Cavizie, alopecia, caduta dei capelli: chiarimenti sulla terminologia

27/mar/2014 10:07:48 M-ICT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La caduta capelli trova nel gergo comune diversi modi di designarla. Solitamente si parla di calvizie per indicare soggetti che presentano stempiatura, zone prive di capelli o l’assenza totale degli stessi. Spesso però viene utilizzato anche il termine alopecia, ponendo quesiti e dubbi sul corretto utilizzo dei vocaboli. In realtà parlare di alopecia o di calvizie è la stessa identica cosa. La differenza sta nel fatto che la prima è una definizione più calzante dal punto di vista medico mentre la seconda è ascrivibile a un registro più comune.

Occorre precisare che quando si parla di alopecia si fa riferimento al tipo più comune di calvizie, ovvero quella androgenetica, la quale non è però l’unica esistente. L’alopecia androgenetica è quella causata da fattori ormonali ed ereditari, affligge l’80% della popolazione maschile adulta, il 35% di quella femminile in età fertile e il 50% delle donne in menopausa. La caduta capelli può essere però causata da altre cause, assumendo in base ad esse terminologie differenti. L’alopecia seborroica, ad esempio, trae anche essa origine da scompensi di tipo ormonale, tuttavia, a differenza di quella androgenetica, non si origina dalla produzione di diidrotestosterone (ormone che deriva dalla sintesi del testosterone ad opera dell’enzima 5-alfa-reduttasi) bensì da un eccesso di sebo da parte della ghiandola sebacea, il quale però provoca gli stessi efetti della prima. Sostanzialmente, dunque, non si riscontrano significative differenze tra alopecia androgenetica e seborroica. Altro tipo di calvizie, invece, è quella provocata da fattori esterni e, diciamo così, accidentali, come lo stress e le cattive abitudini di vita. Lo stress può avere un forte impatto sulla tenuta del capello, indebolendone la radice e i follicoli, incrementandone la caduta. Fumo, alcol e dieta sregolata (povera di proteine e vitamine) sono ulteriori fattori di minaccia per la salute dei capelli. Si tratta di un tipo di alopecia reversibile e curabile, ma complicata da gestire se trascurata per troppo tempo o se riguarda soggetti in situazione di stress cronicizzato.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl