Il Boston Chocolate Tour: Boston vi prende per la gola

Il Boston Chocolate Tour: Boston vi prende per la gola

Allegati

10/gen/2006 03.49.50 Ufficio del Turismo Boston & Massachusetts Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Da gennaio ad aprile un dolcissimo tour nella Boston del cioccolato

 

“Tutto quello di cui ho bisogno è amore, ma un po’ di cioccolato qua e là non guasta mai”: è quello che sostiene Lucy Van Pelt, sorella maggiore di Linus, in alcune strisce di Peanuts. Nel film “Chocolat” la bellissima e misteriosa Juliette Binoche conquista i bigotti e cupi abitanti di un piccolo villaggio francese con i suoi deliziosi manicaretti al cioccolato. Katherine Hepburn sosteneva che il segreto della sua longevità consistesse in una dieta regolare, esercizi quotidiani e, naturalmente, cinque etti di cioccolato al giorno!

 

Per gli amanti del genere è bene sapere che Boston è la patria natale del celeberrimo ed americanissimo hot fudge sundae: una coppa di gelato alla vaniglia accompagnata da una montagna di panna montata ed una cascata di cioccolato fuso caldo. Il Massachusetts, poi, è la culla del cioccolato a stelle e strisce: fu proprio qui, e più precisamente a Dorchester, che nacque la prima fabbrica di cioccolato degli Usa.  Nulla di meglio, perciò, che unire una visita a Boston, la più elegante città degli Stati Uniti, con un delizioso tour gastronomico all’insegna del cioccolato per la gioia della vista e del palato.

 

È quanto devono aver pensato quelli degli Historic Tours of America con il loro Boston Chocolate Tour, un itinerario alla scoperta dei più golosi, creativi ed attraenti dolci al cioccolato proposti dai migliori ristoranti della città. Il tour, disponibile in ogni weekend dal 7 gennaio al 30 aprile 2006, prevede un gustoso percorso guidato di tre ore circa tra delizie al cioccolato e notizie, curiosità e pettegolezzi sul mondo del più famoso derivato del cacao. Il primo appuntamento è al Top of the Hub, ristorante situato al 52° piano del Prudential Center. Qui gli ospiti possono titillare le proprie papille gustative con la suntuosa Chocolate Surprise, una paradisiaca creazione pasticciera diversa ogni settimana, tra le vetrate del più spettacolare panorama di Boston. La seconda tappa è prevista presso l’Omni Parker House Hotel, il più antico albergo della città e culla della Boston Cream Pie, famosa torta bostoniana a base di crema pasticciera, ricoperta da un velo di purissimo cioccolato svizzero. Il viaggio sensoriale ha termine, come in un vero crescendo rossiniano, presso lo straordinario Chocolate Bar Buffet del Langham Hotel: 25 tentatrici specialità attendono solo di essere languidamente assaporate boccone per boccone. www.trolleytours.com/ChocolateTour/

 

Per i golosi più insaziabili consigliamo anche di fare una capatina fuori città e più precisamente a Shrewsbury, poco più di 65 Km ad Ovest di Boston. In una mansion di pietra in stile Tudor si trova il primo negozio di dolciumi d’America: fondato nel 1946, l’Hebert Candy Mansion offre un tour della fabbrica annessa ed una degustazione di gelati alla frutta. Per i più piccoli è previsto anche un breve corso dove viene loro insegnato come si realizza un dolce al cioccolato. www.hebertcandies.com

 

Da visitare anche la NECCO a Revere, circa a 10 Km dal centro di Boston. E’ la New England Confectionary Company, la prima fabbrica di dolciumi degli Stati Uniti ad utilizzare la catena di montaggio. Presso il negozio contiguo si possono acquistare i famosi NECCO wafer, una vera leccornia a stelle e strisce. www.necco.com

 

Infine, per gli inguaribili del cioccolato, il Langham Hotel di Boston offre un’opportunità irripetibile: un pacchetto speciale valido per tutti i weekend fino al 29 aprile che comprende pernottamento più colazione e pranzo-buffet presso il suo celeberrimo Chocolate Bar al Café Fleurì, la più rinomata attrazione culinaria della città. Un’occasione ghiotta per immergersi in un lussurioso viaggio nel gusto e, perché no?, sperimentare se è vero quel che si dice sulle proprietà afrodisiache del cioccolato, magari organizzando una romantica fuga nel periodo di San Valentino. www.langhamhotels.com/langham/boston/ 

 

Ma Boston non esaurisce le sue attrattive gastronomiche solo nel cioccolato e nei dolci. Da gennaio ad aprile il calendario è ricco di eventi dove cibo e vino sono i protagonisti: si va dal Boston Wine Festival alla Boston Wine Expo, dal 12° Celebrity Chefs Culinary Festival alla Boston Winter Restaurant Week, solo per citare i più famosi. Ogni manifestazione è un motivo in più per visitare Boston durante gli ultimi mesi d’inverno, bilanciando freddo e neve con i calorosi sapori del cioccolato!

 

Uff. Del Turismo Boston & Massachusetts

TOURISM MASSACHUSETTS/ITALY

c/o Thema Nuovi Mondi Srl

Via C. Pisacane, 26

20129 Milano

Tel.: 02/33.10.58.41

Fax. 02/33.10.58.27

E-mail: bostonma@themasrl.it

www.newenglandusa.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl