del loro suono avvicinando fortuitamente la matrice tribale all’estetica del rock e della musica elettronica più “estrema” e rumorista. Protagonisti dei principali festival dedicati tanto al folklore africano quanto alle musiche di confine e di ricerca, hanno ottenuto recensioni entusiastiche su tutta la stampa mondiale.

 

mercoledì 2 agosto - Marina Romea, Boca Barranca 21,30

JOHN PARISH

ingresso gratuito

Produttore, arrangiatore e musicista per molti nomi di punta della scena rock internazionale (da Tracy Chapman a PJ Harvey, da Eels a Giant Sand, da Sparklehorse a Goldfrapp), a stretto contatto anche con molti artisti italiani (da Basile agli Afterhours), John Parish ha all'attivo anche colonne sonore per cinema e teatro e un’ottima discografia da solista. La sua è una musica di sfumature. Sfumature discrete ma insinuanti, indolenti come un pomeriggio estivo in cui si cerca rifugio nelle ombre. E delle ombre lunghe del tramonto Parish sembra aver cercato di rubare l'essenza per creare suoni atmosferici e intensi, più sussurrati che cantati, dove blues e folk-rock, attitudine low-fi e forme non canoniche di indie rock sono i colori con cui dipingere le componenti dell'affresco. Musica profondissima, trasparente, in equilibrio fra complessità e asciuttezza, emozionalità e rigore. Il suo ultimo disco “Once upon a little time” è stato pensato e creato anche dentro le ultime due edizioni di Strade Blu, e volentieri lo presentiamo in questa edizione 06.

 

 

Per informazioni: 320 037 4633 www.stradeblu.org

 

 

 

Ufficio stampa: Pierluigi Papi tel. 338 3648766 ppapi@racine.ra.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl