COMUNICATO STAMPA: Angela Luce a Nola

Dopo l'interessantissimo incontro con il magistrato anticamorra Raffaele Cantone, gli appuntamenti con i libri e la cultura cambiano genere con la presentazione del libro di musica e teatro dal titolo "MOMENTI DI...LUCE", edito da Guida, della nota cantante ed attrice napoletana Angela Luce.

Allegati

05/feb/2009 23.15.10 Associazione Meridies Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 
COMUNICATO STAMPA

Prosegue la lunga serie di appuntamenti con la rassegna "Incontri d'Autore 2009" a Nola. Dopo l'interessantissimo incontro con il magistrato anticamorra Raffaele Cantone, gli appuntamenti con i libri e la cultura cambiano genere con la presentazione del libro di musica e teatro dal titolo "MOMENTI DI...LUCE", edito da Guida, della nota cantante ed attrice napoletana Angela Luce. L'appuntamento con Angela Luce è previsto per sabato 7 febbraio 2009, alle ore 18.30, presso la Libreria Guida sita in Vico Duomo, 19 a Nola. L'incontro, che è organizzato dalla Libreria Guida di Nola, dall'Associazione "Meridies" di Nola, dall'Associazione "Il Segnalibro" di Nola, vedrà la partecipazione, oltre di Angela Luce, di Giovanna Castellano e di Carmela Maietta (giornalista del "Il Mattino"). Interverrà anche il Maestro Leonardo Barbareschi. 

Angela Luce nome d'arte di Angela Savino (Napoli3 dicembre 1938) è una cantante e attrice italiana. Dire che Angela Luce è nata a Napoli è solo una nota biografica. Angela Luce “è Napoli” perché della sua città rappresenta appieno l’anima vibrante: bellissima, dissacrante, accogliente, violenta, trasgressiva, dolce, malinconica, istrionica, sincera. Attrice di teatro, di cinema, di televisione, cantante ed anche poetessa. Nel dicembre 2008 ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie dal titolo "MOMENTI DI ...LUCE" per l'Editore Guida di Napoli. La bellissima presentazione è stata curata dal grande regista Pupi Avati. Proprio a Napoli muove i primi passi nel mondo dello spettacolo partecipando alla Piedigrotta Bideri nel 1955 con la canzone Zì Carmilì'. Come cantante basterebbe ricordare la famosissima Bammenella, presente nell'Archivio Storico della Canzone Napoletana (che di Angela Luce conserva oltre 100 interpretazioni) e grazie a quella canzone essa è l'unica artista al mondo che può vantare la conservazione nel suddetto archivio della doppia esecuzione di uno stesso brano, infatti è conservata sia l'incisione degli anni ‘60, sia quella del 2004; ma è giusto citare anche la celeberrima Ipocrisia, che le è valso il secondo posto al Festival di Sanremo 1975 (in quell'occasione fu anche l'unica partecipante al Festival ad entrare in classifica) e la "Maschera d'argento" vinta per l'interpretazione de L'ultima tarantella, infine il secondo premio al Festival di Napoli del 1970 con 'O divorzio. Per quanto riguarda l'attività cinematografica, Angela Luce ha interpretato circa 80 film accanto ai più grandi nomi: Totò, Eduardo De Filippo, Aldo Fabrizi, Marcello Mastroianni, Peppino De Filippo, Renato Rascel, Rosanna Schiaffino, Titina De Filippo, Vittorio De Sica, Lando Buzzanca, Raimondo Vianello, Elio Pandolfi, Ugo Tognazzi, Bice Valori, Carlo Giuffrè, Fabio Testi, Charlotte Rampling, Romolo Valli, Walter Chiari, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Renato Pozzetto, Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Franca Valeri, Nino Manfredi, Gino Cervi, Silvana Mangano, Fernandel, Bekim Fehmiu, Leo Gullotta, Giancarlo Giannini, Michele Placido, Raoul Bova, Aroldo Tieri, Anna Bonaiuto, Monica Vitti, Paolo Stoppa, Katia Ricciarelli, Antonio Albanese, Neri Marcorè, Marisa Merlini. I più grandi successi sono stati: L'amore molesto (di Mario Martone), che le è valso il David di Donatello e la nomination per la Palma d'Oro di Cannes, e La seconda notte di nozze (di Pupi Avati), per il quale ha conquistato la nomination per il Nastro d'Argento. Ha interpretato anche due corti; uno dei quali (La velina) insieme a Rosalia Porcaro, ha vinto il 1° Premio al FICE di Bologna. È stata diretta da registi del calibro di Pier Paolo Pasolini, Luchino Visconti, Franco Zeffirelli, Peppino De Filippo, Steno, Giuseppe Patroni Griffi, Dino Risi, Pasquale Festa Campanile, Luigi Zampa, Sergio Corbucci, Camillo Mastrocinque, Marco Vicario, Nanni Loy, Mario Martone, Pupi Avati. Anche per il teatro la sua attività è stata una continua ascesa: ha recitato per due anni con La Scarpettiana, per quattro anni con Eduardo De Filippo, ancora quattro anni con Peppino De Filippo e altri quattro anni con Nino Taranto fino ad arrivare ai più importanti festival della prosa: quello di Wiesbaden in Germania (con Napoli notte e giorno di Raffaele Viviani), quello di Parigi al teatro Sarah Bernhardt (con Le metamorfosi di un suonatore ambulante di Peppino De Filippo), quello di Londra al teatro Old Vic (ancora con Napoli notte e giorno e Le metamorfosi di un suonatore ambulante), quello di Buenos Aires al teatro Coliseum (con Rugantino di Garinei e Giovannini) e quello di New York al teatro Mark Hellinger (ancora con Rugantino).

 

 

 

 

 

 

INFO: www.areanolana.it

 

Hai ricevuto quetsa mail in quanto iscritto alla mailing list dell'Associazione Meridies. Se non intendi ricevere informazioni e comunicato dal sito www.areanolana.it di Meridies puoi cancellare il tuo indirizzo di posta elettronica dalla nostra lista rispondendo alla newsletter ricevuta con oggetto "cancellami". I dati in possesso dell'Ufficio Stampa sono trattati in rispetto all'art. 7 del codice della Privacy  (d. lgs 196/2003), sulla tutela dei dati personali e saranno utilizzati al fine di aggiornarti sulle notizie da te prescelte.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl