NUDI FRAMMENTATI ALL'ENO' DI LUGO

05/gen/2007 16.10.00 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

NUDI FRAMMENTATI ALL’ENO’ DI LUGO

In mostra le opere della giovane artista Irene Foli

 

Nuovo anno e nuova esposizione artistica all’enoteca/tisaneria Enò di Lugo. Il primo appuntamento del 2007 con l’arte sarà con i “nudi frammentati” della giovane Irene Foli, in mostra fino al 31 gennaio.

 

Le originali opere di Irene sono parziali di nudi femminili, quasi sempre avvolti su se stessi in pose intime. “All’inizio usavo colori monocromi, poi negli ultimi anni ho iniziato a frammentare le tele con bande con colori complementari per modernizzare questi corpi spesso di forma classica” - racconta la stessa artista. Le opere sono una sorta di denuncia pacata contro lo “sfruttamento” del corpo femminile spesso troppo esposto in tv, sui calendari delle veline, nelle pubblicità dove è semplicemente visto come un qualcosa di fisico. Nei quadri di Irene, invece, emerge un concetto di interiorità, un’identità un po’ frastagliata che si copre di colori contrastanti.

 

Irene Foli, nata a Lugo nel 1983, vive a Bagnacavallo. Ha frequentato il liceo artistico di Ravenna ed attualmente studia all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Pur giovanissima ha già partecipato a diverse mostre collettive (Palazzo Sforza a Cotignola, Sala Forum a Faenza) mentre sue mostre personali sono state allestite a Punta Marina Terme e Savignano sul Panaro (Modena).

 

 

La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 20.30 all’1.

L’ingresso è libero. Per informazioni: tel. 0545 31560

 

Enò si trova a Lugo, in pieno centro storico, via Magnapassi, 30 - Angolo via Tellarini

 

 

Ufficio stampa: Pierluigi Papi tel. 338 3648766  ppapi@racine.ra.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl