comunicato

04/feb/2014 10.29.47 M-ICT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Analisi acque: occhio alle truffe

Scegliere a chi affidare le propria analisi acque Lecce è una valutazione che va compiuta con una certa cautela in quanto anche tale attività è stata presa di mira dai furbetti di turno. Fino a poco tempo fa, infatti, non era raro che sedicenti tecnici del settore suonassero nelle varie case offrendosi di effettuare un’analisi delle acque, cercando di raggirare i malcapitati di turno e spillare loro qualche banconota. Tuttavia, evitare di incappare in truffe e imbrogli di sorta è abbastanza semplice, bastano un minimo di malizia e la prontezza di non fare entrare in casa propria persone non meglio identificate. In particolare, il problema può essere stroncato alla radice in quanto è sufficiente tenere a mente che interventi di tal tipo non vengono effettuati a proprio arbitrio né da enti pubblici né da enti erogatori, in quanto è loro compito assicurarsi che l’acqua sia potabile e confacente alla norma solo fino a che essa raggiunge il contatore privato; da quel momento in poi non esiste alcuna legge che chieda loro di apportare ulteriori verifiche. Sta invece all’intestatario dell’allaccio far eseguire, a distanza non eccessivamente dilatata (ma anche qui la legge non dà indicazioni), periodici controlli delle tubature e dei lavandini di proprietà. L’analisi acque Lecce può essere eseguita sia dai tecnici privati che da ditte private. È però impensabile che un’azienda privata faccia presentare un paio di tecnici in casa vostra senza alcuna richiesta o preavviso. In pratica, qui si tratta di un inganno in cui si può incappare solo nel momento in cui non si conoscano bene le dinamiche prescritte. Cercate di avvisare e tutelare gli anziani più vicini a voi e, parallelamente, di effettuare almeno di tanto in tanto un’analisi approfondita delle vostre acque e delle tubature utilizzate. Sebbene la legge non imponga nulla in merito, specifica allo stesso tempo che è diretta responsabilità del titolare garantire che la qualità delle proprie fonti idriche sia in regola, per non incorrere in salatissime sanzioni monetarie.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl