SAPORI CALABRESI A MILANO: IL RISTORANTE DONGIO’

21/feb/2017 16:31:45 Borghi Europei del Gusto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
La Redazione dell’Italia del Gusto ha fatto quattro chiacchiere col titolare del ristorante calabrese in Porta Romana
Milano, 15 Febbraio 2017- Il Ristorante Dongiò, situato a pochi passi dal noto quartiere di Porta Romana a Milano, è aperto da circa una trentina d’anni, fondato dalla famiglia del titolare Antonio Criscuolo, di origine napoletane, ma calabrese da cinque generazioni.
La passione per la ristorazione e per i sapori calabresi del padre di Criscuolo ha fatto sì che il Dongiò venisse alla luce per offrire piatti tipici calabresi alla clientela, cercando così di distaccarsi rispetto alla classica cucina tradizionale milanese degli anni ’80.
Il titolare ha raccontato alla redazione milanese dell’Italia del Gusto, impegnata in un progetto di comunicazione delle eccellenze della Calabria, che tra le primizie che vanta il Dongiò ci sono sicuramente il Limoncino, la famosa Nduja, il Caciocavallo, le bracciole di suino nero e salumi pregiati come il capocollo e la sopressata: in pratica tutti prodotti made in Calabria al 100%. Piatti di alta qualità come gli spaghettoni alla tamarra (con radicchio, nduja, pomodoro e crema di ricotta forte), il caciocavallo ai ferri e le bracciole alle erbe aromatiche sono una vera delizia per i palati dei clienti.
  Il Dongiò è sempre aperto, ad eccezione della domenica e del sabato a pranzo e presenta poca differenza tra pranzo e cena anche in termini di spesa, ed ha avuto un momento importante di valorizzazione durante Expo 2015.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl