Una vacanza invernale nel patrimonio dell’umanità

12/nov/2010 14.32.11 Val Gardena Gröden Marketing Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Spettacolari gare di coppa del Mondo sulla mitica Saslong, suggestivi tramonti al Col Raiser e l’oramai leggendario giro del “Sellaronda”. L’inverno in Val Gardena presenta le Dolomiti, nominate recentemente dall’UNESCO patrimonio naturale dell’umanità, nella loro veste migliore. A parte i classici eventi e il carosello sciistico più grande del mondo, la Val Gardena offre storia, cultura, spettacoli gastronomici e tanto tempo libero per escursioni nella tranquillità di un paesaggio invernale incantato. Una vacanza invernale per tutti i gusti.

 

Un paradiso invernale immerso in uno dei paesaggi montani più belli del mondo. Che le Dolomiti siano state dichiarate patrimonio naturale dall’ UNESCO sottolinea la bellezza e l’ unicità di questo affascinante comprensorio alpino. La Val Gardena con le tre località Ortisei, S. Cristina e Selva sono una meta di sport invernale ed estivo nel cuore delle splendide Dolomiti. Nella sola Val Gardena vi sono a disposizione oltre 175 km di piste ottimamente preparate e ben 84 impianti modernissimi, il highlight di questa stagione rappresenta sicuramente la nuova funicolare che da Ortisei porta al Monte Rasciesa. Un ulteriore collegamento verso il Seceda e il “Gherdëina Skiring”. La scelta cade fra splendidi e dolci colline dove sciare è piacevole e rilassante, e ripidi pendii per i più esperti e aggressivi sciatori sportivi. Ma questo non è tutto, con la connessione alla famosa “Sellaronda”, il giro dei quattro passi intorno al massiccio del Sella, sono direttamente accessibili oltre 500 km di piste comprese quelle nei comprensori sciistici vicini. Un carosello sciistico enorme, dato possibile tramite Dolomiti Superski, l’associazione degli esercenti dei vari impianti che comprendono 12 località sciistiche individuali e oltre 1200 km di piste. L’offerta viene completata con gli oltre 115 km di piste da fondo e il centro fondo al Monte Pana, concepito seguendo gli standard più innovativi. Lo sci uno sport oltre misura e alla portata di tutti. Questo viene dato anche dalle numerose onorificenze che la Val Gardena ha ottenuto in quanto a grandezza dell’area sciistica, preparazione delle piste, servizi e segnaletica, offerte per principianti ed esperti e naturalmente la speciale offerta per le famiglie e i bambini.

 

Dopo una eccitante giornata sulle piste, anche in valle ci si può divertire. Nelle zone chiuse al traffico delle tre località, le numerose boutique, negozi di artigianato, ristoranti e caffè indugiano anche gli sportivi più intrepidi a soffermarsi e godere di una lenta e rilassante passeggiata lungo il corso. Nelle mostre permanenti e gallerie d’arte ART52 e UNIKA si possono ammirare le sculture tipiche della Val Gardena, che ricordano una cultura antica, la tradizione della scultura nel legno, ancora oggi uno dei settori economici più importanti della valle.

Durante il periodo natalizio il mercatino di Natale, l’esposizione di presepi e le numerose manifestazioni legate all’Avvento conferiscono alla Val Gardena l’impressione di una valle ladina legata con orgoglio a usi, costumi e tradizioni passate ma sempre presenti.

Piste di slittino, gite in carrozza, pattinaggio su ghiaccio e la piscina e sauna pubblica “Mar Dolomit” sono piacevoli diversivi, così come la gastronomia. In Val Gardena è possibile scegliere fra osterie tradizionali, ristoranti tipici, ristoranti gourmet e stellati Michelin, nonché confortevoli baite e rifugi di montagna. L’offerta è davvero vasta, per tutti i gusti.

 

Eccezionale località sciistica, panorama spettacolare, highlights culturali e sportivi, innumerevoli offerte per il tempo libero e una gastronomia ad altissimo livello: la Val Gardena si afferma sempre più come una valle di montagna rinomata, senza perdere la sua cultura, la sua lingua e il suo fascino.

Sistemi di neve programmata su 95% delle piste da sci e di conseguenza neve garantita dal primo all’ultimo giorno di stagione, piste da sci nei diversi gradi di difficoltà,  giornate di sole superiori alla media e non per ultimo la facile raggiungibilità, sono i punti di forza della nostra valle, che evidenziano la Val Gardena quale una meta per trascorrere una vacanza attiva e rilassante per tutte le fasce di età.

Non per altro la valle fa parte dei “Leading Mountain Resorts of the World”, una rete di stazioni di villeggiatura contraddistinte fra loro per qualità e ospitalità durante tutto l’anno.

 

La Val Gardena e i classici delle Dolomiti: ingredienti per una vacanza da sogno.

 

SELLARONDA

Sciare con gusto. Questa è la Sellaronda, il famoso giro con gli sci o in snowboard attorno al massiccio del Sella. Sciare con vista mozzafiato sulle maestose Dolomiti, 26km di piste, romantiche baite, e spettacolari punti panoramici, naturalmente con un unico skipass.  Da Ortisei, S. Cristina o Selva si può accedere direttamente alla Sellaronda e effettuare il giro comodamente in giornata. Le cime del Cir, la Marmolada e il Sassolungo sono solamente alcune delle vette che sovrastano le valli toccate dal giro del Sellaronda.

 

SASLONG

Una leggenda dello sport alpino. Ogni anno, pochi giorni prima di Natale, la Saslong è teatro di una delle più spettacolari gare di discesa libera nel calendario FIS di Coppa de Mondo di sci. Il cancelletto di partenza è posizionato presso la stazione a monte dell’impianto “Ciampinoi”. Poi giù seguendo la scia dei grandi campioni come Bernhard Russi, Christian Ghedina o Bode Miller, sulle famose “gobbe di cammello” e il pendio “Ciaslat”, sfiorare il Castel Gardena e infine passare il traguardo in zona “Ruacia” a S. Cristina con una velocità poco inferiore ai 100 chilometri orari. Una pista da provare, con 3,4 chilometri di lunghezza e una differenza d’altitudine di 839 metri, è una sfida per ogni provetto sciatore.

 

COL RAISER E SECEDA

Un posto al sole. Questa area rivolta completamente verso sud è comodamente raggiungibile con gli impianti da Ortisei e S. Cristina. Qui le piste da sci raggiungono i 2518 metri. Il comprensorio è largo e  permette di sciare su piste perfettamente preparate e godere anche di un leggero fuori pista in perfetta sicurezza. Onnipresente l’ampia vista panoramica sul Gruppo del Sella, del Sassolungo e verso l’altopiano dell’Alpe di Siusi. Per chi vuole godere in pieno di questo incantevole panorama dal sorgere del sole fino al tramonto, può prenotare una stanza arredata in legno di cirmolo nell’ accogliente “Almhotel Col Raiser” presso la stazione a monte dell’omonima ovovia.

 

PASSO GARDENA E DANTERCEPIES

La corsa da Selva con l’ovovia Dantercepies verso i 2.121 metri del Passo Gardena è solamente uno dei passaggi del Sellaronda. Questo è sicuramente uno dei posti più suggestivi della valle. Incastonato fra massiccio del Sella e cime del Cir, con una vista incomparabile su Sassolungo e Alpe di Siusi. La pista che scende verso Selva è di rilevanza storica. In occasione dei campionati del mondo di sci alpino del 1970, fu teatro della discesa libera femminile ed è proprio qui che oltre 100 anni fa fu disputata la prima gara ufficiale di sci nelle Dolomiti. Questo prova che la Val Gardena vanta precedenti pionieristici riguardo a sport invernali, preparazione delle piste e impianti di risalita.

 

GIRO SCIISTICO 1970

Seguire la scia di campioni del passato come l’italiano Gustav Thöni, lo svedese Ingemar Stenmark o la tedesca Rosi Mittermaier. Oltre 40 anni fa i campionati del mondo di sci alpino hanno scritto un capitolo importante nella storia dello sci in Val Gardena. In un tour giornaliero è possibile ripercorrere le piste che furono teatro di questo grande evento nell’inverno del 1970. L’impressione di essere uno dei “grandi” dello sci, non è casuale.

 

HIGHLIGHTS

Dal primo giorno di stagione, il 4 dicembre, fino a metà aprile, in Val Gardena si susseguono numerosi eventi, spesso di importanza internazionale. Il 17 e 18 dicembre le gare di Coppa del Mondo di Sci, dal 27 al 30 dicembre il concorso di sculture nella neve, seguito dal concorso di sculture nel ghiaccio dal 10 al 14 gennaio, la Val Gardena Ciasp, una gara con le ciaspole, domenica 23 gennaio, il Sellaronda Ski Marathon il 18 febbraio e per finire la Südtirol Gardenissima in programma domenica 3 aprile. La gara di slalom gigante più lunga e originale del mondo. Alla Südtirol Gardenissima partecipano oltre 600 sciatori in oltre 30 categorie e non mancano gli atleti di coppa del mondo.

 

Grazie a Dolomiti Superski, uno skipass valido in 12 aree sciistiche individuali, alle piste perfettamente preparate, ai moderni impianti di risalita, ai nuovi hotel ed accoglienti alloggi a conduzione familiare, ad un’ invitante offerta après ski e wellness, alle giornate di sole al disopra della media e non per ultimo il facile accesso, la Val Gardena è una delle stazioni di sport invernali più visitate nell’intero arco alpino.

 

 

Ulteriori informazioni:

Val Gardena / Gröden-Marketing                                             

Str. Dursan, 80/c                                                        

I-39047 S. Cristina di Val Gardena                                                       

Tel. +39 0471 777777                                                              

Fax +39 0471 792235                                                  

info@valgardena.it     

www.valgardena.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl