12^ Conferenza Internazionale dei Geoparchi Europei

Si terrà nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano la 12^ Conferenza Internazionale dei Geoparchi Europei, prevista per il settembre 2013.

Persone Margarete Patzak, Patrick McKeever, Nickolas Zouros, Mariana Amato, Alessio Valente, Nicola Catino, Aniello Aloia, Angelo De Vita, Amilcare Troiano
Luoghi Lesvos, Italia, Europa, Grecia, Germania, Norvegia, Spagna, Vallo della Lucania, Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano
Organizzazioni European Geopark Network, UNESCO
Argomenti istituzioni, politica, istruzione, impresa

20/set/2011 13.58.43 cilento Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si terrà nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano la 12^ Conferenza Internazionale dei Geoparchi Europei, prevista per il settembre 2013.E’ questo il risultato raggiunto dai rappresentanti della delegazione cilentana guidata dal Presidente Amilcare Troiano e composta dal Direttore Angelo De Vita, dal Geologo Aniello Aloia, da Nicola Catino, e dai professori Alessio Valente e Mariana Amato che fanno parte del comitato scientifico, che hanno battuto sul filo di lana la più che qualificata concorrenza della delegazione irlandese del Marble Arch Caves nel corso della 10^ Conferenza delle rete europea dei Geoparchi, tenutasi nei giorni scorsi in Norvegia.

Infatti, dopo una serrata ed animata discussione gli organismi internazionali dell’European Geopark Network, presieduto dal Prof. Nickolas Zouros, dal Prof. Patrick McKeever e dalla Dott.ssa Margarete Patzak rappresentante dell’Unesco,hanno scelto proprio il Parco Nazionale del Cilento.“Volendo azzardare un paragone un po’ esagerato – sottolinea un raggiante Amilcare Troiano, Presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano – è come vedersi assegnare l’organizzazione delle Olimpiadi, in questo caso le Olimpiadi dedicate alla tutela ed alla promozione del patrimonio geologico del Pianeta Terra.

Dopo l’inserimento del nostro Parco nella prestigiosa lista dei Geoparchi avvenuta l’anno scorso a Lesvos in Grecia, avremo la grande occasione, unica ed irripetibile, per mostrare ad esperti e ricercatori provenienti da tutto il mondo, le valenze non solo geologiche, ma anche biologiche, storiche, culturali e gastronomiche dell’area protetta cilentana che vanta, anche, il prestigioso record di essere l’area protetta ed il geoparco più grande in Europa. Questa ulteriore e significativa attenzione verso il nostro territorio, che l’UNESCO ha già dichiarato patrimonio dell’umanità quale “Paesaggio culturale” di rilevanza Mondiale e Riserva di Biosfera – osserva il Presidente Troiano – ci stimola ad altri progetti ed iniziative. Già sto pensando alla realizzazione del “Centro per la Geodiversità ed i Geoparchi”, che sarà ospitato nel “Centro studi e ricerche sulla Biodiversità” di Vallo della Lucania che sarà anche la “casa” dei geoparchi, dove ospiteremo materiali, documenti, eventi, ricerche, corsi di approfondimento ed aggiornamento dedicati alla conservazione ed alla valorizzazione del patrimonio geologico del mondo intero.”

L’Italia, con i suoi 8 Geoparchi, ha una leadership europea, piazzandosi davanti alla Spagna con 7 ed alla Germania con 6. Fino ad oggi i geoparchi individuati nell’intero pianeta sono solo 87.

fonte: cilentoediano.it

Share

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl