Postmodernismo al mart

29/feb/2012 17.19.57 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Visitare il mart, il museo di arte contemporanea di rovereto, è sicuramente un'esperienza da non perdere quando si arriva in vacanza in queste splendide zone. Il motivo è presto detto: non solo una ricca collezione permanente che viene esposta a rotazione ma anche delle mostre temporaneee davvero imperdibili. Come quella che si terrà dal 28 febbraio al 3 giugno e che si baserà sul post modernismo, in collaborazione con l'albert museum di londra.

La rassegna, dal titolo “postmodernismo. Stile e sovversione 1970 – 1990” riguarda l'arte, l'architettura e il design degli anni settanta e ottanta e idealmente vuole proseguire le basi gettate dall'esposizione del 2009 “cold water- le guerra fredda 1945- 1970”. Già ma cosa si intende con postmodernismo, termine ormai abusato nel campo artistico? Letteralmente la parola si riferisce a qualcosa oltre il moderno e si applica a vari campi: dalla filosofia alla critica, dal design alla letteratura, dall'architettura alla sociologia, dalla psicologia a, naturalmente, l'arte, ma al giorno d'oggi una definizione esatta non c'è: ognuno prova ad interpretare questo movimento a suo modo, anche se in generale si può affermare che il termine indica l'aver superato il progresso continuo della modernità e il recupero del passato.

Ecco perchè, mancando un definizione univoca del termine la mostra si preannuncia ancora più interessante: per scoprire così le interpretazioni dei diversi artisti.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl