invio comunicato stampa

17/mar/2008 11.49.00 Rizomedia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
A Castel Guelfo un corso gratuito
per riscoprire il tarocchino bolognese

(Castel Guelfo di Bologna, 17 marzo 2008). Alla riscoperta
del tarocchino bolognese. Il popolare gioco di carte,
conosciuto anche a Castel Guelfo come il «Gioco delle
carte lunghe» (oppure «Ottocento») sarà il
protagonista di un corso gratuito che si svolgerà a
partire da martedì 25 marzo a Castel Guelfo, presso la
Sala consiliare situata nella sede comunale di palazzo
Malvezzi-Hercolani. Le sei lezioni si svolgeranno tutti i
martedì, dalle ore 20.30, fino al 29 aprile. A organizzare
il corso è un socio fondatore dell’«Accademia del
tarocchino bolognese», il giornalista Umberto Faedi.

Il tarocchino bolognese, gioco di carte nato oltre
cinquecento anni fa, è l’unico in Europa ad aver
conservato le regole tradizionali. Il mazzo di carte è
composto da 62 carte, o tarocchi, suddivise in cinque pali
(i semi): coppe, denari, spade, bastone e trionfi. Si tratta
di un gioco di risposta al seme, simile al «Tressette»,
dove i trionfi sono utilizzati per «tagliare» quando non
è possibile rispondere al seme giocato.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni, è possibile
contattare l’ufficio cultura del Comune di Castel Guelfo
(tel. 0542-639211, mail
urp@castelguelfo.provincia.bologna.it , riferimenti
Alessandra o Carla) oppure la Biblioteca comunale, tel.
0542-53460 (orari: dal lunedì al giovedì, ore 14.30-19;
venerdì e sabato 9-12). Per iscriversi, è sufficiente
comunicare i propri dati, l’indirizzo e il recapito
telefonico o di posta elettronica.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl