Voglia di natura? Il Trentino risponde

02/mag/2011 11.05.29 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Non sono molte le regioni che, come il Trentino, possono vantare tanta parte del loro territorio ancora molto naturale e poco antropizzata. Oltre ai parchi naturali, che proteggono numerose specie botaniche ed animali, si possono trovare tante zone dove la mano dell'uomo non è ancora intervenuta a modificare pesantemente l'ambiente ma, al contrario, dove si cerca di preservare un habitat che concili le esigenze della natura da un lato e la promozione di un turismo discreto e rispettoso, dall'altro.

Se per il vostro soggiorno estivo prenotate fra gli "hotel Monclassico" che risulteranno dalla ricerca in Rete, avrete la possibilità di fare il bagno in un biolago, una delle prime realizzazioni di questo tipo nell'intero Trentino. Si tratta di una piscina naturale di circa 500 mq, profonda al massimo tre metri, che non viene depurata per mezzo del cloro, bensì utilizzando delle particolari piante acquatiche, nel pieno rispetto dell'ecosostenibilità. Monclassico è molto noto per le sue meridiane, che potrete ammirare passeggiando per le sue vie; in luglio qui convengono molti artisti del settore per portare avanti questa tradizione.

Se volete far conoscere ai vostri bambini gli animali che vivono sulle nostre Alpi, recandovi d'estate in Trentino potrete avvicinarli sia a quelli da fattoria, specialmente le mucche e i vitelli, che pascolano tranquilli e che si possono accarezzare, sia a quelli selvatici che potranno scorgere nel corso delle escursioni boschive. Per un incontro più ravvicinato con i maestosi cervi, cercate "hotel Villa Agnedo", scegliete la sistemazione preferita e, una volta sul luogo, fate felici i vostri pargoli portandoli all'oasi faunistica.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl