Curaçao: piccolo paradiso nelle Antille Olandesi

Curaçao: piccolo paradiso nelle Antille Olandesi Curaçao è l'isola maggiore dell'arcipelago delle Antille Olandesi ed è situata nel sud del Mar dei Caraibi, di fronte alle coste del Venezuela.

01/ott/2009 17.44.11 Blog Network Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Curaçao è l’isola maggiore dell’arcipelago delle Antille Olandesi ed è situata nel sud del Mar dei Caraibi, di fronte alle coste del Venezuela. Insieme a Aruba e Bonarie fa parte di quelle che vengono denominate le isole ABC , delle quali è la più estesa e popolosa, tutte contraddistinte da acque cristalline, una meravigliosa barriera corallina e spiagge da perdere il fiato. Curaçao è una delle destinazioni più intriganti ed affascinanti dei Caraibi. La sua capitale Willemstad, fondata verso la metà del 1600 e che tanto ricorda le capitali europee, è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. A Willemstad,  divisa in due parti dalla Baia di Sant’Anna (Punda a est e Otrobanda a ovest) il più grande porto di tutti i Caraibi, si può visitare l’Acquario Marino, dove è possibile anche fare snorkeling;  Mikvé Emmanuel , la più antica sinagoga di tutte le Americhe e Fort Amsterdam, primo centro della città. In questa città il fascino europeo ed la vivacità caraibica si mescolano creando un mix assolutamente unico.
Le spiagge di Curaçao sono tante e diverse tra loro. Chi ama la tranquillità e le piccole baie nascoste qui può trovare intime calette rocciose o lunghe spiagge dorate.  Tra le spiagge più famose si possono citare Blue Bay, ad ovest della capitale, Barbara Beach, Boca Santa Cruz e Caracasbaai. In quasi tutte le spiagge dell’isola è possibile incontrare le grandi iguane di Curaçao. Chi ama fare snorkeling e immersioni a Curaçao viene accolto da decine di siti spettacolari ed imperdibili.
Sono tanti i motivi che rendono Curacao una meta ambita, al di là delle sue bellezze paesaggistiche. Durante tutto l’anno infatti la temperatura media oscilla sempre intorno ai 27° e grazie al soffio costante dei freschi alisei il tasso di umidità è molto basso. L’isola di Curacao poi si trova sotto la linea di passaggio degli uragani, dunque i rischi di incontrarne uno sono molto meno rispetto ad altri paesi dei Caraibi. Il periodo in cui si possono incontrare deboli precipitazioni è tra novembre e dicembre che viene comunque consigliato (anche settembre e ottobre) a chi si reca a Curacao per fare immersioni. Il momento migliore, invece, per divertirsi e fare baldoria e sicuramente quello del Carnevale, nel mese di febbraio.

Curacao2

Curaçao è l’isola maggiore dell’arcipelago delle Antille Olandesi ed è situata nel sud del Mar dei Caraibi, di fronte alle coste del Venezuela. Insieme ad Aruba e Bonarie fa parte di quelle che vengono denominate le Isole ABC, delle quali è la più estesa e popolosa, tutte contraddistinte da acque cristalline, una meravigliosa barriera corallina e spiagge da perdere il fiato. Curaçao è una delle destinazioni più intriganti ed affascinanti dei Caraibi. La sua capitale Willemstad, fondata verso la metà del 1600, è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. A Willemstad, divisa in due parti dalla Baia di Sant’Anna (Punda a est e Otrobanda a ovest) si può visitare l’Acquario Marino, dove è possibile anche fare snorkeling;  Mikvé Emmanuel , la più antica sinagoga di tutte le Americhe e Fort Amsterdam, primo centro della città. In questa città il fascino europeo ed la vivacità caraibica si mescolano creando un mix assolutamente unico.

Le spiagge di Curaçao sono tante e diverse tra loro. Chi ama la tranquillità e le piccole baie nascoste qui può trovare intime calette rocciose o lunghe spiagge dorate.  Tra le spiagge più famose si possono citare Blue Bay, ad ovest della capitale, Barbara Beach, Boca Santa Cruz e Caracasbaai. In quasi tutte le spiagge dell’isola è possibile incontrare le grandi iguane di Curaçao. Chi ama fare snorkeling e immersioni a Curaçao viene accolto da decine di siti spettacolari ed imperdibili.

Sono tanti i motivi che rendono Curacao una meta ambita, al di là delle sue bellezze paesaggistiche. Durante tutto l’anno infatti la temperatura media oscilla sempre intorno ai 27° e grazie al soffio costante dei freschi alisei il tasso di umidità è molto basso. L’isola di Curacao poi si trova sotto la linea di passaggio degli uragani, dunque i rischi di incontrarne uno sono molto meno rispetto ad altri paesi dei Caraibi. Il periodo in cui si possono incontrare deboli precipitazioni è tra novembre e dicembre che viene comunque consigliato (anche settembre e ottobre) a chi si reca a Curacao per fare immersioni. Il momento migliore, invece, per divertirsi e fare baldoria e sicuramente quello del Carnevale, nel mese di febbraio.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl