COMUNICATO STAMPA: Benedetto Casillo a Nola

Allegati

09/dic/2008 00.36.30 Associazione Meridies Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 
COMUNICATO STAMPA

Appuntamento di grande interesse a Nola con un significativo e sicuramente diverte incontro d'autore l'11 dicembre. Infatti giovedì prossimo, alle ore 18.00, presso la Sala dei Medaglioni del Museo Diocesano di Nola sita in Via S. Felice presso il Palazzo Vescovile, la Pro Loco di Nola, la Libreria Guida di Nola, l'Associazione Meridies e l'Associazione "Il Segnalibro", in collaborazione con Graus Editore, presentano il libro del noto attore comico napoletano Benedetto Casillo dal titolo "All'ebbreca 'e stu fatto", pubblicato da Graus Editore. All'incontro prenderanno parte, oltre a Benedetto Casillo, Autilia Napolitano (giornalista), Pino Imperatore (giornalista, scrittore umorista), Giuseppe Ciringiò e Geminiano Mancusi. 

 

Un album di ricordi infantili e delicate scene di religiosità

popolare per l’ultima prova letteraria di Benedetto Casillo,

attore popolare e molto amato. Il suo libro, però, non è un

“libro d’attore”, bensì un libro il cui autore, nel momento

in cui si è messo a scrivere, si è fatto vero autore; e, anche

se per raggiungere certi felici effetti si è avvalso dell’esperienza

che gli viene dal quotidiano contatto con il

pubblico, ha saputo realmente fare di se stesso un narratore.

Un narratore che reinventa storie apprese da

un’anziana zia nella sua infanzia, che attinge a miti e leggende

popolari, che addirittura salva dall’oblio fiabe delicatissime,

come nel caso de ‘O scarpunciello. Un narratore

che, infine, declina preghiere, filastrocche, poesie, e che

non disdegna le ricerche storiche. Sempre nell’ambito di

una religiosità che, prevalentemente, ruota intorno alla

Madonna di Piedigrotta e alla chiesa a Lei consacrata.


Benedetto Casillo è nato a Napoli nel 1950. Attore, regista,

autore, giornalista. Debutta in teatro nel 1967. Nel 1974, con

Renato Rutigliano ed Enrico Di Napoli, dà vita a “I sadici piangenti”,

storico gruppo di cabaret. Nel 1983 l’esordio cinematografico,

cui segue la collaborazione con Luciano De

Crescenzo in “Così parlò Bellavista”, “Il mistero di Bellavista”,

“32 dicembre”, e una dozzina di film da protagonista. È tra gli

interpreti più rigorosi e appassionati del teatro napoletano di

tradizione. Attento cultore della religiosità popolare, dal 1983

dà anima e slancio a “Serenata alla Madonna”, ultimo prezioso

riferimento dell’antica festa di Piedigrotta. Ha già pubblicato

un libro, “Comicamaro”. Nel 2006 gli è stato conferito il premio

Palizzi “per aver saputo interpretare nel suo impegno teatrale,

cinematografico e di scrittore, la cultura autenticamente

napoletana; instancabile ricercatore di tradizioni e costumi

che, generosamente, tutela, valorizza e tramanda con il suo lavoro

quotidiano alle generazioni future”. 

                            

INFO: www.areanolana.it

 

Hai ricevuto quetsa mail in quanto iscritto alla mailing list dell'Associazione Meridies. Se non intendi ricevere informazioni e comunicato dal sito www.areanolana.it di Meridies puoi cancellare il tuo indirizzo di posta elettronica dalla nostra lista rispondendo alla newsletter ricevuta con oggetto "cancellami". I dati in possesso dell'Ufficio Stampa sono trattati in rispetto all'art. 7 del codice della Privacy  (d. lgs 196/2003), sulla tutela dei dati personali e saranno utilizzati al fine di aggiornarti sulle notizie da te prescelte.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl