Fra il Regno dei Draghi e un tour sciistico: solo in Trentino

All'estremità nord-orientale della Val di Fiemme, laddove confluiscono il fiume Avisio e il torrente Travignolo, sorge il comune di Predazzo (1.018 m s.l.m.).

Luoghi Dolomiti, Trentino Alto Adige, Arabba, Predazzo, Cortina d'Ampezzo, Val di Fiemme, Pordoi, Bolzano
Argomenti strutture turistiche, turismo, edilizia

01/feb/2012 19.17.12 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

All'estremità nord-orientale della Val di Fiemme, laddove confluiscono il fiume Avisio e il torrente Travignolo, sorge il comune di Predazzo (1.018 m s.l.m.). Fa parte del comprensorio del Latemar che vanta 40 Km di piste e 18 impianti di risalita. L'area sciistica è raggiungibile tramite la cabinovia Predazzo-Gardoné: una volta arrivati in cima (1.650 m) e specie se ci sono bambini, ci si può fermare almeno per un po' al parco giochi sulla neve “Il Regno dei Draghi”. 

Recentemente rinnovato, si è arricchito di nuove formidabili attrazioni: giochi, trucca bimbi, attività ludo-didattiche, feste a tema. Si tratta di un vero e proprio kindergarten dove i genitori possono lasciare in tutta sicurezza i propri figli assistiti da personale educativo e di animazione. All'interno c'è anche uno spazio al coperto con terrazza, servizio ristorante e perfino uno chalet nel quale si organizzano laboratori di cucina per i bimbi. Insomma, un luogo delizioso in cui i più piccoli possono imparare a destreggiarsi sulla neve divertendosi senza rischi. La stessa offerta ricettiva locale è pensata anche, ed in particolare, per le famiglie: gli hotel a Predazzo vanno da una a quattro stelle, ai quali si affiancano aparthotel, appartamenti privati, campeggi, B&B di ogni categoria e per ogni esigenza. 

Da Predazzo, a una quarantina di Km a nord-est, si può raggiungere il Passo Pordoi (2239 m s.l.m.), uno dei quattro Passi della Strada delle Dolomiti, realizzata nei primi anni del secolo scorso per collegare Bolzano a Cortina. Da qui si può accedere facilmente alla Skiarea Belvedere di Arabba e alle piste della Sellaronda per il tour sugli sci più lungo delle Dolomiti. Gli hotel sul Passo Pordoi sono piccoli ma molto attrezzati: offrono cucina tipica internazionale, trattamenti wellness e spazi interni per sport, tempo libero e convegni.                                                   

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl