Arte ed enogastronomia tra Cembra e Livo

31/ott/2010 07.47.01 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Siete amanti del turismo enogastronomico? Allora non potete non trascorrere le vacanze a Cembra, piccolo paese del Trentino Alto Adige, famoso per le viticoltura e per la produzione di ottimo Pinot Nero, Cabernet, Nosiola, Schiava, ma, soprattutto, per il famoso Müller Thurgau,al quale, ogni anno, viene dedicata un'importante rassegna. Anche gli amanti dell'arte e della cultura potranno trovare di che deliziarsi in questo ridente paese, grazie ad una visita alla Chiesa di San Pietro, in stile gotico e decorata da affreschi, e, alle poco distanti, piramidi di Segonzano, di natura erosiva. Questa terra, inoltre, trova una delle una industrie più fiorenti nelle cave di porfido. Segnaliamo, inoltre, il Castello di Segonzano. Una curiosità: nella vallata potrete sentire ancora parlare nel dialetto cembrano, di impronta ladina e tipico di questa terra. Chi predilige un turismo basato sulle bellezze storiche, non potrà non prenotare le vacanze a Livo, uno dei villaggi più antichi della Val di Non, in cui ammirare il Castello di Zoccolo, antica sede dei signori De Zucolo di Livo, il maniero di Mostizzolo e la residenza della Torsela, di epoca rinascimentale. Numerose anche le Chiese degne di nota come la Chiesa Pievana della Natività della Madonna, la chiesa di S. Antonio e la chiesa di S. Martino, ricca di affreschi. Ma anche gli amanti della natura avranno di che deliziarsi grazie ai numerosi sentieri in cui poter fare delle lunghe e rilassanti camminate in mezzo al verde.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl