M'illumino di meno: l'impegno Alpine Pearls

17/feb/2016 11.22.14 ffby Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Alpine Pearls, network internazionale di località alpine impegnate nella promozione di un turismo sostenibile e a bassa impronta ecologica, ha raccolto con entusiasmo l'invito ad aderire alla campagna M'illumino di meno promossa da Rai Caterpillar. Quest'anno l'iniziativa è dedicata in particolare al tema della mobilità sostenibile, con la grande operazione Bike the Nobel per la candidatura della bicicletta al Nobel per la Pace. I comuni Alpine Pearls, una collana di Perle che unisce l'arco alpino dalla Francia alla Slovenia, sostengono e praticano da anni la filosofia della mobilità dolce in vacanza per un turismo senz'auto a misura d'uomo e rispettoso dell'ambiente.

M'illumino di meno e #BikeTheNobel

Giunta quest'anno alla dodicesima edizione, M'illumino di meno è la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sui consumi energetici e la mobilità sostenibile. Ideata da Caterpillar, storico programma in onda dal lunedì al venerdì su Radio2 dalle 17.35 alle 19.00, l'iniziativa gode dell’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica e del sostegno di centinaia di istituzioni e associazioni italiane. Sempre in tema di mobilità sostenibile, lo staff di Caterpillar ha promosso anche l'ambiziosa campagna di candidatura della bicicletta al Nobel per la Pace in quanto mezzo di trasporto democratico e non inquinante: l'iniziativa Bike The Nobel, che ha già raccolto importanti adesioni nel mondo del ciclismo italiano e tra i cittadini e i radioascoltatori. Per consegnare le firme della candidatura alla commissione Nobel, la ciclista Paola Gianotti ha affrontato il viaggio da Milano a Oslo attraversando l'Europa in bicicletta.

L'impegno Alpine Pearls

L'associazione di comuni Alpine Pearls è stata raggiunta dai microfoni di Caterpillar per raccontare il suo impegno nella promozione di un turismo montano sostenibile e a "mobilità dolce". La sostenibilità energetica, il rispetto dei delicati ecosistemi alpini e la limitazione dell'uso dell'automobile in vacanza sono i cardini su cui si fonda l'esperienza Alpine Pearls fin dalla sua nascita. I comuni che si associano aderiscono a un disciplinare di qualità con cui si impegano, tra l'altro, a integrare nella propria offerta turistica servizi di trasporto pubblico capillari ed efficienti, infrastrutture e agevolazioni per spostarsi a piedi, con le ciaspole o su bici e veicoli elettrici, aree chiuse al traffico, misure straordinarie di protezione dell'ambiente, ricorso alle energie rinnovabili e impiego di prodotti a chilometro zero. Le strutture e gli uffici turistici Alpine Pearls incentivano gli ospiti a raggiungere le località e a spostarsi al loro interno senza ricorrere all'automobile privata, supportandoli attivamente nella pianificazione del viaggio.

Forni di Sopra e Werfenweng... si illuminano di meno

Il 19 febbraio si celebra la giornata M'illumino di meno 2016, con tante piccole e grandi iniziative per diffondere la cultura del risparmio energetico. In questa occasione Forni di Sopra, la Perla delle Dolomiti Friulane (Patrimonio Unesco) più volte premiata per il suo impegno nella promozione delle energie rinnovabili e del risparmio energetico spegnerà le luci dalle ore 17.30 alle ore 19.00 e organizzerà, in collaborazione con il Parco delle Dolomiti Friulane, una ciaspolata al chiaro di luna a partire dalle ore 20.00. Nello stesso giorno a Werfenweng, la Perla austriaca tra le montagne del Salisburghese sede dell'associazione Alpine Pearls, gli ospiti saranno sensibilizzati sulle numerosissime prestazioni gratuite riservate ai possessori della carta SAMO. La card, che già nel nome richiama la mobilità dolce (SAnfte MObilität), è riservata a chi arriva con i mezzi pubblici o consegna le chiavi della macchina all’ufficio turistico, per un'esperienza di vacanza car-free a contatto con la natura e senza stress.

Chamois, comune senza automobili

Tra le tante pratiche virtuose dei comuni Alpine Pearls va citato l'esempio di Chamois, la Perla valdostana ai piedi del Cervino che ha fatto della mobilità sostenibile una scelta radicale. Chamois è infatti l’unico comune italiano non raggiungibile dalle automobili ma esclusivamente con mezzi ecocompatibili, cioè a piedi, in bicicletta o con la moderna e veloce funivia che lo collega al fondo valle. Per i trasporti interni delle persone e dei bagagli dalla funivia alle frazioni e agli alberghi sono in funzione veicoli a trazione elettrica. Nella stagione estiva è inoltre attivo un servizio di prestito bici e mountain-bike e, grazie all'installazione di stazioni di ricarica fotovoltaica a Chamois e a La Magdeleine, gli ospiti possono disporre anche di 10 biciclette elettriche per ciascuna delle due località. Il percorso che collega Chamois a La Magdeleine, con viste mozzafiato sul Cervino e sui paesaggi della Valtournanche, percorribile a piedi, in bici o con le bici elettriche, è anche un sentiero tematico (Energieingioco) per approfondire in modo divertente i temi legati alle energie rinnovabili.

Malles si mobilita

La Perla di Malles, principale comune dell’Alta Val Venosta, abbraccia nel suo territorio pittoresche frazioni, capolavori dell'arte e dell'architettura alpina e uno dei più incantevoli altopiani delle dolomiti, il comprensorio del Watles. In collaborazione con la Provincia Autonoma di Bolzano, il Comune ha inaugurato un'articolata campagna di iniziative per incoraggiare una mobilità consapevole ed ecosostenibile tra cittadini e turisti. "Malles si mobilita" include un punto di consulenza e prenotazioni per spostarsi con i mezzi pubblici in Alto Adige e in tutto il mondo, un servizio di carsharing coordinato a livello regionale e una fitta rete di infrastrutture per muoversi a piedi e in bicicletta, con ben 30 km di piste ciclabili e 270 km di sentieri per mountain bike. Per sfruttare appieno la fitta ed efficiente rete di trasporto pubblico in valle e nell'intera regione, gli ospiti possono avvalersi di una delle numerose carte vantaggi che consentono l'accesso illimitato ai mezzi pubblici: VenostaCard, Mobilcard Alto Adige, Museummobil Card (con incluso accesso a circa 80 musei) e Bikemobil Card (con incluso noleggio bicicletta).

Ufficio Stampa Alpine Pearls Italia: OfficineKairos.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl