Enoteca Emilia Romagna, obiettivi raggiunti. Nel 2008 promozione più mirata e comunicazione

19/feb/2008 13.00.00 Rizomedia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

EnotecaEmilia Romagna, obiettivi raggiunti.
Nel 2008 promozione più mirata e comunicazione

 

Lariunione, svoltasi a Dozza, è cominciata ricordando il vicepresidente PaoloReggi,

scomparsosabato 16 febbraio. Evidenziato più volte il «sostegno determinante dellaRegione».

 

(Bologna,19 febbraio 2008). L’assembleadei soci dell’Enoteca Regionale Emilia Romagna, tenutasi ieri, lunedì 18febbraio sui colli imolesi, all’hotel Monte del Re di Dozza, si è apertacon un commosso ricordo del vice presidente Paolo Reggi, scomparso sabato 16febbraio a soli 57 anni. «Sono fra i fortunati che hanno collaborato con lui– ha detto il presidente Gian Alfonso Roda - e lo ricorderò non solo perla competenza professionale, ma anche per la grande carica umana e per la suacapacità di ascoltare e di dialogare per cercare soluzioni condivise».

 

L’assemblea èpoi proseguita nella discussione dei punti all’ordine del giorno: ilpiano di comunicazione 2008, l’organizzazione aziendale e il bilanciopreventivo. Nella relazione introduttiva il presidente Gian Alfonso Roda haricordato gli obiettivi conseguiti nell’ultimo biennio, a cominciaredalla «sistemazione del bilancio, ora in pareggio e strutturato conun’efficiente e razionale architettura di tipo industriale» perproseguire con «la riorganizzazione della struttura del personale el’avvio di Enoteca Servizi, con la quale oggi è forte e proficua lasinergia». Non meno importanti il rilancio della Mostra permanente all’internodella rocca di Dozza (in costante aumento di visitatori) e l’apertura delprimo punto Enoteca a Casa Artusi (centro culturale ed eccellenza dellaristorazione, per la promozione della cucina italiana) a Forlimpopoli.

 

Il programma delleattività 2008 scaturisce dal lavoro di ricerca e analisi condotto da Over,l’Osservatorio del vino dell’Emilia Romagna, avviato da EnotecaRegionale un anno fa. In particolare le azioni previste mirano da un lato apromuovere le piccole produzioni nel canale Ho.re.ca. (hotel, ristoranti,catering) e dall’altro le grandi produzioni nella grande distribuzione eall’estero. Dunque le attività promozionali saranno suddivise eorganizzate per target specifici, senza però tralasciare la promozione abeneficio dell’immagine di tutto il vino dell’Emilia Romagna.Rientrano nel programma anche azioni di relazione indirizzate a opinion leadere stampa specializzata nazionale ed estera, educational-tours di buyer egiornalisti presso i singoli territori di produzione, le fiere. Suquest’ultimo versante, terminato con successo il Prodexpo di Mosca, oral’Enoteca si appresta al Vinitaly, in programma a Verona dal 3 al 7aprile. Seguiranno il Cibus di Parma (dal 5 all’8 maggio) e il Londonwine fair (a Londra, dal 20 al 22 maggio).

Determinante perl’attività di Enoteca in Italia e all’estero è il sostegno dellaRegione Emilia Romagna, come ha evidenziato Roda nella sua relazioneintroduttiva e come ha ribadito l’assessore regionaleall’Agricoltura, Tiberio Rabboni, presente all’assemblea. Ilbilancio 2008, apareggio, è di circa 2 milioni (di cui  900 mila euro dovrebbero proveniredalle casse della Regione). L’assemblea ha approvato all’unanimitàsia il bilancio sia il piano di comunicazione 2008. 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl