Monte Bondone: sia d'estate che d'inverno

25/feb/2011 12.33.47 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se state pianificando una vacanza per famiglie in Trentino, vi consigliamo un itinerario interessante da pianificare in questa splendida regione. Infatti a zona del Monte Bondone è considerata una delle più adatte per organizzare delle vacanze con bambini in Trentino: la flora e la fauna, la tranquillità e lo splendido paesaggio vi lasceranno senza fiato! Infatti la natura incontaminata del Monte Bondone, colorato d’estate da un patrimonio floreale fra i più ricchi delle Alpi (oltre 2000 specie dei più significativi esemplari della flora alpina d’ogni continente) e da istituzioni naturalistiche di fama internazionale, d'inverno diventa il paradiso degli sciatori! Piste da discesa particolarmente adatte per imparare a sciare, un Centro del Fondo fra i più belli del Trentino e le ampie praterie innevate dove le passeggiate con le “ciaspole” (racchette da neve) prendono il posto delle innumerevoli escursioni ed attività sportive praticate d’estate.
Partendo dal paese di Aldeno, nella destra Adige, lungo i boscosi fianchi della montagna, si giunge all’altopiano di Garniga. Posto a 800 metri di altezza, l’altopiano è immerso da boschi di conifere in uno splendido panorama fatto di prati e sentieri su cui spiccano le cime del Monte Bondone. L’ambiente, particolarmente ricco di flora che cresce spontanea e rigogliosa, presenta inoltre una caratteristica molto particolare: fra le numerose piante ed erbe moltissime sono quelle medicamentose, che vengono utilizzate per gli ormai famosi “bagni di fieno”, naturale pratica terapeutica alla quale le popolazioni locali ricorrevano già nel secolo scorso per combattere i disturbi derivanti dalle forme croniche di artrosi. Proseguendo oltre Garniga, l’itinerario conduce alla prateria delle Viote, che offre una ricca e variopinta raccolta di fiori montani, e interessanti specie alpine conservate nel Giardino Botanico. In tutta l’area è inoltre possibile percorrere suggestive passeggiate, a piedi e a cavallo, e stimolanti percorsi ciclo-turistici. Nella riserva integrale delle Viote, sul Monte Bondone, è possibile visitare il Giardino Botanico, gestito dal Museo Tridentino di Scienze Naturali di Trento, che raccoglie oltre 2000 diverse specie di piante e fiori delle principali catene montuose del mondo. Il Giardino è aperto da giugno a settembre e dotato di un percorso guidato che presenta al visitatore gli ambienti più tipici dell’area alpina.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl