Sicilia Sud-Orientale: un angolo di terra di infinita bellezza. Non solo pregiatissimo mare ma anche tanta Cultura e Natura.

15/set/2009 10.46.34 ASSOCIAZIONE ODISSEO Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Titolo eccessivo? Assolutamente no!!! E’ proprio vero; la Sicilia sud-orientale è tutto questo.
Da Siracusa a Portopalo di Capo Passero passando per Avola, Noto (Lido di Noto) e Pachino (Marzamemi), in c.a. 60 km di costa, in buona parte premiata 5 vele blu Lega Ambiente, sono presenti numerosi siti di grande spessore culturale e naturalistico.
Ebbene, sia per dimostrare il titolo dell’articolo, sia per suggerire le mete più interessanti ai turisti che vorranno visitare questi luoghi, qui di seguito si propongono alcuni siti impedibili:
 
A Siracusa:
  • Parco Archeologico NEAPOLIS, con il più importante Teatro greco della Sicilia, l’Orecchio di Dionigi, l’Ara di Ierone e l’Anfiteatro romano;
  • Ortigia, affascinante isolotto collegato alla terraferma dal ponte Umbertino propone:
Ø      Piazza Duomo, dove, in un singolare scenario, spicca il Duomo, costruito sulla base del tempio di Minerva e dalla splendida facciata barocca. All’esterno del Duomo e soprattutto all’interno sono ancora visibili tutte le colonne del tempio greco dedicato alla dea Minerva.
Ø      La Fonte Aretusa, antichissima fonte d’acqua dolce a ridosso del mare, alla quale è legato il mito di Aretusa e Alfeo.
Ø      I resti del tempio di Apollo e le numerose chiese che si incontrano tra il lungomare e i mille vicoli caratteristici di Ortigia.
  • Museo Archeologico “Paolo Orsi” dove sono esposti i reperti archeologici trovati nella provincia di Siracusa. Qui è possibile ammirare preziosi reperti dalla preistoria in poi. La visita inizia con i resti di due elefanti nani di epoca preistorica e prosegue mostrando reperti di tutte le epoche e civiltà successive.
 
A Noto:
  • La Cattedrale: Chiesa madre dedicata a San Nicolò (maestoso esempio di chiesa barocca)
  • Palazzo Ducezio
  • Chiesa di San Carlo
  • Palazzo Nicolaci di Villadorata bellissimo palazzo nobiliare in stile barocco (in via Nicolaci)
  • Chiesa di San Domenico
  • Teatro comunale
 
La visita del centro storico di Noto è assai agevole in quanto tutti i monumenti più importanti sono concentrati lungo il corso principale (Corso Vittorio Emanuele III) che misura meno di un chilometro. La città di Noto fu interamente ricostruita dopo il terremoto del 1693 e le chiese ed il palazzi dei nobili della città furono edificati nello stile del tempo: il barocco.
 
  • La Villa del Tellaro (antica villa di origine romana della quale sono stati recentemente restaurati ed esposti al pubblico i meravigliosi pavimenti in mosaico). La Villa del Tellaro si trova sulla strada Noto-Pachino.
  • Oasi Naturalistica di Vendicari con la sua flora (macchia mediterranea) e la fauna assolutamente protette. Le coste dell’oasi di Vendicari custodiscono anche le più belle spiagge e scogliere del posto. Tra tutte ricordiamo la spiaggia di Cala Mosche (si consiglia non andare nei giorni di sabato e domenica perché l’eccessivo affollamento fa perdere in parte il fascino del posto)
 
 
Ad Avola:
  • Centro storico, dalla singolare pianta urbanistica a forma di esagono regolare con la grande piazza al centro (Piazza Umberto I) e le quattro piazze lungo i due corsi principali.
  • Oasi Naturalistica di Cava Grande del Cassibile (i laghetti di Avola). Si tratta di un profondo canyon sul cui fondo scorre il fiume Cassibile che, a Cava Grande, dà vita a dei suggestivi laghetti. Il percorso, costituito da un antichissimo sentiero, è mediamente impegnativo e dura circa 50/60 minuti. Si consiglia vivamente di affrontare il sentiero con scarpe comode (possibilmente da trekking o scarpe da ginnastica) e di iniziare la discesa non più tardi delle ore 9,00. Una volta sul posto, è possibile trascorrere una meravigliosa giornata tra la flora tipica (orchidee selvatiche, oleandri ecc.), laghetti e cascate. Per evitare di affrontare il sentiero di ritorno nelle ore più calde, si consiglia di risalire dopo le ore 17,00. Si raccomanda di portare con sé sufficienti riserve di acqua, pranzo a sacco e teli mare, in quanto laggiù è possibile prendere il sole sugli scogli piatti.
 
Marzamemi, suggestivo borgo marinaro di origine, araba oggi importante località turistica ricca di locali dove trascorrere felici serate. Gli incantevoli angoli di Marzamemi sono spesso location di numerosi films e/o serie televisive. Tra tutti si ricorda il film SUD (1993 – di Gabriele Salvatores) e numerose puntate de “Il Commissario Montalbano”.
 
Portopalo di Capo Passero, punta estrema d’Italia e d’Europa (più a sud del parallelo di Tunisi) è una caratteristica città di mare con un importante porto dove ogni giorno, alle ore 13.00 circa, viene venduto il pesce appena pescato. Di fronte alla città di Portopalo si trovano due deliziosi isolotti: da un lato la caratteristica Isola di Capo Passero e dall’altro l’Isola delle Correnti (visitabili entrambe). Nei pressi dell’Isola delle Correnti la costa portopalese fa da spartiacque tra il mare Mediterraneo ed il Mar Ionio. E’ infatti interessante osservare come in quel preciso punto, da un lato il mare si presenti mosso e dall’altro assolutamente calmo.
 
Dove alloggiare per “vivere” questi luoghi così ricchi di storia e custoditi gelosamente dallo straordinario popolo siciliano? Affittare una casa vacanza credo sia il modo più congeniale per vivere “momenti”  da siciliani tra i siciliani.
 
Case vacanze: in una parola tanti vantaggi.
·         vantaggio economico: scegliere di andare in una casa vacanza costa poco più che andare in campeggio e assai meno che andare in albergo;
·         assoluta libertà: nessun pacchetto organizzato. Nelle case vacanze ognuno pianifica le proprie giornate (quando andare al mare o quando effettuare le visite turistiche) senza stress e orari obbligati;
·         totale autonomia: in una casa vacanza ci si sente a casa propria! Le case vacanze sono attrezzate di tutto. Basta fare la spesa e mettersi ai fornelli per preparare i piatti preferiti o dedicarsi a sperimentare le ricette tipiche del posto.
Nella Sicilia Sud-orientale opera, già da qualche anno, l’Associazione Culturale ODISSEO (www.associazioneodisseo.it) che propone nella maniera più trasparente possibile, varie tipologie di case vacanze per le varie esigenze. Tutte le case vacanze sono state pubblicate sul sito www.casa-vacanza-sicilia.it ed ogni casa vacanza è proposta in maniera del tutto obiettiva descrivendone pregi e difetti. Sia l’Associazione che le case vacanze proposte sono referenziate sia presso il sito ufficiale del comune di Avola, sia presso la ProLoco di Avola, sia all’interno del portale tematico nazionale www.casavacanzaitalia.it.
 
Visitate la Sicilia sud-orientale….rimarrete sicuramente affascinati.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl