PR - Contributi per 108.000 euro all’Unione Terr e Verdiane per servizi e progetti messi in campo

02/dic/2009 16.01.15 Francesca Maffini - Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

PR - Contributi per 108.000 euro all’Unione Terre Verdiane per servizi e

progetti messi in campo





C’è crisi, ma uniti si è più forti anche nel reperire fondi: tanto che i

finanziamenti all’Unione Terre Verdiane da parte della Regione Emilia Romagna

sono aumentati del 50 %, rispetto alle previsioni iniziali. Nel 2009 l’Unione

Terre Verdiane beneficerà di un importo ben superiore ai 45.000 euro

inizialmente stimati grazie all’avvio di nuovi servizi e il perfezionamento di

quelli esistenti. I contributi regionali all’Unione Terre Verdiane risultano,

dunque, in netto aumento: già quest’anno si tocca quota 108.000 euro ai quali

vanno aggiunti i finanziamenti finalizzati a specifici progetti. La storia di

cooperazione interistituzionale delle Terre Verdiane si fonda su un patto

iniziale grazie al quale si sono superate le singole appartenenze politiche e

la logica del municipalismo chiuso, per approdare a una visione più legata

allo sviluppo del territorio.

Soddisfazione è espressa dal presidente Giorgio Quarantelli che ha

evidenziato “il vantaggio di un lavoro in continuità volto ad una stretta

collaborazione tra i Comuni, che già oggi sta dando evidenti vantaggi In un

periodo di grande difficoltà per tutti gli enti locali, dall’Unione emergono

benefici frutto delle economie di scala e dei servizi erogati grazie al lavoro

congiunto dei comuni e dei loro amministratori. Da parte della minoranza, in

seno all’Unione, la scarsità di finanziamenti è stata spesso un motivo di

polemica ma evidentemente l’averci creduto in questi anni sta dando benefici

proprio in un momento di generale difficoltà. “Il lavoro in Unione sta

conducendo ad un graduale ammodernamento di vari aspetti operativi, soprattutto

nella gestione delle pratiche catastali ed edilizie, garantendo una uniformità

di trattamento e gestione dei dati che in futuro garantirà una marcata

semplificazione burocratica e quindi migliori servizi”.

Alcuni finanziamenti dello Stato sono destinati proprio a strutture

sovracomunali come l’Unione.

“Essere cittadini delle Terre Verdiane, oltre che residenti e abitanti di

singoli luoghi specifici, significa un avanzamento culturale e amministrativo

più deciso verso il consolidamento dell’idea secondo cui è vincente la

collaborazione nella gestione di alcuni servizi dei Comuni del nostro

territorio” ha specificato il coordinatore Massimiliano Grassi.

Obiettivo principale quello della promozione e della crescita del territorio,

della maggiore capacità di incidenza sulle scelte strategiche su larga scala.



Ufficio Stampa UTV





blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl