Itinerari in Puglia

L'entroterra è invece territorio di santuari come Monte Sant'Angelo e San Giovanni Rotondo, che fanno capire come questa zone della Puglia siano sempre state luoghi con grande fervore religioso fin dal Medioevo.

17/set/2010 12.41.05 Maxx Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Puglia è una delle regioni italiane storicamente, culturalmente e gastronomicamente più ricca di tutta la penisola. Diversi sono gli itinerari possibili e qualsiasi turista può trovare quello che più si avvicina ai propri gusti.
Vediamo qui alcune delle zone più belle.

PUGLIA: VALLE D’ITRIA
Questa valle, incastonata tra le province di Bari, Brindisi e Taranto, è uno dei territori più antichi e ricchi di testimonianze del tacco d’Italia. I primi ritrovamenti della presenza umana risalgono addirittura all’Età del Bronzo e sono infatti molti i siti archeologici interessanti da poter visitare.
L’intera valle a 400 metri sopra il livello del mare, ha una realtà carsica piuttosto particolare, fatta di colline e avvallamenti, caratterizzati dalle cupole dei famosi trulli. Le località della Valle d’Itria sono Martina Franca, Locorotondo, Cisternino e Alberobello, capitale dei trulli.
Anche gastronomicamente parlando questa zona continua a regalare sorprese: la carne di queste zone infatti, mangiata direttamente nelle macellerie che la sera hanno diversi semplici tavoli da poter utilizzare, è una delle migliori del sud Italia.


PUGLIA: GARGANO

Il Gargano è un territorio di contrasti, con montagne a picco su un mare cristallino, folklore e tradizioni in una delle zone pìù industrializzate della Puglia.
Il tratto costiero regala paesaggi incredibili, con più di cento chilomentri di spiagge, grotte, baie e pareti a strapiombo, che affacciano su un mare insignito più volte con la bandiera Blu. Tra le località costiere si devono menzionare Rodi Garganico, Vieste e Peschici, non solo zone balneari, ma anche ricche di storia e profonde tradizioni con un paesaggio aspro e dove l’unica ombra è quella dei pini d’Aleppo affacciati al mare. Da non dimenticare inoltre che in queste acque ci sono le meravigliose isole Tremiti, che meritano almeno un’escursione giornaliera.
L’entroterra è invece territorio di santuari come Monte Sant’Angelo e San Giovanni Rotondo, che fanno capire come questa zone della Puglia siano sempre state luoghi con grande fervore religioso fin dal Medioevo.
Infine per gli interessati al folklore locale, il Gargano ha un calendario gremito di eventi tra cui il Festival pianistico del Gargano, Peschijazz e il Motoraduno del Gargano.


PUGLIA: LA MURGIA
Capolavoro assoluto dell’architettura medioevale presente in questa zona è Castel del Monte, Patrimonio Mondiale dell’Umanità situato su una collina a 540 metri sul livello del mare, a poca distanza da Andria, Ruvo di Puglia e Corato.
Fatto costruire da Federico II di Hohenstaufen intorno al 1240 direttamente su un banco roccioso, questo edificio domina tutta la zona delle Murgie, tra Puglia e Basilicata. Caratterizzato da ottagoni e dal numero otto, ha un aspetto maestoso ed è ora sede di concerti, mostre e svariate altre iniziative culturali, oltre che essere uno dei monumenti italiani più visitati.
Poco distante si trovano altre località interessanti, come Matera, Andria con la sua bellissima cattedrale sul mare e la Valle d’Itria. Tutto il territorio è ancora poco conosciuto a livello turistico, anche se moltissimi tour operator stranieri ne sono interessati.


PUGLIA: SALENTO
Per una vacanza estiva tra luoghi incontaminati, ma vicini a moltissime città importanti, niente di meglio che scegliere il Salento, ossia tutta la zona più a sud della Puglia, fino alla punta più estrema, Santa Maria di Leuca.
Qui la natura e le tradizioni popolari ne fanno da padrone, anche se non è difficile trovare divertimenti per giovani e luoghi ricchi di arte e storia; ovviamente è Lecce, la capitale di questo territorio, che soprattutto riesce a regalare tutto ciò, mentre la sua provincia è ideale per chi abbia bisogno di silenzio e mare cristallino.

Tra le due diverse zone costiere, è sicuramente quella adriatica la più suggestiva, partendo dal modernissimo centro balneare di Torre dell’Orso, una mezza luna incastonata tra due scogliere. Non si possono poi dimenticare località come Ostuni, la Città Bianca del Mar Adriatica, Otranto denominata Porta d’Oriente, o castro Marina, dove si può visitare la famosa Grotta Zinzulusa.

Nella parte ionica invece molto importanti sono i centri di Santa Cesarea Terme, principale stazione termale pugliese, e Gallipoli con il suo fantastico litorale e un centro storico ancora più affascinante.
Infine la già nominata Santa Maria di Leuca è forse una delle località più suggestive, ultimo lembo del tacco d’Italia regala paesaggi impressionanti e una ricchezza marina incomparabile, data dall’incontro delle diverse correnti che qui s’incontrano.

Altri itinerari sono disponibili su www.italiavai.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl