Turismo sostenibile, vacanze nella natura e nuovi servizi alle USVI.

USVI National Park, è in assoluto la destinazione leader per chi voglia

Allegati

06/dic/2005 05.53.22 Uff. del Turismo Isole Vergini Americane Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 Turismo sostenibile, full immersion nella natura e i nuovi servizi alle USVI

 

Le Isole Vergini Americane conciliano da sempre la vocazione turistica con l’imperativo della protezione e della conservazione del loro patrimonio naturalistico. Vero paradiso tropicale incontaminato, l’arcipelago è da molti anni all’avanguardia nel proporre soluzioni eco-compatibili per una vacanza all’insegna del “Turismo Sostenibile”. Che sia in grado, cioè, di accogliere i visitatori al meglio, mettendoli in grado di fruire agevolmente e comodamente del patrimonio naturalistico delle USVI, al contempo proteggendo l’incomparabile bellezza del proprio ambiente. L’isola di St. John, ricoperta per il 65% del suo territorio da tre tipi di foresta tropicale differenti e sede del USVI National Park, è in assoluto la destinazione leader per chi voglia sperimentare l’esperienza di un intimo ed avvolgente incontro con la natura incontaminata dei Caraibi, senza rinunciare ad un adeguato comfort a prezzi competitivi. A poche miglia da St. Croix, Buck Island offre agli amanti dello snorkeling un inimitabile fondale marino: l’unico National Monument sottomarino degli Stati Uniti. Anche St. Thomas, la più mondana delle tre isole principali delle USVI, propone ambienti unici ed irripetibili come la laguna della mangrovie, una spettacolare e lussureggiante riserva naturale. Gli abitanti di queste isole manifestano precocemente una sviluppata coscienza ecologista come ha dimostrato una recente ricerca dell’Ente del Turismo delle Isole Vergini Americane condotta in occasione della Caribbean Tourism Organization Convention - USVI, ottobre 2005 - tra i ragazzi caraibici in età scolastica. In particolare, alla richiesta di come si sarebbe comportata nel caso le fosse stata assegnata la responsabilità di preservare l’ambiente naturale della propria isola, la rappresentante delle Isole Vergini Americane, Dionna Hopkins, ha dimostrato di avere già ben presente quale sia l’intima connessione tra Turismo e Preservazione dell’Ambiente. Tra le sue idee spicca la proposta di adottare una spiaggia a settimana: a rotazione ogni comunità locale, coinvolgendo l’intera popolazione adulta e non, dovrebbe prendersi la responsabilità di pulire una spiaggia nel corso di una settimana appositamente dedicata a tale attività. Ma Dionna si preoccupa anche di mantenere le strade in buono stato ed auspica la pavimentazione ed una puntuale manutenzione dell’intera rete viaria delle tre isole. Non guasterebbe, infine, un ritocco estetico che preveda l’impianto di fiori ed il taglio dell’erba lungo i bordi delle strade. Non deve stupire perciò se numerose e sempre nuove sono le occasioni e le proposte per una vacanza all’insegna della natura alle Isole Vergini Americane.

 

  • La V. I. Ecotours, un’associazione che si occupa di ideare ed organizzare itinerari eco-turistici sull’isola di St. Thomas, propone un incantevole tour crepuscolare in kayak all’interno della laguna delle mangrovie. Il percorso si snoda tra le numerose isole che punteggiano la zona e consente di osservare l’incredibile varietà di avifauna che popola questo irripetibile eco-sistema. Una fermata presso una qualsiasi delle candide ed incontaminate spiagge, tra multiformi gusci di conchiglia ed ardite architetture coralline, ed ecco disvelarsi un paesaggio incantato, quasi fiabesco: ammantate dai riflessi purpurei del tramonto le acque chete della laguna contrastano con le onde increspate del Mar dei Caraibi, mentre, seduti comodamente attorno ad un fuocherello, ci si appresta ad assaggiare delle gustose marshmallows - una sorta di caramelle gommose tipicamente americane - arrostite. Attorno allo stesso fuoco è bello, poi, farsi raccontare dalle guide storie sulla bio-luminescenza, sui pipistrelli, sulle costellazioni di queste latitudini e persino sui fantasmi che popolano la laguna. L’itinerario dura circa 2 ore e mezzo e termina con una spettacolare pagaiata di 25 minuti alla luce delle stelle. Il prezzo è di 65$ per persona. Per maggiori info: www.viecotours.com; Tel: (340) 779-2155

 

 

  • Per gli amanti dell’avventura il divertimento è assicurato sul nuovo catamarano del Coral World Marine Park, il Parco Marino ed Osservatorio Subacqueo di St. Thomas, già vincitore del premio 2000 per la qualità ambientale (EPA), attribuito ogni anno a coloro che tutelano e promuovono l’ambiente della Regione. Si chiama Harbor Cat - “Il Gatto della Baia” - è può accogliere fino a 140 passeggeri: ideale per crociere-cocktail, buffet spumeggianti ed anticonformisti matrimoni all’insegna dell’azione. Il catamarano, lungo quasi 20 metri ed equipaggiato con due grandi scivoli d’acqua, accompagna i passeggeri in una divertente escursione presso la Coral World’s Adventure Isle. Qui si può praticare lo snorkeling, affittare moto d’acqua, tuffarsi dal trampolino nelle limpide acque dell’Oceano Atlantico o semplicemente rilassarsi lasciando pigramente penzolare le gambe fuori dalla barca. Naturalmente a bordo sono disponibili bevande e snacks per tutti. Il biglietto per la crociera in catamarano comprende l’entrata al Coral World Marine Park. Per maggiori informazioni contattare Paul Willis al (340) 775-1555 ext. 228 oppure spedire un e-mail a: coralfood@coralworldvi.com; www.coralworldvi.com

  • Il servizio più originale dei Caraibi lo trovate, invece, al Pets in Paradise di St Thomas, che offre un’opportunità straordinaria per chi non vuole rinunciare in vacanza al suo amico più fedele - gatto, cane od altro animale domestico che sia -, ma deve fare i conti con i ferrei regolamenti degli alberghi. Si tratta  di un vero e proprio Resort completamente dedicato ai nostri compagni a quattro zampe e dispone di camere standard, deluxe e persino suite presidenziali. Il prezzo dell’ospitalità varia a secondo dell’alloggio prescelto e del numero e della tipologia dei trattamenti e dei servizi richiesti. I nostri piccoli amici sono trattati con tutto l’amore e le cure che meritano. Per loro sono previste attività quotidiane che comprendono passeggiate, corse e prove d’agilità. Per chi di loro non si dimostrasse refrattario all’acqua è persino possibile tuffarsi in piscina. Sono disponibili anche trattamenti di pulizia - shampoo e disinfezione inclusi -. Infine, per i padroni più apprensivi si può prevedere anche l’installazione di una web-cam in camera. Per informazioni Tel: (340) 473-8423. www.mypetsinparadise.com

 

 

Info: Uff. Promozione Turismo US Virgin Islands, c/o Thema Nuovi Mondi Srl - Via C.Pisacane, 26 - 20129 Milano - Tel:02.33.10.58.41 - usvi@themasrl.it - www.usvitourism.vi

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl