Mappe e testamenti di Max Rambelli in mostra a Lugo

Mappe e testamenti di Max Rambelli in mostra a Lugo Mappe e testamenti di Max Rambelli in mostra a Lugo Prima mostra della stagione all'Enoteca Enò La prima mostra della stagione invernale 2008-2009 dell'Enò di Lugo (via Magnapassi, 30) è con il poliedrico artista Max Rambelli, che alterna la sua professione di tatuatore alla sua grande passione per il mondo della pittura e dell'arte in generale.

19/set/2008 10.32.44 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mappe e testamenti di Max Rambelli in mostra a Lugo

Prima mostra della stagione all’Enoteca Enò

 

 

La prima mostra della stagione invernale 2008-2009 dell’Enò di Lugo (via Magnapassi, 30) è con il poliedrico artista Max Rambelli, che alterna la sua professione di tatuatore alla sua grande passione per il mondo della pittura e dell’arte in generale. “Mappe e testamenti 2” è il titolo dell’esposizione che sarà visibile dal 26 settembre fino alla fine del mese di ottobre.

 

Ogni essere ha il cuore solcato da linee di gioia e di dolore, di amore e di odio, segmenti di speranze e rivelazioni, di riflessioni, di solitudini, di amicizie e tradimenti. Il cammino che ha portato Max Rambelli a realizzare le opere in mostra a Lugo è stato contraddistinto da una profonda riflessione, da una rigorosa ricerca materializzatasi in straordinarie visioni di sacralità. Queste opere sono mappe e testamenti perché perfette istantanee di momenti in bilico tra la  vita e la morte, prigioniere di una sorte che è destino e rivelazione. Sono opere decadenti ed emozionanti, icone di carnale spiritualità, membra in cui lo scorrere del sangue è mescolato col divenire dei sogni.

 

Max Rambelli, classe 1975, si diploma al Liceo Artistico di Ravenna nel 1993 per poi iscriversi all'Accademia delle Belle Arti di Bologna. Nel 1995 lascia gli studi artistici e apre a Lugo il suo studio di tatuaggi. Da allora si è sempre interessato all’arte del tatuaggio collaborando come disegnatore nelle riviste specializzate "Idea tattoo" e "Color tattoo".

Da alcuni anni ha ricominciato a dedicarsi anche alla pittura sfruttando le conoscenze acquisite nel mondo del tatuaggio. I quadri sono realizzati con tecnica mista su carta che prevede l’uso di acrilici, olio, smalti, bitume, carboncino e matita. Vive e dipinge a San Lorenzo di Lugo.

 

 

La mostra è visitabile: martedì, mercoledì e giovedì dalle 20.30 all’1; venerdì, sabato e domenica dalle 18 all’1. L’ingresso è libero.

Per informazioni tel. 0545 31590

 

 

 

Ufficio stampa: Pierluigi Papi tel. 338 3648766  ppapi@racine.ra.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl