Vacanze con bambini in Emilia-Romagna

Consigli, classifiche, suggerimenti e strumenti utili dalla rete attraverso la consultazione di siti italiani e stranieri, in questo modo l'impresa che sembrava impossibile di una vacanza con bambini si fa improvvisamente più semplice.

01/lug/2010 12.30.38 Flavia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quando la famiglia si allarga, viaggiare diventa  più complicato e anche più costoso.
Come fare a organizzare una vacanza con i bambini nel modo più efficiente ed economico facendo quadrare i conti del bilancio famigliare?
Consigli, classifiche, suggerimenti e strumenti utili dalla rete attraverso la consultazione di siti italiani e stranieri, in questo modo l’impresa che sembrava impossibile di una vacanza con bambini si fa improvvisamente più semplice.
Sicuramente la soluzione del classico villaggio turistico con animazione compresa è sempre un’opzione valida, per far sì che la vacanza sia tale anche per i genitori, tranquilli di lasciare i figli in mani sicure e con attività adatte a loro.
Ma questo tipo di servizio, non è ormai esclusiva prerogativa dei villaggi turistici, infatti è offerto anche dai molti hotel per famiglie dislocati sul territorio, di cui la riviera romagnola pullula, nella fattispecie i family hotel Riccione.
Se non ci ci si vuole affidare ad un’agenzia viaggi, ma si è predisposti ad una vacanza fai da te, non sarà difficile trovare le cosiddette strutture “children-friendly” che fanno al caso di famiglie in vacanza con bambini in emilia romagna.
In questo sono di grande aiuto i portali turistici che molto spesso hanno sezioni dedicate agli hotel per famiglie con schede dettagliate delle strutture e i relativi servizi.
Ovviamente gli hotel per famiglie pensano anche al divertimento dei piccoli e quindi è chiaramente presente l’animazione, in hotel e in spiaggia, e particolari convenzioni con i parchi divertimento della riviera, da Oltremare a Aquafan, dall’Italia in Miniatura a Mirabilandia e così via.
Ormai nella rete si trova di tutto di più, informazioni utili per il viaggio, opinioni e recensioni sulle strutture e sulle località, consigli importanti per non essere impreparati su qualunque cosa.
vacanza con bambiniLe vacanze con bambini richiedono infatti servizi adeguati e attività dedicate da parte degli hotel per famiglie, dal baby-sitting, alle sale giochi, dai menù per bambini, alla biberoneria, dalla possibilità di affitto passeggini, al baby club.
Prima di giungere a destinazione però c’è da affrontare il viaggio e spesso le famiglie, per le eventuali lunghe distanze e a parità di prezzo favoriscono l’aereo a dispetto di auto e treno a seguito del sempre maggiore caro-benzina (che pare beffare gli automobilisti nel momento in cui devono partire per le vacanze con cifre alle stelle) dei pedaggi e delle ferrovie che spesso non rispettano gli orari con ingenti ritardi.
In effetti oggi come oggi, se vengono prenotati in netto anticipo i biglietti con le compagnie low cost si può risparmiare tempo e denaro e servizi adeguati vengono riservati ai bambini sia livello di costo del biglietto che del servizio a bordo per le lunghe distanze.
In media le compagnie applicano tutte gli stessi sconti: 0-2 anni 10% e 2-11 anni 50%.
Sui voli charter e per le low cost, i bambini fino a 2 anni non pagano o pagano solo il 10% del prezzo del biglietto, mentre gli altri la tariffa intera. (fonte: Telefono Blu).
Per quanto riguarda i servizi per i bambini, diverse compagnie, tra cui Alitalia, Swissair, Emirates e Singapore Airlines ecc…, mettono a disposizione menù di bordo specifici per bambini serviti in tempi differenti rispetto agli adulti, come latte in polvere, omogeneizzati e piatti non speziati.
Inoltre alcune compagnie forniscono giochi per l’intrattenimento come album da colorare, oppure danno in video film e cartoni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl