PRN: L'Italia presenterà oltre 1000 proprietà statali al MIPIM

17/mar/2016 19:06:46 PR Newswire Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'Italia presenterà oltre 1000 proprietà statali al MIPIM

 
[2016-03-17]
 

CANNES, Francia, March 17, 2016 /PRNewswire/ --

Una delegazione di alto livello di ministri del governo italiano, di addetti del settore immobiliare e commerciale porterà la bandiera di "Invest in Italy" (Investi in Italia) nella fiera annuale mondiale del settore immobiliare MIPIM, in corso mercoledì a Cannes.

Questo anno, l'Italia presenterà oltre un migliaio di proprietà statali, tra cui ville e palazzi storici e una serie di opportunità di sviluppo sia per l'immobiliare commerciale che residenziale.

Negli ultimi 24 mesi, il Primo Ministro Matteo Renzi ha caldeggiato un gran numero di riforme economiche destinate a eliminare la burocrazia, creare un mercato del lavoro più flessibile e ridurre la pressione fiscale.  Lo scopo, come ha detto di recente il Primo Ministro, è quello di dimostrare che l'"Italia è tornata" a essere una nazione che favorisce gli investitori con un'economia in crescita dopo anni di recessione.  

Nel 2015, gli sforzi mirati alla privatizzazione in Italia hanno visto la vendita di proprietà statali per 752 milioni di Euro, posizionando così l'Italia proprio dopo il Regno Unito (842 milioni di Euro) per la cessione di proprietà immobiliari, e prima di Germania (699 milioni di Euro) e Francia (572 milioni di Euro).

La sede romana di Invest in Italy del Ministro per lo Sviluppo Economico, in collaborazione con l'Agenzia Italiana per il Commercio (AIC), ha ricevuto un nuovo impulso dagli sforzi del Primo Ministro e ora offre soluzioni complete per gli investitori esteri.

Tra i successi recenti, il nuovo ufficio FDI, ora più snello, è riuscito a predisporre quanto necessario per investimenti pari a 1,4 miliardi di Euro da parte del gruppo australiano Westfield che porteranno alla realizzazione del nuovo aeroporto di Milano a Linate, che entro il 2020 sarà il maggior centro commerciale in tutta Europa, uno sviluppo articolato su 235.000 metri quadrati di superficie con 300 negozi e 50 ristoranti. Il progetto creerà 27.000 nuovi posti di lavoro. Lo stesso team sta eliminando una serie di ostacoli che potrebbero far arrivare più di 6 miliardi di Euro di nuovi investimento in altri 20 progetti immobiliari di rilievo italiani.

Tra coloro che parteciperanno al MIPIM ci sono il Ministro della Difesa italiano, Roberta Pinotti, e Ivan Scalfarotto, di recente nominato vice Ministro nel Ministero per lo Sviluppo Economico. Nel corso della conferenza speciale "Italy Day" che si è tenuta lo scorso mercoledì e presieduta da Riccardo Monti, Presidente di AIC, le prime 200 proprietà immobiliari sono state messe in linea nel nuovo portale: http://www.investinitaly.com.

""La nostra presenza qui oggi", ha dichiarato Scalfarotto, "dimostra la nostra capacità di riunire le componenti più importanti del settore pubblico e di quello privato". Il vice Ministro ha dichiarato che le transazioni immobiliari totali in Italia sono aumentate del 52,8% nel 2015, arrivando a 8 miliardi di Euro, di cui i tre quarti sono da investimenti stranieri.

"Il Governo vuole costruire questa tendenza positiva accelerando le riforme e le politiche mirate a semplificare gli investimento esteri diretti nell'immobiliare, oltre a renderli più trasparenti e sicuri", ha aggiunto Scalfarotto. La nuova piattaforma web contribuirà a rendere disponibili per gli investitori le proprietà statali.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl