Sardegna tra Blues e Jazz

25/set/2008 13.17.18 Laura Boi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"Rocce Rosse and Blues", "Time in Jazz", "Ai confini tra Sardegna e Jazz", "Narcao Blues", "European jazz expò" per citare i nomi più conosciuti. Manifestazioni musicali come queste ormai  si ripetono da diversi anni, generalmente durante la stagione estiva. Il jazz e il blues sono protagonisti in sardegna e non mancano altri gruppi ad animare le serate delle diverse rassegne.

Sono tanti i turisti (e i sardi), sia appassionati che semplici curiosi, che si spostano da una località all'altra dell'isola per assistere a questi eventi. C'è chi decide di prendere parte ad un singolo concerto trascorrendo nella località specifica una sola giornata. C'è invece chi sceglie di passare più giorni nella località in cui si svolgono i concerti.

Molte persone che scelgono una vacanza in sardegna, trascorrono le ferie sulla costa e dedicano il loro tempo quasi esclusivamente a rilassarsi al mare, sulle meravigliose spiagge che la sardegna offre. Molti desiderano conoscere anche il resto dell'isola, l'entroterra più nascosto e autentico, l'altra sardegna. Si possono scoprire in questo modo luoghi molto diversi tra loro, ricchi di suggestioni e unici per le loro caratteristiche naturalistiche e culturali.  

Una vera occasione per conoscere una zona bellissima dell'isola, per gustarne i sapori, i profumi, i colori e soprattutto i suoni, è Time in jazz, la rassegna di musica jazz ideata e organizzata dal noto trombettista sardo Paolo Fresu. Sicuramente una delle più conosciute in sardegna. I concerti si tengono nelle cornici più inconsuete e affascinanti, tra le montagne, vicino a laghi, davanti alle chiese campestri, nelle piazzette dei paesi o all'interno di locations come il museo regionale del vino. È difficile non essere rapiti e coinvolti dalla musica. L'atmosfera è unica e la contemporanea presenza di scenari naturali, note musicali e persone è magica.

Il festival si svolge la seconda settimana del mese di agosto a Berchidda, nella regione storica del Logudoro al confine con la Gallura, nella sardegna centro-settentrionale. Il paese, abbarbicato sulle pendici del monte Limbara, è circondato dai boschi e dai vigneti del giogantinu e del vermentino, immerso in mezzo alle montagne, vicino al lago Coghinas. La zona presenta una discreta quantità di strutture ricettive per chi desidera soggiornare vicino ai luoghi di Time in Jazz, naturalmente prenotando con largo anticipo viste le richieste. 

A Berchidda e nei paesi vicini, come Pattada, Monti ed Oschiri, sono presenti alcuni hotel, bed and breakfast e agriturismi. A poche decine di km si trovano località costiere rinomate come Budoni, San Teodoro, Olbia e la Costa Smeralda. Si tratta di località con tantissime strutture ricettive e dove sarà sicuramente più facile trovare posti disponibili. San teodoro, in particolare, offre veramente tante possibilità di sistemazione per tutti i gusti, residence, hotel, camping e una grande quantità di case da affittare. 



--
Laura Boi
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl