Diane Shober del Wyoming Travel & Tourism nella USA Corporation for Travel Promotion

Allegati

27/ott/2010 14.31.14 Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Diane Shober - Direttore di Wyoming Travel & Tourism - nominata nel board of directors per la nuova Corporation for Travel Promotion negli USA.

 

Il segretario al Commercio negli USA, Gary Locke ha annunciato a settembre il board of directors che guiderà la nuova Corporation for Travel Promotion: un’organizzazione non-profit che finalizzerà ogni sforzo atto a promuovere il turismo verso gli USA nel mondo.

Undici sono i leader dell’industria turistica statunitense che serviranno nel Board of Directors del CTP (Corporation for Travel Promotion), una nuova realtà non-profit che intende promuovere gli Stati Uniti d’America e comunicare con maggior efficacia, oltre a migliorare ogni procedura d’accesso ai visitatori stranieri, con lo scopo di infondere rinnovato desiderio a ritornare negli USA.

La Corporation aiuterà ad enfatizzate la competitività dell’industria turistica americana che dà lavoro ad oltre otto milioni di cittadini ed è una risorsa critica di forza “export”. Molti altri paesi operano con ministeri del turismo atti a promuovere attivamente in tutto il mondo le proprie nazioni quali mete turistiche. La Corporation quindi darà una mano a far entrare l’America in questa partita mondiale ed incoraggiare, conseguentemente, tutti gli abitanti del globo ad intraprendere un viaggio negli USA.

Persone di talento dell’industria turistica e dei viaggi negli USA sono state accuratamente selezionate per un lavoro coeso che rafforzi questo importante settore economico statunitense. Il Presidente Obama ha riconosciuto il ruolo fondamentale nell’attrarre il turista internazionale verso gli Stati Uniti, poiché indirettamente contribuisce alla creazione di posti di lavoro ed alla crescita economica.

Il CTP in questo sforzo per promuovere gli USA quale meta turistica, sarà supportato da fondi di donazioni private e da altri fondi ricavati dalle entrate della quota raccolta tramite l’ESTA e pagata dal visitatore straniero.

Il Board del CTP è composto da persone rappresentative di varie regioni degli Stati Uniti, ed ogni membro ha esperienza e professionalità in vari e distinti settori dell’industria turistica e dei viaggi.

Tra questi:

 

¨       Caroline Betta, President and CEO, California Travel & Tourism Commission, Sacramento, CA

¨       Stephen Cloobeck, Chairman and CEO, Diamone Resorts International, Las Vegas, NE

¨       George Fertitta, CEO, NYC & Company, New York, N.Y.

¨       Daniel Helpern, President and CEO, Jackmont Hospitality, Inc.,Atlanta, GA

¨       Tom Klein, President, Sabre Holdings, Southlake, TX

¨       David Lim, Chief Marketing Officer, Amtrak, Washington, D.C.

¨       Mark Schwab, Senior Vice-President-Alliances, International and Regulatory Affairs, United Airlines, Chicago, IL

¨       Diane Shober, Tourism Director, State of Wyoming, Cheyenne, WY

¨       Al Weiss, President, Worldwide Operations, Walt Disney Parks and Resorts, Orlando, FL 

¨       Roy Yamaguchi, Owner and Founder, Roy’s Restaurants, Newport Beach, CA

¨       Lynda S.Zengerle, Partner, Steptoe & Johnson LLP, Washington, D.C.

 

L’industria turistica rappresenta 1,3 trilioni di US$ per l’economia americana, generando 8,2 milioni di posti di lavoro e contando per l’8% dell’export statunitense. Uno su sedici Americani lavora direttamente o indirettamente nell’industria che si relaziona con il turismo ed i viaggi.

 

Il Travel Promotion Act del 2009 è stato creato dal CTP per sviluppare ed implementare un piano con lo scopo di:

1)       fornire utili informazioni a chi è interessato a viaggiare negli USA

2)       monitorare e riposizionare la percezione circa le procedure d’accesso negli USA

3)       massimizzare i benefici economici e diplomatici dei viaggi negli USA tramite l’uso di vari strumenti promozionali

4)       assicurare che il turismo internazionale possa portare beneficio a tutti gli stati ed al District of Columbia.

 

Fonte: U.S. Department of Commerce - Public Affair

Washington DC

 

 

INFO: Rocky Mountain International - c/o Thema Nuovi Mondi Srl

www.RealAmerica.it - e-mail: rockymountain@themasrl.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl