Orfeo ed Euridice nelle Grotte di Castelcivita – Castelcivita

Orfeo ed Euridice nelle Grotte di Castelcivita - Castelcivita Orfeo ed Euridice nelle Grotte di Castelcivita Con la sua personalissima cifra stilistica, il regista Domenico Maria Corrado, dopo aver creato "l'Inferno di Dante nelle grotte a Pertosa" (120.000 spettatori in 220 recite, ancora in scena fino al giugno 2011) "l'Ultima notte di Ercolano ovvero il mito di Enea" si è lanciato in questa nuova entusiasmante ed adrenalinica aventura teatral letteraria, adattando allo straordinario, unico ed ipnotico scenario delle grotte di Castelcivita, in provincia di Salerno, questa emozionante favola mitologica.

05/dic/2009 15.32.29 cilento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

orfeo-euridice-grotte-di-castelcivitaOrfeo ed Euridice nelle Grotte di Castelcivita

Con la sua personalissima cifra stilistica, il regista Domenico Maria Corrado, dopo aver creato “l’Inferno di Dante nelle grotte a Pertosa” (120.000 spettatori in 220 recite, ancora in scena fino al giugno 2011) “l’Ultima notte di Ercolano ovvero il mito di Enea” si è lanciato in questa nuova entusiasmante ed adrenalinica aventura teatral letteraria, adattando allo straordinario, unico ed ipnotico scenario delle grotte di Castelcivita, in provincia di Salerno, questa emozionante favola mitologica.

La favola di Orfeo ed Euridice è la più emozionante storia d’amore mai uscita dalla fantasia e dalla scrittura dei più grandi autori di ogni tempo, e non esiste al mondo un luogo migliore delle grotte di Castelcivita per poterla offrire al pubblico in una forma itinerante dove lo spettatore diviene, per effetto della magia del luogo che ospita la piece, un novello Orfeo che attraversa l’Ade alla ricerca del suo unico vero grande amore.

Uno “spettacolo” che non è solo e semplicemente uno spettacolo. Esso è infatti uno strumento turistico, didattico e culturale capace di ammaliare lo studente, il turista o il semplice spettatore con una formula ormai consolidata e della quale il regista Domenico M. Corrado può definirsi un maestro.

Una formula che coniuga l’aspetto mitologico della vicenda alla suggestione del luogo, che fonde sapientemente la musica ed il bel canto ad una lingua moderna e comprensibile, che amalgama particolarissimi effetti luce a proiezioni video e multimediali, trasferendo allo spettatore emozioni uniche ed assolute.

Il tutto recitato, cantato, ballato e mimato in maniera superlativa dagli attori che da circa cinque anni seguono entusiasti il loro “regista” in queste incursioni nelle letteratura classica, tra i quali: Pina Giarmanà, Enzo Varone, Ciro Zangaro, Salvatore Mazza, Floriana De Martino, Mariangela Vessicchio, Giovanni Allocca, Jury Monaco, Giovanni Granatina, Emanuele Esentato…

L’intero spettacolo, si snoda lungo un percorso di circa un chilometro, caratterizzato dal succedersi di ampie cavità adorne di imponenti gruppi stalatto-stalagmitici e da straordinarie morfologie di concrezionamento che quasi completamente coprono il suolo.

LA PRENOTAZIONE E’ OBBLIGATORIA: 081.863.15.81

COSTI:

- biglietto Singolo 25,00 €

- biglietto Ridotto Baby (da 3 a 10 anni) 15,00 €

- biglietto Ridotto Scolastico 15,00 €

(è prevista una gratuità per l’insegnante ogni 15 studenti paganti)

Scarica il volantino dell’evento

Guarda il video

Info: www.tappetovolante.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl