Terre Verdiane: aperto il bando nazionale di gestione dello Iat Outlet Fidenza Villsge e Sportello Casa Cremonini a Fidenza

26/mar/2009 18.17.18 Francesca Maffini - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Terre Verdiane: aperto il bando nazionale di gestione dello Iat Outlet Fidenza

Villsge e Sportello Casa Cremonini a Fidenza

>

>TERRE VERDIANE (PR) �“ E’ stato ufficialmente pubblicato il bando nazionale

di

>concorso che invita gli imprenditori e gli operatorio privati a fare

sistema

>con gli enti pubblici e a scommettere sul territorio delle Terre Verdiane

in

>partner con i Comuni dell’Unione Terre Verdiane, in particolare con

Fidenza

>municipalità capofila del progetto. L’area è strategica ed aperta a nuove

>possibilità di turismo sostenibile in una porzione di “paesaggio di

pianura”

>cresciuta in questi anni sotto il profilo dei percorsi da offrire ai

visitatori

>e consolidata dalle eccellenze gastronomiche che solo in provincia di Parma

e

>dintorni si possono trovare.

>

>Il bando da ottocentomila euro �“ pubblicato venerdì 20 marzo sulla

Gazzetta

>Ufficiale della Repubblica Italiana - è il passo concreto per rendere

operativo

>un progetto, punto di partenza di mete più lontane: in prima battuta, lo

scopo

>è avviare un nuovo modello di gestione integrata misto pubblico-privata

dei

>servizi di informazione ed accoglienza turistica in grado anche di stimolare

e

>costruire nuovi itinerari e iniziative turistico-culturali in rete.

>L’esito della gara andrà ad individuare un operatore privato che gestirà i

>servizi di informazione e accoglienza turistica del punto Iat �“ Fidenza

Village

>all’interno del Factory Outlet (in zona San Michele Campagna) e dello

sportello

>Casa Cremonini in piazza Duomo a Fidenza (in centro storico), potrà

svolgere

>attività di incoming, proporre pacchetti e iniziative coordinandosi con i

>Comuni �“ principali attori del bando - e sviluppare progetti di promozione

>turistica e promo-commercializzazione.

>In questo quadro le istituzioni �“ i Comuni e l’Unione Terre Verdiane -

>mantengono un ampio margine di indirizzo strategico e rimangono a fianco

dell’

>operatore privato, istituendo un tavolo di concertazione territoriale e di

>confronto costante. I 10 Comuni protagonisti e interessati sono Busseto,

>Fidenza, Fontanellato, Fontevivo, Roccabianca, Salsomaggiore Terme, San

Secondo

>Parmense, Sissa, Soragna, Trecasali.

>

>Ecco allora che �“ proprio per consentire ai turisti di scegliere le Terre

>Verdiane come meta di pacchetti weekend o soggiorni più lunghi - il Comune

di

>Fidenza (servizio Marketing Territoriale, Progetto Europa e Turismo) in

partner

>con Value Retail PLC (per Outlet Fidenza Village), VR Milan e l’Unione

Terre

>Verdiane hanno presentato il bando aperto fino a fine aprile.

>

>Secondo il cronoprogramma il bando è aperto fino a lunedì 20 aprile e

prevede

>l’affidamento dei servizi e stipula del contratto con l’aggiudicatario a

fine

>giugno, al termine dei lavori della Commissione per l’aggiudicazione. E’ l’

>esito di un piano di sviluppo strategico e turistico di Fidenza e di tutto

il

>comprensorio delle Terre Verdiane, ideato e disegnato a partire dagli anni

2003-

>2004. Anni in cui i 10 Comuni dell’Unione sono maturati mettendo a sistema

gran

>parte delle eccellenze che li contraddistinguono per diventare tutti

insieme

>competitivi e intercettare oggi i camperisti, i turisti fai da te, le

famiglie

>con bambini piccoli, i giovani, i pellegrini, i gruppi organizzati, le

>scolaresche e più in generale i singoli visitatori di ogni fascia d’età.

>Dunque, il turismo come traino per l’economia. Lo scopo sarà anche

raccordare

>il più possibile il Comune di Fidenza con gli altri delle Terre Verdiane,

ma

>guardando anche al Piacentino e all’Appennino.

>

>

>Alcuni aspetti chiave del bando

>Un voucher per passpartout. L’Ufficio Iat Fidenza Village potrà emettere

il

>voucher di prenotazione sul quale sono riportati durata del soggiorno,

>tipologia della camera prenotata, prestazione richiesta, prezzo, modalità

di

>pagamento e note informative utili al cliente. Si tratta di un comodo

strumento

>per consentire alle persone di sostare più giorni nelle Terre Verdiane.

>

>Imparzialità nel dare informazioni è valore aggiunto. Un requisito “etico”

>richiesto dal bando nella promozione, incremento e qualificazione dello

>sviluppo turistico del territorio verdiano è la piena imparzialità e

neutralità

>di ogni attività di informazione, che deve essere assicurata dall’

operatore

>gestore. In concreto, verrà attivato un sistema di controllo (software)

che

>assicuri l’imparzialità del servizio erogato, la massima obiettività,

>puntualità e snellezza operativa.

>

>Comunicazione coordinata

>Per rafforzare il concetto di “marketnig emozionale” particolare

attenzione

>sarà posta nel tentare di realizzare una comunicazione coordinata (in

termini

>di layout) con i materiali promozionali del Comune, dell’Unione delle

Terre

>Verdiane, degli altri Comuni e del Fidenza Village.

>

>Portare i turisti italiani e stranieri nelle Terre Verdiane.

>Arrivare, pernottare, restarci e tornarci. Come? Grazie a operazioni di in-

>coming, well-coming e a un “tour operator” o “gestore privato” in grado di

>posizionare il territorio e il Factory Outlet Fidenza Village nel mercato

>turistico italiano ed europeo sviluppando tutte le attività di marketing

>integrato necessarie, a partire da uno shopping di valore e di qualità.

>In due parole, fare assaporare e conoscere lo stile di vita della

provincia

>di Parma. Coniare un modo di fare turismo che abbini la dimensione

>“commerciale” dello shopping in un Outlet ai borghi storici del parmense e

>crei, al contempo, un valore aggiunto per il consumatore: quale? Acquisto

un

>prodotto, ma girando porto a casa molto di più, ovvero la suggestione

>impagabile di un territorio, visitandolo. Lo shopping si nutre di contesto e

di

>emozioni. Dunque, desideri molteplici da soddisfare attraverso un prodotto

e

>una territorialità ricca di cultura, arte e sapori da riscoprire.

>

>Offerta diversificata, identità forte

>Venire da lontano nelle Terre Verdiane non solo per visitare i numerosi

>monumenti che le connotano. L’obiettivo del bando è trovare un operatore

capace

>di convincere le persone a pernottare più giorni su un territorio di oltre

>cento chilometri quadrati, ricco di cultura e storia, diversificato nell’

>offerta ma che racchiude un’identità unica. Garantire la possibilità di

fare

>uno shopping di qualità, sia nelle vesti di moderni “gastronauti” alla

ricerca

>dei prodotti tipici parmigiani, sia acquistando il meglio del fashion-trendy

e

>delle griffe presenti sul mercato a prezzi convenienti al Factory Outlet

>Fidenza Village. Il tutto coniugando il concetto di “turismo sostenibile”

>rispettoso dell’ambiente alle nuove forme di “turismo accessibile”, a misura

di

>ogni portafoglio e gusto. Senza dimenticare la valorizzazione della via

>Francigena, la navigabilità di un tratto del Fiume Po, il cicloturismo con

la

>possibilità di noleggiare le biciclette, i grandi itinerari come I Percorsi

del

>Romanico, Le Strade dei Sapori, la Rete dei Castelli del Ducato di Parma e

>Piacenza, i luoghi legati a personaggi del territorio, come �“ ad esempio -

il

>genio della musica Giuseppe Verdi, lo scrittore tradotto in tutto il mondo

>Giovannino Guareschi, i paesaggi del cinema neorealista.

>

>Fare sistema, anche nei numeri

>La sfida posta in gioco è saper promuovere concretamente il territorio,

>portando gente che si fermi, che acquisti, che assaggi, che si diverta,

che

>possa apprezzare lo stile di vita unico che le Terre Verdiane hanno nel dna.

Al

>centro di tutto questo due punti fermi: il Factory Outlet “Fidenza Village”

in

>grado di richiamare nella cittadella dello shopping 2 milioni e mezzo di

>persone, diventando così un potente moltiplicatore di contatti per tutto

il

>territorio. I numeri con cui l’Outlet (l’unico italiano a far parte del

Gruppo

>Value Retail) ha chiuso il 2008 sono da record: +30% di fatturato rispetto

al

>2007, +14% delle vendite e + 15% di incremento delle presenze. Senza contare

le

>18 nuove aperture di negozi. E dall’altra parte i numeri che i Comuni del

>territorio registrano da soli, svincolati dall’Outlet: per fare alcuni

esempi

>gli oltre 500.000 turisti che visitano ogni anno i Castelli del Ducato di

Parma

>e Piacenza, le 40.000 persone che gravitano attorno al centenario Gran

>Carnevale della Risata di Busseto, le presenze degli utenti delle Terme a

>Salsomaggiore e a Tabiano, i pellegrini lungo la via Francigena. Mettere

in

>rete questi due “bacini” crea sistema.

>

>Come funzionano oggi gli Iat interessati dal bando?

>Il primo è ad oggi aperto tutto l’anno, dal lunedì alla domenica, dalle 10

>alle 20; nell’arco dell’anno gli unici giorni di chiusura dell’ufficio sono

il

>25-26 dicembre (quest’ultimo mezza giornata) e il 1° Gennaio.

>Il secondo risulta aperto tutto l’anno (ad esclusione del 25 dicembre e 1

>gennaio), tutti i giorni per almeno 6 ore al giorno.

>

>

>La presentazione delle autorità

>

>Il Commissario Prefettizio del Comune di Fidenza Francesco Vinci

>“L’idea base del progetto è che non può esservi promozione turistica se

non

>si creano le condizioni di accoglienza (= condizioni di richiamo e di

>attrazione) e se queste condizioni non siano partecipate attraverso un’

adeguata

>informazione. Di tutto ciò si è fatto sistema, che si è ritenuto di affidare

ad

>un operatore privato che ne abbia la specifica vocazione e la riconosciuta

>professionalità e che verrà prescelto attraverso un bando di valenza

nazionale.

>Tale bando è stato emanato e designerà il soggetto operatore entro il mese

di

>giugno. A partire da quel momento, un soggetto unico curerà sia l’

informazione

>turistica, sia l’accoglienza, sia la predisposizione di pacchetti turistici

per

>fine settimana o anche per periodi più lunghi, con il coinvolgimento dei

Comuni

>dell’Unione delle Terre Verdiane partecipanti al progetto.

>Ciascuno di questi dovrà offrire qualcosa, sotto il profilo artistico,

>monumentale, musicale, paesaggistico o anche dei gusti e sapori, qualcosa

che

>serva a richiamare turismo e turisti nei comuni dell’Unione.

>Analogamente si provvederà per una promozione commerciale che servirà ad

>attirare turisti o semplici visitatori, chiamati così sia a conoscere il

>territorio, che ad apprezzarlo commercialmente per l’acquisto di prodotti

>tipici e/o a prezzi convenienti.

>Di tutto ciò si darà notizia attraverso due sportelli aperti nei luoghi di

>maggior transito (Fidenza Village e Casa Cremonini in piazza Duomo), di

modo

>che il turista o il visitatore di passaggio, così informato, potrà trarne

>motivo per ritornare o per far venire parenti ed amici, attraverso quel

passa

>parola che continua ad essere lo strumento più efficace di informazione,

sempre

>che si abbia qualcosa di veramente interessante e di economicamente

vantaggioso

>da offrire.Questo, in sintesi, il contenuto del progetto, fortemente

voluto

>dall’Amministrazione ordinaria del Comune di Fidenza ora cessata”.

>

>

>Il presidente dell’Unione Terre Verdiane Massimiliano Grassi

>“Gestione pubblico-privata dei servizi di informazione ed accoglienza

>turistica: un modello all’avanguardia nel panorama nazionale. Questo è il

>nostro punto di partenza”

>

>“La riuscita di questo bando è importante: è il punto di partenza per

>costruire da questo primo mattone un progetto solido più grande fatto di

>iniziative nuove, strutture davvero in rete. Questa nuova forma di

gestione

>pubblico-privata dei servizi di informazione ed accoglienza turistica

>rappresenta un modello all’avanguardia nel panorama nazionale. Ogni Comune

>piccolo medio o grande dell’Unione Terre Verdiane ha un proprio valore che

ha

>senso se unito in una rete ampia e flessibile. L’operatore che gestirà gli

>Sportelli Turistici Informativi dovrà dimostrare di saper portare gente

sul

>territorio, a partire dai due punti nevralgici: il centro storico di Fidenza

e

>la Cittadella dello Shopping. Le Terre Verdiane mettono sul tavolo il cibo e

la

>filiera dei marchi a denominazione protetta Dop e Igp, la nostra cultura,

i

>percorsi cicloturistici, la rete dei Castelli e delle Pievi, i pacchetti

>benessere nelle Terme di Salsomaggiore e Tabiano, la musica nel segno

mondiale

>di Giuseppe Verdi con Festival e rassegne lirico-concertistiche, la

>navigabilità del Fiume Po con i barconi, gli eventi. Il “buonturismo” non

ha

>ricette preconfezionate. Ma è la somma di idee in continua evoluzione da

>offrire e comunicare ai visitatori che li allettino prima ad arrivare

numerosi;

>poi a restare, pernottando in zona e infine a ritornare a trovarci”.

>“Per fare un esempio: dopo aver degustato il Culatello e il Parmigiano

>Reggiano, i turisti avranno la possibilità di continuare il soggiorno

>trascorrendo ore in relax nelle Terme di Salsomaggiore e Tabiano, dove

farsi

>coccolare da un trattamento “benessere” salutare e rigenerante. Pernottare

nei

>bed and brekafast e negli alberghi delle Terre Verdiane. Tornare a mangiare

nei

>ristoranti e nelle trattorie. Visitare i castelli, le pievi, i borghi

tipici

>della Bassa Parmense. Partecipare ai Festival Lirico-Musicali nel segno

del

>Maestro Giuseppe Verdi, a quelli enogastronomici-culturali, alle rassegne

>estive o nei teatri storici che il territorio dei 10 Comuni dell’Unione sa

>esprimere”.

>

>Carla Talignani, assessore al Turismo dell’Unione Terre Verdiane

>“Questo bando sarà un vantaggio per tutti i Comuni dell’Unione”

>“Questo bando sarà un vantaggio per tutti i Comuni dell’Unione Terre

>Verdiane, protagonisti di questo tavolo di concertazione territoriale

nella

>consapevolezza che la forza di una zona strategica deriva dalla messa a

sistema

>di tutte le sue potenzialità in termini di turismo sostenibile. In questo

senso

>un ringraziamento va al Comune di Fidenza che molto si è speso per la

creazione

>di questo progetto di ampio respiro”

>

>Carla Cropera, responsabile del Servizio “Marketing Territoriale, Progetto

>Europa e Turismo” e responsabile del progetto: “Terre Verdiane, un marchio

>emotivo forte da mettere a sistema per creare indotto”

>“La convinzione è quella di un deciso orientamento a nuove forme di

turismo

>sostenibile che metta a sistema un territorio e le sue potenzialità

culturali,

>storiche e paesaggistiche e le connette con le dinamiche più “moderne” e

in

>certi casi consumistiche del turismo dello shopping. Da subito ogni passo

fu

>concertato e condiviso con le Amministrazioni locali dell’area vasta

ricompresa

>all’interno di un possibile marchio “emotivo” che si riferisce a Terre

>Verdiane. Le Terre Verdiane comprendono infatti numerosi temi-matrici di

>prodotti turistici alcuni dei quali spendibili a livello internazionale.

>Metodologicamente è stata istituita una cabina di regia, un portafoglio

>progetti, un board, composto dai vari Comuni con il sostegno dell’allora

>Associazione Intercomunale Terre Verdiane e un comitato tecnico, di cui

facevo

>parte insieme alla consulente Marzia Kichelmacher, esperta di

pianificazione

>strategica e all’allora direttrice di Terre Verdiane, Graziana Rossi. Il

>comitato tecnico ha guidato le task di lavoro. Dalle riflessioni nate in

questo

>contesto si è sviluppata l’idea di questa nuova forma di gestione dei

servizi

>di informazione ed accoglienza turistica che tuttora rappresenta un modello

all’

>avanguardia nel panorama nazionale. Grandi sono stati gli investimenti di

>contenuti e di risorse messi in campo dal Comune di Fidenza e da Value

Retail

>PLC e VR Milan, firmatari di una apposita convenzione per lo sviluppo di

questo

>progetto che da subito è stato comunque pensato in termini di Terre

Verdiane”.

>

>Benedetta Conticelli, direttore per sviluppo e delle relazioni con il

>territorio di Fidenza Village

>“Lo Iat di Fidenza Village punta a diventare tra i migliori Uffici

Turistici

>d’Italia”

>“Siamo lieti di collaborare con il Comune di Fidenza e con l’Unione Terre

>Verdiane per promuovere un territorio ricco di storia e arte, crediamo che

le

>sinergie tra il pubblico e soggetti privati siano il futuro e garantiscano

>importanti risultati come quelli che stiamo già ottenendo oggi. Lo Iat,

situato

>in una posizione del nostro villaggio facilmente accessibile, aperto tutti

i

>giorni dalle 10 alle 20, gestito da uno staff di personale altamente

>qualificato offre ai potenziali turisti un efficiente servizio. Proprio la

>promozione e lo sviluppo del territorio è uno degli elementi fondanti

della

>mission aziendale di Value Retail, il nostro gruppo che ha sedi in tutta

>Europa, ha ricevuto nel 2008 nel villaggio di Bicester un riconoscimento

>speciale come uno dei migliori 20 Uffici Turistici d’Inghilterra. Siamo

certi

>che anche Fidenza Village possa raggiungere, con questa esperienza,

risultati

>altrettanto significativi”.

>

>Il bando: alcuni punti chiave

>Appalto a privati, mediante procedimento di evidenza pubblica, del servizio

d’

>informazione e accoglienza turistica

>

>Ecco quali sono le linee guida del bando

>

>Riguarda la gestione: dell’l’ufficio IAT - Informazione e accoglienza

>turistica - situato all’ingresso dell’Outlet Fidenza Village,

specificamente

>orientato alla promozione turistica delle terre verdiane e dell’area vasta

>circostante; lo sportello di Casa Cremonini, situato nel centro storico di

>Fidenza, specializzato nella valorizzazione della via Francigena, del

centro

>storico, della città di Fidenza e dintorni.

>

>Obiettivi della procedura di selezione

>Gli obiettivi perseguiti dal Comune di Fidenza con la procedura

concorsuale

>sono:

>- ottenere un consistente sviluppo del proprio servizio di informazione e

>accoglienza turistica (I.A.T.)

>- rafforzare l’attività di promozione turistica attraverso l’affidamento

ad

>un soggetto privato (in accordo con L.R. 7/1998, L.R. 7/2003, e della

>deliberazione della Giunta della Regione Emilia Romagna, n. 956 del 20-06-

05)

>in grado di attivare iniziative di promozione turistica, promo-

>commercializzazione (cfr. art.5) ed in grado di attrarre finanziamenti

per

>sviluppare progetti di promozione turistica

>- innalzare la notorietà di Fidenza e delle Terre Verdiane

>- moltiplicare i flussi turistici verso le terre verdiane e l’area vasta

>circostante

>

>Luogo di svolgimento dei servizi

>

>Il locale IAT, attualmente ubicato in Fidenza Village, Loc. Chiusa Ferranda

-

>43036 Fidenza (PR) e lo sportello informativo “Casa Cremonini”, Piazza Duomo

16

>- 43036 Fidenza (Parma) verranno consegnati all’aggiudicatario della

gestione

>dei servizi nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, previa

stesura

>di apposito verbale dei beni mobili e degli impianti da redigere

congiuntamente

>dalle parti, entro un mese dalla firma del relativo contratto di appalto

dei

>servizi. Il verbale sarà debitamente aggiornato in occasione di eventuale

>integrazione di arredi, apparecchiature e strumenti.

>

>Caratteristiche del servizio da svolgere

>

>Il soggetto gestore dovrà realizzare un miglioramento quali-quantitativo

del

>servizio di informazione e accoglienza turistica rispetto alle prestazioni

>minime previste dalle norme vigenti. In particolare dovrà essere messa a

punto

>una strategia di promozione del territorio e delle sue iniziative,

realizzando

>anche una sinergia tra gli attori e i principali stakeholder del sistema

>turistico locale, valorizzando e mettendo in rete le iniziative esistenti,

>creando e/stimolando nuove iniziative (ad esempio manifestazioni,

itinerari

>turistici) e raccordando il più possibile il Comune di Fidenza con gli

altri

>delle Terre Verdiane (all’interno e all’esterno dell’Unione dei Comuni).

>

>Il personale addetto agli uffici deve conoscere almeno le lingue inglese e

>francese ed essere in grado di operare con gli strumenti informatici e

>telematici. Il personale addetto agli uffici è sottoposto annualmente a un

>minimo di 18 ore per persona, a corsi di formazione per l’aggiornamento

delle

>conoscenze sulle risorse e sui servizi turistici. In generale le attività

di

>accoglienza al turista e di gestione delle informazioni devono avvenire

secondo

>le modalità di marketing turistico (dal clima dell’accoglienza fino alla

>gestione del visitatore e delle informazioni derivate). Nell’ufficio del

>Fidenza Village, il soggetto gestore svolge anche attività di wellcoming

al

>Villaggio, in coerenza con la valorizzazione del turismo dello shopping

come

>parte integrante del turismo delle terre verdiane.

>

>

>Promozione

>L’ufficio partecipa alla promozione e/o co-realizzazione degli eventi nell’

>ambito di Fidenza e delle terre verdiane e comunica e promuove l’insieme

delle

>iniziative istituzionali a valenza turistica del Comune di Fidenza e delle

>terre verdiane. Particolare attenzione sarà posta nel tentare di realizzare

una

>comunicazione coordinata (in termini di layout) con i materiali

promozionali

>del Comune, dell’Unione delle Terre Verdiane, degli altri Comuni, e del

Fidenza

>Village, per quanto attiene alla promozione di natura territoriale.

>Per lo sviluppo delle strategie promozionali il soggetto gestore

predispone

>annualmente un piano programma di promozione turistica. Tale programma

sarà

>elaborato in conformità e in coerenza con gli indirizzi del Comune di

Fidenza

>sul turismo, espressi nella Relazione Previsionale e programmatica 2009-

2011 e

>negli altri documenti di indirizzo programmatico, come Il Piano

Dettagliato

>degli obiettivi del Comune di Fidenza e il protocollo territoriale della

>Cabina di Regia del Turismo delle Terre Verdiane. L’attività

promozionale

>comprenderà la partecipazione a fiere e manifestazioni di carattere

nazionale e

>internazionale del settore turistico, l’organizzazione di eventi e

iniziative

>di sensibilizzazione (educational tours, press meeting e l’ideazione di

>strumenti informativi-promozionali turistici), la promozione di pacchetti

>turistici di valorizzazione e integrazione dell’offerta territoriale.

>Il soggetto gestore svilupperà una rete di relazioni a livello nazionale e

>internazionale che consenta di realizzare intese di promo-

commercializzazione

>dei prodotti e delle risorse delle terre verdiane e della Via Francigena

(tour

>operator nazionali e stranieri, gruppi e associazioni, turisti

individuali,

>giovani, famiglie). Si adopererà inoltre nella integrazione tra i soggetti

>locali per realizzare progetti di promozione integrata.

>In stretta connessione con quanto avviato attraverso la cabina di regia

delle

>terre verdiane, si svilupperà una collaborazione tra i comuni delle terre

>verdiane, un network tra gli uffici di informazione turistica, per

realizzare

>una promozione integrata degli eventi con possibile ricaduta o interesse

>turistico.

>

>Prenotazione e servizi di incoming

>Il personale addetto mette a disposizione del turista strumenti per la

>ricerca di disponibilità ricettiva ed effettua, su richiesta dell'utente,

>iscrizioni, prenotazioni, verifiche di disponibilità per la partecipazione

a

>eventi, spettacoli, visite guidate.

>L’aggiudicatario effettua la prenotazione di servizi turistici e di

>pernottamento presso le strutture ricettive, limitatamente al turismo in

>entrata in Emilia Romagna come previsto art.21 L.R. 7/03 e secondo quanto

>definito dal presente regolamento.

>Caratteristiche del sistema di prenotazione: le modalità di prenotazione ed

i

>rapporti con i gestori delle strutture ricettive interessate ad usufruire

del

>servizio sono regolate da apposita convenzione che prevede un sistema

>verificabile di rotazione nell’utilizzo della ricettività disponibile in

tutte

>le strutture ricettive del territorio che hanno comunicato la loro

>disponibilità.

>

>Il sistema di prenotazione deve essere in grado di gestire molteplici

>funzioni quali:

>

>- anagrafica degli alberghi aderenti completa di tutte le caratteristiche

>necessarie alla loro descrizione e alla selezione secondo i più diversi

>parametri di ricerca

>- immissione della disponibilità comunicata dagli alberghi

>- aggiornamento e variazione della disponibilità caricata

>- ricerca della disponibilità alberghiera sulla base dei parametri

richiesti

>dal turista

>- ricerca e variazione delle prenotazioni emesse

>- comunicazione dell’avvenuta prenotazione o variazione di prenotazione con

l’

>invio automatico del fax

>- gestione delle statistiche di controllo delle attività suddivisa per

>albergo, classifica, parametri di ricerca, operatore, periodo, data di

>immissione delle prenotazioni, data di arrivo del cliente ed altre

>- emissione del voucher di prenotazione sul quale sono riportati durata

del

>soggiorno, tipologia della camera prenotata, prestazione richiesta,

prezzo,

>modalità di pagamento e note informative utili al cliente.

>

>Attività di vendita di materiali turistici

>L’ufficio può vendere materiale editoriale, libri, guide e altro materiale

>turistico, gadget, può esporre e vendere prodotti tipici inerenti il

territorio

>della provincia di Parma e della regione Emilia-Romagna. I prodotti da

mettere

>in vendita dovranno essere selezionati in base alla qualità editoriale,

>grafica, ed estetica e di contenuto.

>

>Per ricevere maggiori informazioni sul Bando sono a disposizione l’Ufficio

>Affari Generali del Comune di Fidenza (tel. 0524.517217) e Ufficio Staff

>Progetto Europa Casa Cremonini (tel. 0524 83377)

>

>

>

>Ufficio Stampa

>Dott.ssa Francesca Maffini

>







blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl