Folk, rock e world music per il coinvolgente concerto dei Kalamu a Marina Romea

04/giu/2009 10.25.40 Pierluigi Papi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Folk, rock e world music per il coinvolgente concerto dei Kalamu a Marina Romea

Appuntamento live al Boca Barranca, venerdì 12 giugno ore 23

Sabato 13 sarà invece la volta di un dj set internazionale

 

 

Una voglia pazza d’allegria si unisce a un ritmo sincopato e coinvolgente. Da questi elementi nasce il concerto dei Kalamu, in programma venerdì 12 giugno alle ore 23 al Boca Barranca di Marina Romea. Al concerto seguirà il dj set di Gianni Corbari.

Nati nel 2005, i Kalamu sono una formazione dinamica, carica di ritmo e di grandi doti strumentali e canore: Irene Cantisani a voce, nacchere e flauto, Paolo Farace a voce, battente e chitarra acustica, Gianfranco Errico a voce e basso, Armando Frangella a fisarmonica e violino, Andrea Leopardi alla batteria, Luigi Sgamba a tamburelli, tammorra, djembè.

La loro musica unisce suoni della tradizione calabra al beat eterno che attraversa le acque del Mediterraneo. La carta vincente di questa formazione sta soprattutto nella miscela timbrica che ha saputo tirar fuori: chitarra classica e battente, nacchere e violino, basso continuo e tamburi d’ogni tipo, tromba e un’allegra fisarmonica che solca l’aria in assoluta libertà, trasformando ogni loro concerto in una sorta di grande festa popolare.

La risorsa autentica dei Kalamu è l’intesa collettiva che cementa l’ensemble nella continua ricerca di sonorità folk, rock e world music da cucire bene assieme. La loro cifra stilistica riprende brani della tradizione popolare meridionale rielaborandoli con l’uso di sempre nuovi generi musicali e brani composti interamente dal gruppo, utilizzando la musicalità del dialetto con testi che affrontano tematiche sociali, politiche, culturali per una musica senza confini.

Fra un pausa e l’altra della loro intensa attività live, i Kalamu hanno già inciso tre cd, tutti per la Sana Records di Milano: “Bevo alla vita” (2008), Cultura Popolare (2006), Calafrica (2005).

 

Il tradizionale appuntamento con il dj set del sabato sera si tinge di toni decisamente internazionali. Sabato 13 giugno dalle 23, infatti, la serata dal titolo “Picanha Beats” vedrà protagonisti: da Londra la sensuale jamaicana Princess Julienne, dalla Germania il bulgaro Kosta Kostov, mentre a rappresentare l’Italia ci sarà il “cittadino del mondo” Dj Farrapo.

Versatile cantante e compositrice, Princess Julienne è cresciuta musicalmente nella multiculturale Londra. Ha collaborato con numerosi artisti tra i quali Natacha Atlas, Temple Of Sound, Almamegretta, Africa Unite, Son Of Dave.

Kosta Kostov (dj, produttore e giornalista musicale) è nato in Bulgaria e attualmente vive in Germania dove ha continuato la sua appassionata ricerca di ritmi e melodie provenienti dai Balcani e da altre parti del mondo. Al Boca Barranca proporrà una musica contaminata principalmente con drum'n'bass e breakbeat, ma anche ragga, baile funk e kuduro, musica angolana che sta infiammando i club di tutto il mondo.

DJ Farrapo è recentemente tornato da un tour in Brasile con la borsa carica di nuovi dischi con molte novità musicali del paese sudamericano. Farrapo alla professione di dj affianca anche quella di compositore/produttore.

 

 

Per informazioni: tel. 0544 447858. L’ingresso al concerto e al dj set è gratuito.

 

 

Ufficio stampa BOCA BARRANCA: Pierluigi Papi tel. 338 3648766 ppapi@racine.ra.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl