Step Street Project a St. Thomas

Step Street Project a St. Thomas.

Persone Historical Trust
Luoghi Arcipelago delle Antille, Isole Vergini Americane, Isole Vergini Britanniche, Charlotte Amalie, St. Thomas
Organizzazioni Thema Nuovi Mondi Srl, Ufficio Turismo Isole Vergini, My brother's, Rotary Club
Argomenti commercio, strada, edilizia

Allegati

07/ago/2011 14.29.47 Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Step Street Project: parte il restauro delle storiche gradinate di Charlotte Amalie a

St. Thomas, USVI.

 

 

 

 

 

Charlotte Amalie, la capitale dell’arcipelago delle Isole Vergini Americane, già dalle sue strade testimonia la sua ricchezza storica. Il St. Thomas Historical Trust presto comincerà anche un restauro esaustivo dei percorsi camminabili, antichi passaggi pedonali coloniali con gradini: le step street.

Per lo più costruiti agli inizi e verso la metà del XIX secolo dai Danesi, per adattare il terreno ripido isolano e cittadino, le strade a gradini sono un’estensione di quelle pavimentate. Passaggi essenziali per i residenti ed i mercanti coloniali che vivevano sulle pendici collinari di Charlotte Amalie. Tipicamente di mattoncini danesi gialli dell’epoca, tonalità azzurre nelle pietre oppure impasti di colore ceruleo nel solido granito.

Antiche strade spesso neanche ammirate dai turisti in cerca di mercanzie esenti tasse nei negozi e nelle boutique di Charlotte Amalie, questi marciapiedi si allineano lungo il Kings Quarter, fiancheggiando dimore storiche e significative.

 

Ecco oggi l’urgenza di un restauro che conservi questa testimonianza  così rara ai Caraibi. E’ un patrimonio architettonico unico che ben si integra alle ambizioni turistiche isolane. Circa 150.000 persone all’anno giungono per visitare il famoso e leggendario castello di Barbanera; il Blackbeard’s Castle è amatissimo, attira turisti e necessita di protezione. I turisti rimangono abbastanza incuriositi e sorpresi quando scoprono che Charlotte Amalie possiede ancora 45 marciapiedi storici, benché deteriorati ma essenziali ancora oggi per i residenti e d’indubbio interesse storico.  Scorrono attraverso le parti più antiche della città e si trovano non casualmente lungo le più belle testimonianze architettoniche d’impatto. Camminare lungo questi antichi marciapiedi, esenti dal traffico delle auto non solo è piacevole, ma invita ad esplorare la storia isolana. Presto quindi la Bredgade e la Store Tvaer saranno in restauro, prime di una lunga serie a cura del Virgin Islands State Historical Preservation Office. Il target è di tre fino a cinque strade all’anno in restauro, cambiando i mattoncini rotti, riparando archi e colonne d’entrata, assicurando fedeltà alle specifiche storiche, abbellendo e mantenendo anche semplicemente piante così come succedeva nel passato. In taluni casi sarà aggiunta l’illuminazione e corrimano utili per sicurezza e convenienza, ridisegnando il paesaggio urbano. Anche i Rotary Club locali sono coinvolti: adottano una strada insieme ad altri sponsor privati o commerciali. My brother’s workshop è l’azienda che si prenderà cura di quest’opera e che impiega giovani a bisogno di una comunità nel riparare e mantenere le proprie strade storiche d’indubbio valore, e la necessità di aiutare e trasmettere un lavoro ai giovani.

 

 

INFO: Ufficio Turismo Isole Vergini USA - c/o Thema Nuovi Mondi Srl -

www.isoleverginiusa.it -  usvi@themasrl.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl