Autunno nelle Rockies

01/set/2011 15.23.18 Uff. del Turismo Rocky Mountain International/Ita Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Itinerari TOP- L’ autunno sulle Montagne Rocciose: foreste di pioppi, aceri e larici danno spettacolo. .

 

Le Montagne Rocciose emanano da sempre un forte potere evocativo su chiunque ami lo spettacolo della natura incontaminata e selvaggia. L’autunno riserva, infatti, delle piacevoli sorprese al visitatore che percorra le zone dove olmi, querce, aceri, frassini, pioppi ed altri alberi decidui dominano il paesaggio delle Montagne Rocciose. È qui che lo scenario si tinge di rosso e di giallo, chiazze colorate le cui sfumature disegnano mondi fantastici dai confini cangianti. È il fenomeno conosciuto in America con il nome di “Fall Foliage”.

Nel SOUTH DAKOTA la Highway 14A percorre lo Spearfish Canyon nelle Black Hills settentrionali  ed offre uno dei paesaggi autunnali più strabilianti della regione; mentre la Native American Scenic Byway del centro dello stato attraversa i territori storici degli indiani d’America e si snoda lungo il sinuoso corso del fiume Missouri, consentendo di immergersi in uno caleidoscopico scenario e di scorgere cervi, aquile, cani della prateria, antilo-capre (pronghorns), nonché innumerevoli uccelli acquatici. Il Lewis and Clark Trail attraversa aspre regioni dove file di pioppi si allineano lungo le rive di torrenti impetuosi. I due omonimi esploratori lo percorsero nel 1804, proprio in autunno; il Sica Hollow State Park  offre uno spettacolo di colori ineguagliato nella regione. E’ anche possibile intravedere il fenomeno naturale da cui il parco ha tratto il suo nome “Sica”, che in lingua Dakota significa “cattivo”: ceppi di albero “incandescenti” immersi nel fragore delle cascate. La West Whitlock Recreation Area offre luccicanti praterie dorate e promontori dove trovano rifugio coyote, cervi e antilo-capre; il Newton Hills State Park, infine,  è completamente ricoperto di foreste di aceri e querce dai colori abbaglianti.

 

 

 

 

 

In MONTANA è la contea settentrionale del Glacier Country a farla da padrona. La regione vanta un’interessante particolarità in tema di Fall Foliage: si tratta del tamarack, un genere di larice locale, che è una delle poche conifere decidue dell’intero continente americano. In ottobre le sue foglie si tingono di un caloroso giallo dorato, che, stagliandosi contro il blu del cielo, genera un panorama mozzafiato. Nella Lolo National Forest, presso il Seeley Lake si trova il Seeley Lake Giant, il più grosso esemplare di Tamarack conosciuto. Il Glacier National Park vanta uno dei più vasti ecosistemi intatti al di sotto del 48° parallelo ed è un luogo ideale per ammirare il fenomeno autunnale; l’Old Darby Road e la Highway 200, che si snoda lungo il fiume Blackfoot River, sono entrambe circondate da pendici ricoperte da larici, mentre file di pioppi si allineano lungo le rive dei fiumi sottostanti; la Highway 35 si snoda lungo il Flathead Lake ed offre uno scenario spettacolare nel tardo pomeriggio, quando il giallo dorato degli alberi si mescola con la luce ambrata del tramonto.

 

 

 

In IDAHO il Bear Lake della Pioneer Country si trova nella zona sud-orientale dello stato. Le foglie delle sue molteplici varietà di pioppi si tingono di sfumature gialle e dorate, stagliandosi vividamente contro il turchese del Bear Lake, chiamato amichevolmente il Mar dei Caraibi delle Rockies. l’Orchard & Wine Country è la fertile valle a ovest di Boise, la capitale dello Sstato: ricca di meli, peschi, pioppi e viti è in grado di mostrare tutte le tonalità di colore che vanno dal giallo al rosso più acceso. Come il suo nome permette di intuire, è la regione con la più antica tradizione vinicola del Nord-Ovest. Una visita alle enoteche locali può riservare gustose sorprese; il confine orientale dell’Idaho infine, si trova ai confini con il Parco Nazionale dello Yellowstone. Qui i colori autunnali delle foglie d’acero e dei pioppi sono incorniciati dal verde delle conifere sovrastanti, creando uno spettacolo davvero singolare.

 

 

Nel sud-est del WYOMING, la parte sud-occidentale della Sierra Madre offre un’esplosione di colori ogni anno agli inizi di settembre. La Sierra Madre é attraversata dalla Wyoming Highway 70 che passa sul Continental Divide - lo Spartiacque Occidentale -  a Battle Pass. La maggior parte di questo percorso si chiama Sierra Madre Scenic Drive o Sierra Madre Auto Tour: s’effettuano soste lungo il tragitto, segnalate dai siti che descrivono interessi naturalistici o storici. Tra le sue attrattive: Medicine Bow National Forest, Encampment River Wilderness, Hog Park Reservoir, antichi rifugi storici e miniere abbandonate, hiking, pesca, e panoramiche. I pioppi si trovano lungo il  Continental Divide dal centro sud dello Stato fino allo Yellowstone, ma un luogo é unico: Aspen Alley. Sulla Deep Creek Road fuori dalla Wyoming Highway 70 (la Battle Highway) tra Baggs ed Encampment: qui s’alterano pini ed abeti mentre la strada si snoda verso il Divide, ove s’incontra il sentiero Continental Divide National Scenic Trail e la Huston Park Wilderness area, con viste spettacolari. Per ammirare i pioppi nel pieno del colore autunnale, pianificate il viaggio nelle due ultime settimane di Settembre.

.

Info:Rocky Mountain International Italia, c/o Thema Nuovi Mondi Srl

e-mail: rockynmountain@themasrl.it - www.realamerica.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl