Turismo equestre

10/nov/2009 10.49.05 girogustando Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il 6 novembre scorso il ministro Luca Zaia ha voluto conoscere da vicino il progetto della grande ippovia che consentirà di collegare porti e aeroporti della Sardegna con le zone interne e rurali.

L’assessore dell’Agricoltura, Andrea Prato, ha illustrato i particolari del piano e ha spiegato i programmi della Giunta per il rilancio del comparto del cavallo in Sardegna: "Obiettivo dell’esecutivo regionale – ha spiegato l’assessore Prato – è valorizzare tutti gli aspetti di questo settore: da quello dell’allevamento a quello sportivo, da quello turistico a quello culturale considerato che il cavallo ha tradizioni e legami antichissimi nella nostra terra".

A proposito dell’ippovia, Prato ha dichiarato che fino al 2013 ci saranno a disposizione circa 350 milioni di euro (tra fondi pubblici e privati) per mettere a sistema la rete dei percorsi, garantire circa 10mila posti letto negli agriturismo e rilanciare così il turismo rurale.

Il ministro ha poi apprezzato la vivacità e la varietà dello stand istituzionale della Sardegna, dove è presente anche un ricco e selezionato paniere dei prodotti tipici e di qualità: dai salumi ai formaggi, dal miele al pane, dall’olio i vini. Gli spazi della Regione sono inoltre arricchiti da una collezione di xilografie e sculture di grandi artisti sardi del Novecento.

Il padiglione della Sardegna, che dopo anni torna come istituzione nella più importante rassegna internazionale del settore, ha suscitato molto interesse da parte dei visitatori, interessati a conoscere il progetto dell’ippovia ma anche a scoprire gusti e tradizioni di una terra che continua ad affascinare.

 

http://www.girogustando.it/News-e-Magazine-Turismo-equestre-10112009.htm

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl