Torgnon: itinerari con le ciaspole

Il piacere delle vacanze slow, ciaspolando nella Valle del CervinoTorgnon offre diversi tipi di itinerari adatti a tutti i livelli di difficoltà: dai più semplici per bambini a quelli per professionisti.

Persone Antonella Machet, Madonnina
Luoghi Gorzà, Val d'Aosta, Cervino, Châtillon, Torgnon, Monte Emilius
Organizzazioni Dame
Argomenti botanica, musica, zoologia, turismo

20/gen/2016 10.33.36 www.lovevda.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Il piacere delle vacanze slow, ciaspolando nella Valle del Cervino
Torgnon offre diversi tipi di itinerari adatti a tutti i livelli di difficoltà: dai più semplici per bambini a quelli per professionisti.

Fiocchi bianchi e leggeri cadono in modo poetico e silenzioso, la mattina ci si risveglia con i prati e gli alberi vestiti di bianco. La neve è bianca come la purezza, sdrucciolevole come una danza, delicata come un bacio. Diventa giocosa quando si inizia una battaglia amichevole a palle di neve. Immergersi in un tappeto bianco, ciaspolando al ritmo della natura, accompagnati solo dal cinguettio degli uccellini. Guardare le orme lasciate dagli animali, seguirne le tracce… Pure Emotion!


Le vacanze in montagna a Torgnon, in Valle d’Aosta, sono slow. Itinerari panoramici si snodano tra boschi di larici e abeti, tra i quali si intravedono timidi cervi e caprioli.


Le escursioni con le racchette da neve consentono di immergersi completamente in uno scenario da fiaba, dove non esistono tradimenti, ma solo il benessere di dedicare un po’ di tempo e di tranquillità a se stessi.


Per scoprire al meglio la natura che circonda i percorsi, è possibile essere accompagnati dalle guide della natura. Non disponete di ciaspole e bastoncini? Nessun problema, tutti i noleggi di Torgnon hanno le attrezzature necessarie. Ma quale itinerario scegliere?


Il primo itinerario consigliato per le vostre vacanze in Valle d’Aosta porta al santuario di Saint-Evance, punto in cui godere del panorama con un buon pic-nic di prodotti valdostani. Per i più esperti, panorami mozzafiato, tra alpeggi estivi e distese di boschi, accompagnano verso il santuario di Gilliarey dal villaggio di Etirol. Il santuario sorge su un belvedere panoramico che permette di ammirare tutta la Valtournenche, da Châtillon al Cervino.


Una via più semplice per entrare nello scenario degli alpeggi estivi? Scegliete l’itinerario che da Chantorné porta a Châtelard e poi al lago Gorzà. Colpo d’occhio spettacolare anche dalla Madonnina degli Alpini, l’itinerario con le racchette da neve parte dalla frazione di Chaté. E poi ancora un percorso che, partendo dal Col de Saint-Pantaléon, porta alla scoperta del Col des Bornes dove la vista spazia dal Monte Cervino alla Dame di Challand fino al Monte Emilius.

 

Per maggiori informazioni Ufficio Turistico di Torgnon Tel 0166 540433 www.torgnon.org

Diventa Fan della pagina facebook di Torgnon www.facebook.com/torgnonturismo



--
Antonella Machet
Cell. 349 3746407


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl