Comunicato stampa: "Segni Verticali", prima mostra d'architettura a Formello

13/apr/2017 09:54:01 AMICI MAV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



COMUNICATO STAMPA

“Segni verticali” �“ Architetture contemporanee  veientane

 

Mostra promossa dell’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano

Con il patrocinio del Comune di Formello e con il generoso contributo di Santofin Srl (Roma)


Dal 21 aprile all’1 maggio 2017, ore 10:00-19:00

 

Torre Civica di Palazzo Chigi, Piazza San Lorenzo 3, Formello (RM)

INGRESSO GRATUITO

 

Inaugurazione 21 aprile ore 18:30

 

Architetti partecipanti:  Federico Calzolari, Cristiana Costanzo, Luca D’Amore, Antonio Paolo Mascia, Fabio Petrini , Sonia Pizza, Susanna Risi, Enrico Zanini

 

 

 

 

 

“Segni Verticali" - Architetture contemporanee veientane: questo il titolo della prima mostra d’architettura organizzata a Formello, che si inaugura venerdì 21 aprile, ore 18:30, nella Torre Civica di Palazzo Chigi.


Ognuno dei giovani e affermati architetti coinvolti esporrà una propria opera, progettata sul territorio veientano, che costituisce un modello positivo di integrazione tra edilizia e paesaggio. La sostenibilità dei “segni verticali” esposti �“che spaziano dall’architettura privata con nuove realizzazioni residenziali, alla committenza istituzionale con restauri, allestimenti museali e parchi pubblici-  è consentita dalla cultura progettuale degli ideatori, consapevoli di creare un segno indelebile nell’ambiente.


Nella collettiva, allestita e curata dall’associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano con il patrocinio del Comune di Formello e il generoso contributo di Santofin Srl, si assiste ad una innovativa fruizione come spazio espositivo del torrione di Palazzo Chigi, restaurato e riproposto dal torinese Andrea Bruno nel 2000 e anch’esso ‘segno verticale’ indelebile e dal potente contenuto simbolico, perché da esso è possibile ammirare tutto l'Agro Veientano. L’utilizzo della torre per la prima mostra d’architettura sul territorio costituisce, inoltre, un omaggio al Guggenheim Museum di New York, e quindi all’architettura contemporanea stessa.


«Con l’organizzazione dell’esposizione “Segni Verticali”», afferma Michele Damiani, presidente di Amici MAV e curatore della mostra insieme ad Elettra Tecla Merlo, «Vogliamo stimolare riflessioni sulla storia dell’architettura locale, indicando alle nuove generazioni un modello positivo di integrazione fra edilizia e territorio, ma anche guardare al futuro, suggerendo ai nuovi costruttori la via dell’architettura ecosostenibile, sia paesaggisticamente che nell’uso di materiali innovativi. È semplice, in un’epoca di espansione edilizia, costruire, lasciando una traccia nell’ambiente. La sfida è lasciare un segno che con quel paesaggio sia integrato. E tutti i giovani architetti in mostra l’hanno raccolta».

 

 

 


 

 

L’Associazione Amici del Museo dell’Agro Veientano nasce nel 2012 da un gruppo di professionisti dei Beni Culturali formatisi a Veio, con lo scopo di affiancare le attività del Museo e di coinvolgere la comunità sui temi dell’Agro Veientano. Matura negli anni di collaborazione con il MAV e con il Comune di Formello esperienza nella gestione degli spazi museali, nel turismo e nella didattica, ma anche nella gestione di eventi volti a coinvolgere un numero sempre maggiore di sostenitori della cultura locale.

 

 

 

 

Info: 338.8248687

ufficiostampa.amicimav@gmail.com



Manuela Giammarioli

Responsabile ufficio stampa e comunicazione 
Tel.: 338.8248687
FB: Amici MAV
 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl