Vacanze di Pasqua in Egitto: scopriamo Hurghada

24/gen/2014 11:32:28 darsena Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le feste di Natale con i propri cari e le vacanze pasquali da dove si vuole. Bene, visto che funziona così, e visto che in questo periodo l’estate è alle porte, ma il clima può ancora fare brutti scherzi, ci permettiamo di consigliarvi vacanze di Pasqua di Egitto. Una Paese dalla storia gloriosa e dal presente politicamente movimentato, che però nulla toglie al fascino, allo splendore, alla bellezza dei monumenti. L’Egitto dei faraoni, delle Piramidi, delle dominazioni romana e araba. L’Egitto come ponte ideale tra Asia ed Europa. Bagnato dal Mar Mediterraneo e dal Mar Rosso.

Bagnata proprio dal Mar Rosso è Hurghada – oppure Hurgada - che si allunga per 40 chilometri lungo la costa, ma è anche lambita dal deserto. La città egiziana è collegata al resto del mondo dall’Aeroporto Internazionale.

Fino agli anni ’80 del scorso, Hurghada era un villaggio di pescatori. Successivamente ci sono stati importanti investimenti da parte di Europei, Arabi e Americani, che hanno consentito uno sviluppo turistico impetuoso. Oggi Hurghada è piena di hotel, resort, ristoranti, negozi di altissima qualità. È una metà ambitissima dai turisti di ogni parte del globo. Le agenzie di viaggi, in genere, offrono ai loro clienti i pacchetti all inclusive.

I viaggiatori vengono qui naturalmente per il mare e il clima, ma anche per l’immancabile safari nel deserto a bordo di una Jeep. Si può anche optare per proseguire l’avventura nel deserto su un cammello e così attraversare i paesaggi montagnosi. Durante le escursioni, si possono vedere i tipici villaggi di questo territorio. Spesso si incontrano abitazioni isolate: sembra incredibile che in questo contesto possano esserci altri essere umani. Venire a contatto con queste persone è un’esperienza davvero toccante.

Non solo deserto a Hurghada. La città egiziana è infatti diventata un centro a livello internazionale per gli sport acquatici come il windsurfing, la vela, la pesca, il nuoto. Molto praticati sono anche lo snorkeling e la subacquea. Il fondale marino è uno spettacolo unico ed è facile da raggiungere per via delle temperature miti e delle acque limpide. Insomma, le vacanze di Pasqua a Hurghada sono davvero una scelta azzeccata, anche perché i prezzi sono a portata di tutti.

Autore: darsena

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl