Novità "enologiche" a Faenza

Novità "enologiche" a Faenza Novità enologiche a Faenza Il 3 luglio, alla Sala Convegni del Centro Fieristico, si riuniscono i rappresentanti delle migliori cantine e dei piccoli artigiani del prodotto tipico dell'Emilia Romagna Martedì 3 luglio a Faenza - ore 18 alla Sala Convegni "A. Zanelli" del Centro Fieristico Provinciale - si riuniscono i rappresentanti delle migliori cantine e dei piccoli artigiani del prodotto tipico dell'Emilia Romagna.

26/giu/2007 15.00.00 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Novità enologiche a Faenza

Il 3 luglio, alla Sala Convegni del Centro Fieristico, si riuniscono i rappresentanti delle migliori cantine e dei piccoli artigiani del prodotto tipico dell’Emilia Romagna

 

Martedì 3 luglio a Faenza - ore 18 alla Sala Convegni “A. Zanelli” del Centro Fieristico Provinciale - si riuniscono i rappresentanti delle migliori cantine  e dei piccoli artigiani del prodotto tipico dell’Emilia Romagna. L’occasione è l’incontro, aperto anche a tutto il pubblico degli appassionati e degli estimatori dell’enogastronomia, organizzato per illustrare in anteprima l’edizione 2007 di “Enologica”, che in questo nuovo anno si presenterà con una formula completamente nuova e decisamente orientata alla qualità.

 

Enologica 2007 (in programma dal 16 al 18 novembre) non sarà più una “fiera”, bensì si delineerà come un vero e proprio “evento” enogastronomico. Uno dei primi significativi cambiamenti sarà dunque quello legato all’allestimento che verrà completamente ripensato, diventando più scenografico, grazie all’intervento degli architetti Luigi Cicognani e Marco Bartoletti.

 

Ad aver riformulato Enologica è stato il faentino Giorgio Melandri, esperto di enogastronomia e giornalista collaboratore di Gambero Rosso e Slow Food, che seguirà per conto di Faenza Fiere srl anche tutta l’organizzazione in modo che sia coerente con le linee guida impostate. A Melandri spetterà quindi il compito di presentare la manifestazione nel corso dell’incontro del 3 luglio.

 

Oltre alla parte espositiva e di degustazione di vini e prodotti tipici, il nuovo progetto prevede per novembre anche un’area appositamente dedicata alla ristorazione gestita da AIS, dalla cooperativa sociale San Michele che preparerà pasta fresca e piadine, e dalla comunità di San Patrignano che porterà i suoi salumi e i suoi formaggi.

E ancora in programma laboratori e incontri che puntano a portare a Faenza alcuni dei nomi più significativi fra giornalisti e operatori qualificati del settore enogastronomico.

 

Per informazioni: tel. 0546 621111

 

 

 

Ufficio stampa Faenza Fiere, per gruppo PH5:

P&P di Pierluigi Papi tel. 338 3648766 pep@agenziastampa.ra.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl