Arte, musica e gastronomia a Parma

Definita la "Food Valley" e la "capitale della musica", la città di Parma attrae ogni anno numerosi turisti e visitatori alla ricerca di emozioni legate ai loro interessi e le loro passioni culturali e gastronomiche.

Persone Renato Tebaldi, Niccolò Paganini, Arturo Toscanini, Giuseppe Verdi
Luoghi Italia, Emilia Romagna, Parma, Fragno, Felino, Zibello
Organizzazioni Arrigo Boito, Farnese
Argomenti alimenti, gastronomia, musica, arte

19/lug/2011 12.25.20 Web Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Definita la “Food Valley” e la “capitale della musica”, la città di Parma attrae ogni anno numerosi turisti e visitatori alla ricerca di emozioni legate ai loro interessi e le loro passioni culturali e gastronomiche.
Sono molti infatti gli appassionati di musica, gli estimatori dell’arte e cultura e ancor di più sono coloro che apprezzano la buona cucina emiliana.
La città di Parma è ricca di percorsi enogastronomici e famosi monumenti la cui memoria è da ricondurre all’800, all’epoca dei grandi classici della musica.

Una vacanza in bicicletta a Parma è l’ideale perché permette di scoprire in autonomia i percorsi enogastronomici del territorio e monumenti storici legati ai più famosi nomi della musica classica.
Passeggiando in bicicletta a Parma infatti, non può sfuggire almeno una visita al Conservatorio Arrigo Boito, uno dei conservatori più antichi d’Italia, i teatri storici Regio e Farnese, noti per le loro rappresentazioni culturali e i concerti.

Seguendo i percorsi cicloturistici di Parma, si scopriranno anche gli importanti luoghi e nomi della musica classica. Fanno parte dei nomi famosi della città personaggi come: Giuseppe Verdi, Arturo Toscanini e Niccolò Paganini. Tra i rappresentanti musicali contemporanei invece sono personaggi come: Bergonzi e Renato Tebaldi.

Scegliendo una vacanza in bicicletta in Emilia Romagna e percorrendo i numerosi percorsi ciclistici della città di Parma, il turista viene messo di fronte anche a luoghi e occasioni per degustare le eccellenze enogastronomiche di Parma, tra cui anche le ricette locali e i prodotti tipici, come: il Culatello di Zibello DOP, il Salame di Felino, il famoso Fungo Porcino della Val di Taro IGP, il vino Fortana del Taro IGT e il Tartufo di Fragno.

L’impossibilità di trasferire il gusto delle ricette emiliane attraverso un semplice elenco di ingredienti, oppure di far sentire il brivido che si prova ammirando le bellezze della città di Parma, rende obbligatorio l’invito a visitare una così splendida e accogliente località emiliana!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl