Bresimo e Terragnolo tra cultura e natura

25/ott/2010 22.21.49 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Le vacanze a Bresimo, piccola cittadina di circa 290 abitanti, situata nella valle omonima, offrono ai turisti paesaggi incantati ricchi di prati e aree boschive dense di abeti e larici che circondano meravigliosi pascoli, dove, un tempo, i pastori erano soliti portare il loro bestiame. La cittadina è ricchissima di monumenti molto interessanti: particolare menzione meritano il castello d' Altaguardia, elevato maniero di recente restauro, da cui è possibile godere di una bellissima vista panoramica su tutta la Val di Non e la Basilica Santuario di Santa Maria dell'Assunta in Baselega, di origine molto antica, e contenente affreschi del cinquecento. Ma il paese merita menzione anche per la presenza del percorso "Una giornata a Bresimo", lungo il quale è possibile ammirare la segheria veneziana e la macinatura del grano all'interno di un antico mulino. Per chi, invece, volesse trascorrere alcuni momenti di relax in un'altra vallata, le vacanze a Terragnolo, vicino a Rovereto, offrono stupendi itinerari e sentieri lungo i boschi, ideali per lunghe e rilassanti camminate, che conducono verso il Monte Maggio e il Pasubio, territori in cui sono presenti testimonianze risalenti alla Prima Guerra Mondiale. La valle è ricca di chiese e tra tutte merita una speciale menzione la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, di costruzione seicentesca e decorata di affreschi risalenti al XV-XVI secolo.E' inoltre degna di nota la segheria veneziana, di recente ristrutturazione.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl