APRE A TORINO IL TUCANO CONCEPT STORE

11/apr/2008 15.49.00 tucano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                                                                         

 

 

Il TUCANO concept store

APRE oggi le porte alpubblico nel cuore di Torino,

 un luogo dedicato ai viaggiatori curiosi

e agli amanti del bello che c’è nelmondo.

   

 

 

Il Tucanoconcept store nasce per essere un innovativo punto di incontro per viaggiatori. Entrare in questo luogo saràcome partire per un lungo viaggio : ci si potrà  perdere tra gli oggettidel mondo, un ideale mercato dove Oriente e Occidente si incontrano per scambiarsi le più preziose alchimie. All’internodei suoi 400 metri quadrati è infatti ospitato“IL TUCANO MONDO DI LI”,uno spazio espositivo che racchiude stampe d’autore, antiquariato dalmondo, tessuti, manufatti, gioielli e estrosi oggetti di design che trasmettonoil fascino di continenti lontani e offrono testimonianza dell’abilitàartigiana dei loro popoli.

Questo luogo,permeato dalla creatività e dalla trentennale esperienza del Tour Operatortorinese IL TUCANO VIAGGI RICERCA,è dedicato a tutti coloro che sanno avvicinarsi  al mondo con curiosità e rispetto e chevedono nelle differenze tra culture e popoli aspetti di suggestione ed elementi di approfondimento. Il Tucano concept store, grazie alle sale interne dell’ATELER DEI VIAGGI, è infatti unospazio multimediale dove poter parlaredi cultura, scambiarsi opinioni di viaggio, assistere a presentazioni di libri, a reportage di viaggio, incontri sutematiche ambientali e cicli di dibattiti culturali.

Particolarmente ricco e interessante il calendario di Mostre ed Eventi studiatoper animare di contenuti e suggestioni gli Spazi di Piazza Solferino nell’arcodel 2008, creando in città un punto di incontro nuovo e brillante. In occasione dell’inaugurazioneIl Tucano conceptstore tiene infattia battesimo l’Esposizione‘IN VIAGGIO, DIARIO PERIMMAGINI’ prestigiosa Mostra diGuido Barosio e Valter Carasso che finoal 10 di Maggio proporrà le più belle immagini di cinque anni di reportagerealizzati da Torino Magazine e Milano Magazine con il supporto tecnico delTucano: volti, paesaggi, riti antichissimi e monumenti millenari dal NordEuropa all’Africa, dall’America latina all’Asia. Da martedì16 Maggio una nuova Mostra, legata alla Rassegna UN ALTRO SGUARDO – Torino Capitaledel Design’, racconterà nellesale espositive del Tucano Concept Store gli usi, i costumi e l’arte di popoli antichi.

Willy Fassio, presidente de Il Tucano Viaggi Ricerca  e grande esploratore,così commenta la decisionedi dar vita a questi Spazi : – Ho volutocreare un luogo unico, un salotto del viaggiatore che a Torino ancora non esisteva, dedicato a coloro che condividonocon me la filosofia di un turismointelligente e rispettoso, chedesidera recuperare e conservare il senso e il valore della diversità tra ipopoli in un confronto pacifico e costruttivo. Per questo ho scelto diaccogliere all’ingresso i visitatori con la frase <<Nella geografiadel Mondo alla scoperta dell’UOMO>> che rispecchia il mio sentire, ma soprattutto unprogramma, un impegno, uno stile di vita che mette al centro l’uomo e ivalori di cui  èportatore  

           

LA MOSTRA”IN VIAGGIO, DIARIO PER IMMAGINI”

 (11 aprile – 10 maggio)

 

Le più belle immagini di cinque anni di reportage realizzati da Torino Magazine eMilano Magazine con il supporto tecnico del Tucano: volti, paesaggi, ritiantichissimi e monumenti millenari dal Nord Europa all’Africa,dall’America latina all’Asia.

Cinquantasei foto, proposte in grande formato, animeranno le sale del Tucano concept-store sino al 10 di maggio offrendo un percorso chetoccherà tredici destinazioni e quattro continenti, un itinerario sorprendenteattraverso località e popolazioni al di fuori dei più classici e consuetiitinerari turistici. Islanda, Svalbard, Siria,Israele, Libia, Mali, Etiopia, Uzbekistan, India,Brasile, Panama, Venezuela e Costa Rica andranno a comporre un mosaico disensazioni volutamente ‘globale’, nato pertracciare rotte inusuali, suggerire fantasie, raccontare approdi dovel’occhio del fotografo sintetizza le emozioni lasciando libero ognicommento.

 Dopo anni di collaborazione – spiega Guido Barosio che, con Willy Fassio, ha curato la mostra – abbiamo selezionato gli scatti inbase a criteri esclusivamente tecnici ed emotivi.

 E’ un omaggio al lavoro di un touroperator che ci ha permesso di esplorare le sue proposte con grandelibertà, ma è anche la conseguenza di una profonda sintonia: a noi, come agliamici de Il Tucano, interessano quei luoghi che il turismo più convenzionale hasolo in minima parte, o per nulla, contaminato. Con questaesposizione vogliamo raccontare spazi e popolazioni dovel’autenticità è ancora un valore, destinazioni dove lo sguardo e la mentepossono affrontare ‘il turbine ubriacante della diversità’,come scriveva nel suo ‘conseils au bon voyageur’ il poetaVictor Segalen”. Immagini nate inanalogico, contro la troppo facile seduzione del digitale. “Abbiamo quasi sempre usato la stessapellicola, Provia 400 della Fuji,mentre corpo macchina e obiettivi sono Nikon– racconta Valter Carasso - Una scelta tradizionale, ma sicuramente duttile ed efficace per lecondizioni ‘in esterno’ e per leparticolari situazioni di luminosità da affrontare e assecondare. Poi, al di là dei requisiti tecnici, ciò che abbiamo cercato dicatturare non poteva che essere l’inseguimento dell’istante. Nelnostro lavoro non si privilegiano certo le‘pose’, ma piuttosto si ricorre ad ‘appostamenti’rapidi; indispensabili in ambienti dove non è mai semplice assumere il ruolo ditestimoni e osservatori”. “Lo‘scatto’ di una macchina analogica – aggiungeGuido Barosiocostringe aduna maggiore concentrazione, a una scelta preventiva.Col digitale è solo apparentemente più facile: si fotografa in serie con lasensazione che ‘comunque’ l’immagine‘giusta’ ci sarà. Ma non è vero:l’idea, la composizione, parte dalla certezza che la mano deveassecondare l’occhio nel cercare qualcosa che non sarà più ripetibile…”

Le foto di Guido Barosio e Valter Carasso sarannoanche proposte in un video del musicista Luca Colarelli:una sequenza animata ed emotivamente coinvolgente arricchita dalle sonorità delLabGraal. Nel filmato, che verràproiettato durante tutta la durata dell’esposizione, il contributofotografico esce dal proprio contesto per ricreare l’atmosfera delviaggio e il suo mito, offrendo – nello spazio di pochi minuti - lasuggestione di un ‘altrove’ reso ‘prossimo’ daireportage dei due autori.

 

 

 

“IN VIAGGIO, DIARIO PER IMMAGINI”

mostra di Guido Barosio e Valter Carasso

con il patrocinio di GIST (Gruppo Italiano Stampa Turistica)

Dal 11 aprile al 10 maggio 2008

 

Presso

Tucano concept-store

Piazza Solferino 14G/16A  tel 011.561761

LUNEDI’ 15.30-19.30

MARTEDI’, MERCOLEDI’, VENERDI’,SABATO 10-12.30/15.30-19.30

GIOVEDI’10-14/15.30-19.30

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl