Lago d'Orta (No): accoglienza da sogno per l'Abruzzo

"Un atto simbolico ma fondamentale - ha spiegato il presidente della consulta novarese Davide Settoni - oggi abbiamo dato il via ad una collaborazione che ci porterà a realizzare importanti iniziative comuni.

28/lug/2009 21.42.50 Consorzio Cusio Turismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 ACCOGLIENZA DA SOGNO PER L’ABRUZZO!

Gli studenti de L’Aquila affascinanti dal paesaggio e dall’ospitalità


Orta San Giulio (No), 28 luglio 2009


Lo hanno ribattezzato il “lago dei sogni”. Gli studenti abruzzesi, ospiti del Consorzio Cusio Turismo e dell’Ufficio Scolastico Provinciale nell’ambito dell’iniziativa “Novara 4 You”, sono rimasti letteralmente affascinati dal lago d’Orta. “Il paesaggio è fantastico, ricorda molto la nostra regione – racconta la presidente della consulta degli studenti aquilani, Marta Papolama la cosa che ci ha stupiti di più è stata la grande accoglienza che abbiamo ricevuto da tutti voi. Tutto è perfetto, tutto è curato nel dettaglio, quasi come in un sogno. Veniamo da una situazione difficile e vogliamo ringraziarvi per la grande ospitalità di cui siete capaci. Da voi stiamo imparando tante cose, speriamo di poter ricambiare presto”. Parole umili e accorate per un gemellaggio didattico, culturale e di territorio, dagli ingredienti semplici ma fondamentali: calore, solidarietà, affetto e fratellanza.

I giovani, arrivati ieri sera alle 22 alla stazione di Novara, sono ospiti del Consorzio Cusio Turismo e alloggeranno presso l’Hotel San Rocco di Orta San Giulio, fino al prossimo 2 agosto. Proprio al San Rocco, questa mattina alle ore 11:30, vi è stato il momento clou dell’intera iniziativa: la firma di un protocollo di intesa da parte delle consulte degli studenti di Novara e dell’Aquila. “Un atto simbolico ma fondamentale – ha spiegato il presidente della consulta novarese Davide Settoni - oggi abbiamo dato il via ad una collaborazione che ci porterà a realizzare importanti iniziative comuni. Tanto per iniziare, vorremmo andare a trovare i nostri amici in Abruzzo, per toccare con mano la loro realtà e il loro disagio”.

La vacanza sul lago - ha detto ai giovani il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Giuseppe Bordonaro - è soprattutto un modo per dimostrarvi la nostra vicinanza e la solidarietà. Ho vissuto personalmente il dramma e la paura del terremoto, so cosa state provando”. Parole d’affetto e di vicinanza sono giunte anche dal presidente del Consorzio Cusio Turismo. “Sono commosso dalla vostra spontaneità e dalla grande voglia di vivere che manifestate coraggiosamente, nonostante la tragica esperienza dello scorso aprile – ha detto Andrea Giacominidi certo quelli che hanno qualcosa da imparare siamo noi e vi assicuro che insieme daremo vita a numerose iniziative, che ci consentiranno di promuovere e di rilanciare tutto ciò che di positivo i nostri due territori hanno ancora da offrire”.

Nella giornata di oggi i giovani hanno potuto visitare il Sacro Monte di Orta, dove ad accoglierli hanno trovato il rettore padre Angelo, e l’Isola di San Giulio, dove i giovani hanno potuto incontrare madre Anna Maria Canopi, badessa del monastero di clausura. Domani la visita alla città Novara e dopodomani toccherà a Torino. Sabato nuovo appuntamento sul lago, per un escursione al monte Mottarone e una visita al Santuario di Madonna del Sasso, dove vi sarà un incontro con alcuni giovani del territorio. In serata è prevista la cena dell’arrivederci a Orta San Giulio. Quindi, domenica mattina, la partenza. Ad accompagnare i ragazzi nel tour piemontese, a fianco del Consorzio Cusio Turismo, c’è anche Miss Piemonte Amanda De Mar, testimonial delle per antonomasia delle bellezze locali, impegnata da tempo in un’intensa opera di promozione territoriale e turistica.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl