Vacanze 2011, facciamole in Trentino

17/lug/2011 12.52.04 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

È da un paio d’anni ormai che si parla apertamente di crisi, ma mai come quest’anno alle parole si associano i fatti.

A far risaltare ancora di più gli effetti negativi del periodo di ristrettezza economica ha provveduto un’analisi dell’Associazione per la difesa e l'orientamento dei consumatori (Adoc), secondo la quale solo un italiano su 5 questa estate andrà in vacanza.

Di questi quasi il 40% ha ripiegato su vacanze low cost, mentre addirittura l’11% ha dovuto ricorrere ad un pagamento a rate (un fenomeno in crescita del 2% rispetto al 2010 e che vedrà un indebitamento medio di circa 1500-2000 euro a persona).

La meta preferita è l’Italia, sia per ovvie ragioni di costi, sia perché si teme il ripetersi d’inconvenienti simili a quelli verificatisi lo scorso anno in seguito all’eruzione dell’impronunciabile vulcano islandese Eyafjallajokull, che lasciò aerei a terra in ogni angolo del pianeta.

La parte del leone, anche quest’anno, sarà appannaggio delle località di mare.

Chi invece ha deciso di passare le ferie in altura, per abbattere ulteriormente i costi, ha optato per vacanze più semplici. In molti ad esempio sono andati alla ricerca di campeggi in montagna in Trentino; la regione offre strutture dotate di ogni confort, per vacanze in mezzo alla natura da trascorrere in relax o facendo sport all’aria aperta.

Coloro che sentono comunque la necessità di alleviare le pene del solleone con un bel bagno devono solo digitare le parole “campeggi con piscina scoperta in Trentino” e saranno pienamente accontentati.

Insomma, per le vacanze estive del 2011 la parola d’ordine è risparmio!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl